Terriccio per orto

Terricio per orto

Il terreno per la coltivazione di piante e di ortaggi deve corrispondere alle esigenze delle coltivazioni che andremo a impiantare. Una coltivazione di pomodori, tipiche piante da orto richiedono un terreno acido, mentre altre potrebbe richiedere un terreno più basofilo. La prescrizione più importante di tutte è quindi di valutare il terreno in base alle proprie esigenze di piantagione. Quando avete effettuato la raccolta sarà vostra premura considerare la possibilità di cambiare il terreno o andare a "ricaricarlo" con dei particolari prodotti atti a ripristinare sue caratteristiche,in modo da permettere una nuova crescita rigogliosa. Il non effettuare questo procedimento potrebbe determinare un impoverimento delle colture con una resa molto minore, oppure la presenza di ortaggi molto poveri di sostanze nutritive.
Un orto tipo

Compo Terriccio Bio 50 Lt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,5€


Dove acquistare il terriccio?

Tipico terriccio per orto Ogni centro di giardinaggio, vivaio o addirittura centro commerciale o supermercato vi offre un'ampia e vasta scelta di sacchi di "terriccio" di ogni specie e genere. Varie pezzature e prezzi, in base al peso, alla qualità, all'acidità e tante altre caratteristiche. Analizzando il contenuto dei sacchetti troverete essenzialmente che essi contengono terriccio misto ad altro. Fate molta attenzione a quei terricci che contengono polistirolo dentro, sono terribili e di pessima qualità, se ve ne accorgete statene alla larga. Spesso determinano anche la morte della pianta. Inoltre scegliete il prodotto specifico per gli ortaggi, non quello per i fiori, perché probabilmente conterrà delle sostanze inadatte alla crescita degli ortaggi. Oltre a possibilità del genere, potrete sempre rivolgervi a ditte specializzate in orti e strutture simili per farvi consigliare.

    BIO TERRICCIO PER ORTO E SEMINA CONFEZIONE DA 20 LITRI

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


    Terriccio per orto naturale

    Terriccio bio Non volete spendere soldi per procurarvi il terriccio o perché volete avere a disposizione un terreno naturale? Potete utilizzare del terreno di campo con precise accortezze. Anzitutto parliamo di ciò che rende il terreno fertile. Il terreno è fertile quando al suo interno ci troviamo delle sostanze bio-organiche che permettono il nutrimento delle piante. In base a questa considerazione, serve un terreno non sfruttato poiché se esso è già stato adoperato sarà povero di sostanze. Un terreno considerato quindi ideale è quello di montagna alle radici di alberi come la quercia o l'acero, che è molto ricco. Questo metodo ha un ineguagliabile vantaggio di essere incredibilmente economico ma probabilmente i terreni commerciali hanno il vantaggio di avere la sicurezza di non possedere alcun tipo di parassita al loro interno. Un altro metodo per produrre terreno è di sicuro il compost derivato da rifiuti organici ma si può ottenere solo se si possiede molto spazio.


    Consigli sull'impianto

     terriccio da orto Una volta scelto il terreno che si desidera utilizzare, bisogna impiantarlo. Il terriccio per orto, deve essere fresco, privo di impurità inorganiche e con il tipico odore di terra. Per l'impianto dovete osservare semplici regole. In primis delineate il luogo prescelto per la vostra coltivazione. Scavate superficialmente in modo da ottenere un ricambio del terreno. Inserite la giusta quantità di terreno e livellate. Annaffiate l'area in modo da appiattire il terreno. Un consiglio è di conservare del terreno per eventuali lavori di rifinitura. Livellato il terreno, bisogna aspettare qualche ora prima di iniziare a piantare le piantine di ortaggi. Inoltre in base allo spazio e alle esigenze delle piante dovrete posizionare le stesse senza caricare troppo il terreno, col rischio di avere un magro raccolto.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO