Sementi fiori

Le sementi di fiori

Le sementi di fiori consentono di avere un balcone sempre fiorito in qualsiasi momento dell'anno. Controllando le istruzioni presenti sulle bustine infatti ci si può imbattere in specie che fioriscono anche in inverno. Alcune sementi di fiori sono molto facili da coltivare e sono adatte anche a chi si avvicina per la prima volta alla splendida arte del giardinaggio. Le specie più apprezzate sono quelle stagionali che si propagano in breve tempo e offrono un'ampia varietà di colori; le specie annuali e perenni invece richiedono molta più cura e pazienza.Chi si rivolge presso centri specializzati può contare sull'esperienza di gente esperta e conoscere in anticipo la tipologia di piante che otterrà. Questo non è un dettaglio da sottovalutare, perché all'interno delle bustine presenti in commercio sono presenti semi ibridi e non selezionati. Se si desiderano dei fiori rossi per adornare il proprio balcone, si potrebbe rimanere delusi quando spunteranno fiori multicolore.
Sementi di fiori

Il Kit Fiori Gourmet di Plant Theatre - 6 varietà di fiori commestibili da coltivare - regalo ottimale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Semina in terra delle sementi di fiori

Primi germogli dopo la semina Prima di procedere con la semina in terra delle sementi di fiori si deve provvedere a preparare il letto che li ospiterà. Il terriccio deve essere di tipo soffice e umido. Una composizione di questo tipo si può ottenere con torba e sabbia in parti uguali da innaffiare abbondantemente qualche giorno prima della semina. Appena l'acqua si sarà riassorbita si devono aggiungere dei materiali inerti che hanno l'importante funzione di proteggere i semi sia dalla siccità che dall'attacco degli insetti. Lo strato protettivo impedisce la formazione di ristagni d'acqua che potrebbero far marcire i germogli. La semina deve avvenire in primavera inoltrata, quando le temperature notturne si mantengono sui 15 gradi. Il terreno si può preparare con rastrelli e pale e le sementi di fiori devono essere distribuite in maniera omogenea.

  • pomodoro ciliegia Il pomodoro è una pianta erbacea che trae la propria origine dall’America Latina, presenta fiori di colore giallo che si sviluppano formando dei grappoli e frutti di colore rosso. Esistono molte varie...
  • piante da orto Un orto correttamente pianificato garantisce un adeguato spazio di crescita ad ogni coltura aumentandone la resa, riduce la mole di lavoro per il mantenimento necessario (anche per eliminare le erba...
  • Spinaci Gli spinaci sono la nota verdura dal colore verde scuro e a foglie leggermente spesse con la caratteristica di essere assai ricche di ferro, quindi molto indicate per l'alimentazione di chi ne è caren...
  • "barbabietole" I semi di orticole da seminare nell’orto per originare la prossima generazione di colture sono da scegliere in modo ponderato a seconda della località in cui è posto il sito, delle caratteristiche del...

Tropica - Rose di Jericho (Selaginella lepydophylla) - 3 tuberi XL in confezione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,95€


Mantenere umido il terreno con la perlite

Strato di perlite Le sementi di fiori crescono solo in terreni umidi. Per evitare che lo strato di terreno che li ospita diventi eccessivamente secco si può creare un substrato con perlite o vermiculite. Questi prodotti non ostacolano il filtraggio della luce solare indispensabile per la prima germinazione. Le sementi dei fiori possono essere disposte sia nelle aiuole che nei vasi di terracotta. Le piante con apparati radicali molto delicati solitamente vengono messe a dimora direttamente nella terra delle aiuole, come il nasturzio e l'escolzia, perché si sviluppano molto in profondità. In questo caso però è necessario controllare periodicamente lo strato di perlite e rinnovarlo perché le piante sono più esposte alle calamità atmosferiche e potrebbero svilupparsi molti ristagni d'acqua nocivi per la salute delle piante.


Sementi fiori: Differenze tra semina in terra e semenzaio

Piccolo semenzaio Molte sementi di fiori possono essere disposte nel semenzaio, un contenitore di varie dimensioni in cui i semi germogliano senza correre il rischio di essere attaccati dalle gelate o da parassiti. La differenza principale tra la semina in terra e il semenzaio è che con il secondo metodo si possono avere piante in tutti i periodi dell'anno. Grazie alle particolari condizioni i semi germogliano molto più in fretta e possono essere trasferiti nei vasi e nelle aiuole. Il semenzaio è anche un ottimo metodo per preparare la coltivazione di alcune piante che non sono originarie del territorio europeo ma che provengono da posti lontani come l'Africa o l'America del Sud. Queste zone sono particolarmente calde e molte specie di sementi di fiori germinano solo se il terreno ha una temperatura elevata. Il semenzaio per essere davvero efficace deve essere posizionato in maniera sopraelevata per consentire all'acqua delle innaffiature di irrorare i semi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO