Coltivazione cipolle

Caratteristiche generali della cipolla

Il suo nome botanico è Allium cepa ed è una bulbosa, coltivata a scopo alimentare. Fa parte del Genere Allium, Famiglia Liliaceae. La recente classificazione APG, però la vuole nella Sottofamiglia Allioideae, Famiglia Amaryllidaceae.E' una biennale coltivata come annuale, per mangiarla. Le sue radici sono poco profonde e si sviluppano più orizzontalmente che verticalmente.La parte che mangiamo è un bulbo formato dall'ingrossamento delle foglie, alla loro base. Le foglie più interne si ingrossano, diventando corpose, mentre quelle esterne rimangono fini, simili alla carta velina, di colore giallo, arancio o viola.Lo stelo fiorale si forma quando la pianta ha due anni, con un'altezza che varia dai 40 centimetri al metro. Al suo apice si trova la spata con i fiori.
Fiore della cipolla

Orto per la conserva - Kit orto completo di coltivazione ortaggi - kit di semina per gli ortaggi da conserva

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,49€


Coltivazione cipolle-1

Bulbi in primo piano Nella coltivazione cipolle e aglio sono ai primi posti fra gli ortaggi. Le cipolle hanno bisogno di un clima che sia stabile. La posizione che gradiscono di più è in pieno sole poiché per completare il loro ciclo vegetativo hanno bisogno di alcune ore di luce al giorno. Resistono al freddo, però, anche se non al gelo.Evitate i terreni compatti: le cipolle tendono a marcire e l'ideale è allevarle in terreni ben drenati. Vangatura e concimazione prima dell'impianto. Non sono necessarie vangature profonde, tanto la cipolla ha un apparato radicale che si propaga soprattutto orizzontalmente.Coltivazione cipolle da piccoli bulbi a fine inverno - inizio primavera, questo è il pensiero che dovrebbe avere chi decide di piantare questo ortaggio nell'orto.

    Orto per la pasta - Kit completo di semina degli ortaggi per condire la pasta - con istruzioni online in tempo reale

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,49€


    Coltivazione cipolle-2

    Le parti componenti la cipolla Per l'interramento dei bulbi rispettate le seguenti distanze: venti centimetri sulle file e trenta fra le file. L'apparato radicale è piuttosto superficiale e necessitano di irrigazioni frequenti e leggere, per non dissotterrare le radici. La necessità di acqua è maggiore subito dopo il trapianto, come e più delle altre piante, ma attenzione a non farla ristagnare perché la piante marcirebbero. L'irigazione va sospesa un paio di settimane prima della raccolta, per avere esemplare sani dopo la raccolta.Per quanto riguarda la concimazione va bene il letame ben maturo, in una quantità di 20–30 kg per 10 m². Durante il ciclo vegetativo potete anche aggiungere del fertilizzante per bulbose al'acqua di innaffiatura. Non esagerate con l'azoto a fine coltura perché compromette la conservatività dei bulbi.


    Principali parassiti e patologie

    Delia antiqua Le malattie più comuni sono: la peronospora, la muffa bianca, la ruggine e la mosca.Le prime tre sono delle muffe. Per le muffe, lo sapete, la prima cosa da fare è la prevenzione: no ai ristagni idrici e all'umidità. La peronospora (Peronospora schleideni) è un fungo che attacca le parti aeree della pianta. Si combatte con prodotti antiperonosporici.L'agente della muffia bianca è lo Sclerotium cepivorum, ne sono vittime sia le giovani piantine che quelle adulte e tutte le loro parti. La prevenzione si attua con la rotazione agronomica.Puccinia spp è invece il fungo responsabile della ruggine che si evidenzia con macchie color ruggine sulle foglie. Si tratta con prodotti specifici reperibili in commercio.Delia antiqua è la mosca che attacca la cipolla. Si può intervenire con prodotti chimici.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO