Sanseveria mikado

vedi anche: Sanseveria

Sanseveria mikado

La sansevieria è una delle piante d’appartamento più apprezzate. I suoi punti di forza sono la robustezza e la facilità di coltivazione. A questo possiamo aggiungere le sue qualità estetiche: l’aspetto delle foglie, stilizzato ed essenziale, si abbina perfettamente alle ambientazioni moderne.

In commercio sono disponibili moltissime varietà e cultivar, adatte a tutti i gusti e collocazioni. Ultimamente sono sempre più apprezzate quelle a foglia perfettamente diritta, capaci di donare verticalità agli ambienti. La maggior parte di queste appartiene alla specie “cilindrica”, ma negli ultimi anni sono stati prodotti un gran numero di ibridi, di non semplice classificazione.

Tra le introduzioni recenti molto amata è“Mikado”: ha particolari foglie cilindriche di circa 2 cm di diametro, perfettamente verticali e appuntite. Il colore è un bel verde medio, ma vivace, su cui compaiono screziature grigie o verde tenue che, nel complesso, danno l’impressione di leggere striature orizzontali.

Nei paesi anglofoni la specie è soprannominata comunemente “lancia di ghiaccio” per la singolare forma e colorazione delle foglie. Altro punto a suo favore è la dimensione media (raramente supera i 50 cm) e la crescita abbastanza lenta. Ciò consente una agevole collocazione e, negli anni, limita notevolmente gli interventi di manutenzione quali rinvasi e divisioni.

Sanseveria mikado

Vivai Le Georgiche DRACAENA MARGINATA MAGENTA (TRONCHETTO DELLA FELICITA’)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Origini e descrizione della Sansevieria cylindrica

La Sanseveria cilindrica è originaria del Kenya. La specie può superare facilmente il metro di altezza e la singola foglia ha un diametro di circa 3 cm. In genere è di un bel verde medio, piuttosto spento, attraversato da striature. Nelle condizioni ideali produce fiori bianchi con tocchi di verde e di rosso.

Le foglie appena prodotte sono abbastanza flessibili: è possibile plasmarle facilmente in varie forme, ottenendo per esempio delle scenografiche trecce.


    100pcs / bag Mandevilla sanderi -Dipladenia sanderi semi, piante bonsai del fiore per il giardino della casa piantagione, facile da coltivare 1

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


    Coltivazione ed esposizione della Sanseveria mikado

    vaso di sanseveria mikadoLa coltivazione della Sansevieria è tra le più semplici: con qualche piccola attenzione riusciremo sicuramente a farla crescere e prosperare.

    Esposizione

    Si adatta perfettamente alla vita in appartamento. Senz’altro gradisce particolarmente un’esposizione molto luminosa che, tra l’altro, favorirà una crescita più vigorosa. L’ideale è porla nei pressi di una finestra esposta a Sud: il sole diretto va però evitato perché potrebbe causare scottature fogliari. Si consiglia di fare uso di tende leggere, specialmente durante i mesi estivi e nelle ore pomeridiane.

    Gli angoli un po’ più bui non saranno un problema: la pianta certamente non deperirà. Avremo semplicemente una crescita meno vigorosa e colori un po’ più spenti.


    Temperature

    Come tutte le piante tropicali è molto sensibile alle basse temperature. In appartamento però è raro che vada incontro a danni da freddo, anche tenendola in una stanza non riscaldata: resiste egregiamente fino a 14°C, arrestando solamente la crescita.

    Nelle altre stagioni è bene tenerla tra i 18 e i 27°C. In giornate più calde sarà sufficiente aumentare proporzionalmente l’apporto idrico.


    Terreno e rinvaso

    sanseveria mikado Il rinvaso può rendersi necessario ogni 2-4 anni (a seconda dell’esposizione della pianta), quando le radici o le foglie abbiano occupato tutto lo spazio a disposizione.

    Il periodo migliore per procedere è la fine dell’inverno. Scegliamo un contenitore con diametro maggiore solo di 2-4 cm rispetto al precedente: avremo una ripresa più veloce e eviteremo più agevolmente i ristagni idrici.

    Sul fondo creiamo uno strato drenante con argilla espansa e riempiamo poi con una composta ricca, ma leggera. L’ideale è mescolare 2/3 di terriccio per piante verdi e 1/3 di sabbia grossolana.


    Irrigazione e concimazione

    varietà di sanseveriaLa sansevieria è adatta a tutte le persone che spesso si dimenticano di irrigare: il terreno secco, infatti, non costituisce un grande problema. Indicativamente distribuiamo acqua quando risultano asciutti almeno i primi 5 cm dalla superficie e non lasciamo mai acqua nel sottovaso. In inverno le somministrazioni vanno ulteriormente diradate (al massimo una volta al mese, specialmente se è in un locale non riscaldato).

    Distribuiamo sempre l’acqua lateralmente, senza toccare il colletto: eviteremo così l’insorgere di marciumi.

    Da marzo a ottobre, ogni 3 settimane, distribuiamo una dose di concime liquido per piante verdi.


    Altre cure

    È importante pulire accuratamente le foglie almeno una volta alla settimana. Per questo lavoro avvaliamoci di un panno morbido umidificato. Evitiamo invece l’uso di lucidanti fogliari che non fanno altro che chiudere gli stomi e favoriscono inoltre l’accumulo di sporco.

    Di tanto in tanto, nelle bella stagione, possiamo spostare la pianta all’esterno, durante un temporale. La pianta sarà efficacemente idratata e ripulita. Aspettiamo poi che il terreno si asciughi bene prima di irrigare nuovamente.


    Potatura

    La sansevieria non richiede potature. Può solamente rendersi necessaria l’eliminazione di foglie malate o vecchie, quando cominciano ad ingiallire. Tagliamo alla base con delle forbici ben affilate e pulite.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO