Gazebo fai da te

Gazebo fai da te: vantaggi

Avere un gazebo in giardino non è cosa da poco. Non solo dà un tocco di classe, ma darà la possibilità di beneficiare dello spazio esteriore in tutte le stagioni. In estate è ottimo per stare all'aria aperta beneficiando della frescura dell' ombra. In inverno è un ottimo riparo per le piante dalle piogge, o se preferite, potete installare una jacuzzi esterna come si usa nei paesi nordici. Di uso, l'installazione di un gazebo è effettuata dalla ditta presso cui lo comprate. Ma se volete risparmiare, e vi piace il bricolage, basterà disegnare un abbozzo del progetto, prendere le misure, e con semplici attrezzature, in pochi passaggi potrete costruirvi il vostro gazebo fai da te senza molte complicazioni. Economico, divertente e sicuramente con molte soddisfazioni.
Esempio di un progetto

Outour®, gazebo a 4 lati a forma di gabbia per uccelli; traliccio ad arco in ferro battuto; gazebo, supporto per piante, viti e fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 189,9€


Gazebo fai da te: cosa serve

Esempio di staffe a 90° Le attrezzature necessarie per la costruzione del vostro gazebo fai da te sono veramente poche. Chiodi, martello e trapano basteranno! Naturalmente una scala per costruire il tetto è sottointeso sia utile, e farebbe comodo anche una livella, ma non è essenziale. Una volta prese le misure dovrete procurarvi i seguenti materiali: - Un pannello pre-tagliato di legno per la base. - 4 pali di legno a sezione quadrata, di almeno 10 centimetri X 10 centimetri - 4 assi spesse almeno 5 centimetri, della stessa lunghezza del lato della base - Assi di legno fine per la copertura - Staffe di ferro da 90° Ora armatevi solo di voglia di lavorare e un po' di tempo. Se vi dedicherete con dedizione, e avrete preso le misure in modo preciso, in circa un paio d'ore il gazebo sarà pronto!

    YUEBO Gazebo da Giardino Gazebo Richiudibile Tenda Gazebo 3x3m Impermeabile Padiglione da Giardino (Nero)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 109,99€


    Gazebo fai da te: costruirlo

    Esempio di Gazebo fai da te I passaggi successivi sono semplici. Fissata la base al terreno, ai 4 angoli scavate delle buche profonde almeno 20 centimetri, dove inserirete i 4 pali, a sezione quadrata che saranno le gambe portanti del vostro gazebo. Fatevi aiutare da un amico se potete. Controllate che i pali portanti siano stabili in posizione verticale. Con l'ausilio di una scala, fissate con chiodi e martello le 4 assi da 5 cm, tra un palo e l'altro, costruendo così la cornice del tetto. Una volta fissate, rafforzate la struttura inserendo nell'angolo interno tra i pali portanti e le assi, le staffe a 90°. Prese le misure fate dei fori e montate le staffe con viti molto profonde. Ora con martello e chiodi fissate una accanto all'altra ( o spaziandole leggermente se preferite) le assi alla cornice principale del tetto. Con questi pochi passaggi il gazebo fai da te è già pronto!


    Gazebo fai da te: decorarlo

    Gazebo con Jacuzzi All'apparenza, finito questo lavoro, il vostro gazebo sicuramente avrà un aspetto scarno, quasi brutto. Beh, questa in fondo era solo la parte iniziale della realizzazione del vostro piccolo angolo di paradiso! Ora sarà la vostra fantasia e ispirazione a far si che il vostro gazebo diventi qualcosa di realmente personale. Infatti ora potete decorarlo a piacimento. Potete prima di tutto dipingerlo dandogli il colore che più preferite. Dal bianco come un gazebo stile inglese, o un color legno scuro per dargli un tocco tendenzialmente più classico. Potete porre su tre dei quattro lati, delle griglie di legno, da comprare già prefabbricate. Una volta inserite e fissate le griglie, potete dargli la stessa colorazione del gazebo e lasciarle così come sono, o potete porre dei vasi e far si che su di esse si sviluppi una pianta rampicante. Se inoltre il gazebo l'avete costruito voi non per una questione di risparmio, ma semplicemente perché vi piace il bricolage, potete inserire una jacuzzi, creando cosi un angolo caldo per l'inverno, e di frescura per le torride estati mediterranee.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO