Ficus benjamin

vedi anche: ficus benjamin

L'irrigazione

Il Ficus Benjamin è una pianta che viene utilizzata più che altro per la decorazione degli ambienti interni, come ad esempio le scale o le stanze degli appartamenti. Per questo motivo non riceve le naturali precipitazioni atmosferiche stagionali. Dovremo, quindi, intervenire artificialmente cercando di garantire un apporto idrico sufficiente e il più possibile costante per una corretta crescita. Ci potremo regolare infilando un dito nella terra per verificare se è davvero secca anche in profondità e se bisogna effettivamente annaffiare. Va premesso che l'habitat ideale per il Ficus Benjamin sarebbe un contesto molto umido. Questa condizione è molto difficile da riprodurre all'interno di un'abitazione o di un ufficio. Uno stratagemma efficace potrebbe essere inserire un sottovaso di dimensioni più grandi e collocare al centro un altro sottovaso più piccolo nella posizione rovesciata, in modo che possa sorreggere il vaso. Sulla parte esterna andremo a collocare dei sassolini o l'argilla espansa che, una volta bagnata, manterrà un grado di umidità elevato.
Ficus interno

HOYA CONTORTA, pianta vera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


Come prendersene cura

Coltivazione ficus esterno La moltiplicazione del Ficus Benjamin avviene per margotta e va effettuata nella prima parte dell'estate. Questa tecnica tuttavia non è semplicissima ed è più indicato, specialmente per le persone meno esperte in giardinaggio, acquistare una pianta già sviluppata in un vivaio o in un negozio. Il Ficus Benjamin viene utilizzato più che altro per scopi estetici, per cui si potrebbe scegliere un contenitore di design per il rinvaso che si abbini perfettamente con l'arredamento della stanza. Il rinvaso va effettuato quando le radici riempono completamente il vaso dove abbiamo acquistato la pianta. Periodicamente opereremo una potatura, senza paura di rovinare il Ficus. Toglieremo i rami secchi e cercheremo di sfoltire la vegetazione in modo da favorire una migliore areazione. Le nuove foglie saranno giovani, sane e più resistenti.

  • fiore di Anthurium L’Anthurium è una pianta famosissima e diffusissima che è molto apprezzata per il suo fogliame ed i suoi fiori molto decorativi. E’ una pianta erbacea fiorita, originaria delle zone subtropicali e tro...
  • malattiepianteappartamento Le piante da appartamento hanno esigenze simili alle piante da esterno. Necessitano dunque di adeguate concimazioni, irrigazioni ed esposizioni solari. Molte specie da appartamento sono in realtà pian...
  • potare ficus benjamin Il Ficus benjamin è una pianta molto presente nelle nostre case. Dal valore ornamentale innegabile, questa pianta è in realtà un albero perenne sempreverde originario dell’Asia. Amante dei climi tropi...
  • Nematanthus gregarius in cesto di vimini Perfetta sia per gli arredi moderni che per gli spazi domestici più tradizionali, la Nematanthus gregarius è tra le piante d’appartamento predilette da quanti amano il verde ma non dispongono di tropp...

Medinilla magnifica [Vaso Ø15cm | H. 30 cm.]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,8€


Terreno e concimazione

Vaso fico beniamino Il Ficus Benjamin è quasi sempre tenuto all'interno dei vasi. La soluzione migliore sarebbe il contenitore di terracotta che trattiene maggiormente l'umidità. Cresce, comunque, anche nei vasi di materiale plastico. Il rinvaso viene effettuato in primavera spostando nella nuova collocazione tutto il panetto di terra. Il terriccio potrà essere quello universale che troviamo comunemente negli scaffali del supermercato dedicati al giardinaggio. Siccome il Ficus Benjamin ama una terra leggermente acida, potremo inserire nel terriccio un po' di fondi di caffè che sviluppano naturalmente questa caratteristica. In alternativa si può fertilizzare con un prodotto apposito. Una volta al mese può essere raccomandato aggiungere fertilizzante all'acqua per irrigare in modo da incoraggiare una maggiore crescita ed un corretto sviluppo.


Ficus benjamin: Esposizione e avversità

Foglie pianta ficus benjamin Il Ficus Benjamin va posizionato in una zona della casa luminosa dove però non arrivano i raggi diretti del sole che potrebbero rovinare l'apparato fogliare. La pianta ama il clima caldo ma non quello eccessivamente secco. Per cui si raccomanda di garantire un elevato tasso di umidità, tenendo il vaso lontano da fonti di calore come i termosifoni. In estate può essere consigliato far prendere alla pianta un po' di aria naturale collocandolo all'esterno, al riparo dal sole, per poi riportarlo in casa. Le problematiche di salute della pianta possono causare la caduta delle foglie. Il motivo può essere l'esposizione ad una luce insufficiente o a correnti d'aria fredda. Se le foglie diventano più afflosciate o ingiallite, invece, dobbiamo diminuire l'irrigazione poiché il problema potrebbe essere il troppo apporto idrico. La pianta può essere attaccata anche da parassiti, dalla cocciniglia e da malattie fungine. Potremo ricorrere agli antiparassitari comuni acquistabili nei negozi di giardinaggio e fai da te.


Guarda il Video
  • ficus benjamin Il ficus benjamina appartiene alla famiglia delle Moraceae È originario dell’Asia sudorientale e dell’Oceania. È un alb
    visita : ficus benjamin

COMMENTI SULL' ARTICOLO