vite

La vite è una pianta rampicante che per crescere e svilupparsi ha bisogno di sostegni e, se non viene potata, può raggiungere dimensioni notevoli attaccandosi ad ogni tipo di appiglio: pareti, suolo, alberi ecc. Dal fusto si sviluppano i rami (tralci) e le foglie sono formate da cinque lobi principali su una forma basilare a cuore. I frutti si presentano sottoforma di bacche, possono avere diverse forme e colori e si riuniscono in grappoli; sono ricoperti da una buccia e contengono del succo da cui si ricava il mosto. La specie più conosciuta è la Vitis Vinifera con cui si produce il vino, ma ne esistono altre come la Vitis Labrusca, la Vitis Riparia, la Vitis Rupestris e la Vitis Berlandieri. L’uva della specie Vitis Labrusca e dei suoi ibridi con la Vitis Vinifera dà origine a vini con il Fragolino.

La vite si adatta a diversi tipi di terreno e clima, ... continua


Articoli su : vite


1          3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , ad esempio la specie Vinifera tollera benissimo quelli di tipo calcareo con clima secco o aridi e drenati, mentre le specie americane preferiscono un terreno di tipo acido o neutro e, in alcuni casi, ben sopportano terreno e clima ricchi di umidità. Questa pianta può essere impiegata per la produzione di vino, di derivati della vinificazione come mosto, distillati, polpa di vinacce ecc., di uva da tavola, uvetta passa, gelatine, aceto di vino ecc.

Non tutti sanno che la vite possiede anche delle proprietà. Nel campo medicinale, un decotto di foglie essiccate raccolte da maggio ad agosto, è molto utile come astringente oppure, per uso esterno, per impacchi e lavaggi; le foglie fresche invece sono molto efficaci contro le malattie della pelle; i frutti raccolti un po’ prima della maturazione avranno effetto rinfrescante, disintossicante, diuretico, digestivo, lassativo ed antireumatico; il decotto di uvetta passa servirà come emolliente ed espettorante. Anche il classico vino, se bevuto con moderazione, può dare dei benefici: è diuretico, tonico, digestivo ed antianemico. La vite trova applicazione anche in campo fitoterapico, infatti dai semi di Vitis Vinifera Rubra vengono estratte delle sostanze con proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, immunostimolanti, vaso protettive e anti radicali liberi. Recentemente sono state poi scoperte delle proprietà relative ad un fenolo contenuto nelle bucce e nei semi della dell’uva, esso sembra sia molto utile come antinfiammatorio, contro l’invecchiamento, per la fluidificazione del sangue e per la prevenzione di trombi.

Questa pianta quindi non ci dà solo la possibilità di produrre ottimi vini ma ci aiuta anche a combattere alcune malattie e disturbi.


Guarda il Video