concime piante grasse

vedi anche: Piante Grasse

Concime piante grasse

Le piante grasse, dette anche “succulente”, sono delle specie che amano vivere in luoghi aridi e secchi. La loro principale caratteristica è quella di trattenere acqua e di sopravvivere per lunghi periodi anche in condizioni di estrema siccità. In natura esistono migliaia di specie di piante grasse, ognuna con esigenze e caratteristiche diverse. Spesso apprezzate per il loro valore decorativo, le piante grasse vengono coltivate anche nelle nostre case, su terrazze e balconi, ma anche in giardino. Come tutte le piante, anche le specie succulente necessitano di cure e attenzioni adeguate. Queste cure non riguardano però le annaffiature, di cui queste specie sanno fare volentieri a meno, ma il rinvaso e la concimazione. I concimi, infatti, forniscono alle piante grasse tutte le sostanze nutritive di cui hanno bisogno. Non tutte le piante grasse hanno bisogno di essere concimate. Le cactacee, ad esempio, specie simbolo delle piante grasse, sopravvivono in condizioni estreme, assorbendo autonomamente le sostanze naturalmente presenti nel suolo. Per queste piante, dunque, la somministrazione dei concimi è assolutamente vietata. Per altre specie di piante grasse, si può invece fare uno strappo alla regola, perché il concime servirà proprio a mantenerle in vita e a farle fiorire regolarmente e con stupendi effetti ornamentali.
concime-piante-grasse

Gesal 2676402005 Concime per Piante Grasse, 500 ml, Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,3€


concime piante grasse: Cosa sapere

Il concime ideale per piante grasse è preferibilmente chimico e in forma liquida, cioè un concime ternario a base di azoto, fosforo e potassio (NPK). In questo concime, il fosforo e il potassio devono essere superiori all’azoto, perché questo elemento è già naturalmente presente nelle foglie delle piante grasse. Il potassio, inoltre, deve essere superiore anche al fosforo. Per non sbagliare, conviene scegliere concimi specifici per piante grasse, in cui i vari macroelementi sono correttamente bilanciati. I concimi per piante grasse sono anche arricchiti da microelementi, quali zinco, ferro, rame e manganese, che le piante grasse non riescono ad assimilare dal substrato. Il concime per piante grasse va distribuito ogni tre settimane, dalla primavera all’estate. La somministrazione non va effettuata sulle piante appena rinvasate. In questo caso, il concime va distribuito a partire dall’anno successivo. Nelle piante grasse si sconsiglia l’uso dello stallatico. Questo concime organico, infatti, rendendo troppo umido il terreno, rischia di causare alla pianta delle malattie fungine. Nel caso si scelgano concimi liquidi ternari addizionati a microelementi, si consiglia sempre di ridurre le dosi indicate nella confezione di acquisto. L’eccesso di sostanze nutritive può, infatti, indebolire la pianta grassa fino a causarne la morte.


    ALTEA NUTRICACTUS CONCIME ORGANICO GRANULARE PER PIANTE GRASSE CON GUANO IN CONFEZIONE DA 300 GRAMMI

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,75€


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO



    sitemap %>