Fiori con carta crespa

Creare fiori con carta crespa rigida

I fiori di carta, a differenza di quelli di plastica, sono fatti esclusivamente a mano ed è per questo che sono così speciali. Facciamo dei fiori di carta crespa rigida per assicurarci che mantengano la forma e al tempo stesso siano facili da modellare. Ci assicureremo un ottimo risultato senza rischiare di non ottenere un buon risultato. Della semplice carta crespa bianca ci servirà per creare delle bellissime gardenie, alle quali mancherà solo il profumo per essere perfette. Ritagliamo una serie di strisce di carta crespa bianca, pieghiamone a fisarmonica sei o sette strati, quindi ritagliamo la sagome affusolata di un petalo. Per essere più grazioso Il fiore di carta non deve essere troppo grosso. I petali potranno essere un po’ bombati in cima. Quando avremo ottenuto un numero sufficiente di petali, anche di diverse dimensioni, procederemo con l’assemblaggio dei pezzi. Cominceremo a montare i singoli petali partendo dal centro del fiore. Incolleremo uno ad uno tutti i petali alla base, dovranno risultare più chiusi al centro e via via aperti per dare l’idea di un fiore che sta sbocciando.
Gardenia di carta crespa

IRPot - 12 LANTERNE BIANCHE GALLEGGIANTI LUMINOSE FIORE DI LOTO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,5€


La regina tra i fiori di carta, la rosa

Rose di carta crespa In maniera simile al procedimento usato per creare la gardenia, ritagliamo adesso i petali per formare delle belle rose di carta crespa. Il petalo dovrà essere ben largo e piatto, cerchiamo di imitare la forma dei veri petali di rosa per ritagliare le nostre sagome di carta crespa. Più petali riusciremo a montare insieme, maggiore sarà l’effetto sorpresa quando regaleremo queste rose di carta. Montiamo i petali partendo sempre dal centro del fiore e arrotoliamo il petalo su se stesso, come se stessimo facendo un tubo. Incolliamo uno dopo l’altro tutti i petali che abbiamo preparato per formare il fiore. La caratteristica principiale di questo tipo di carta sta nella possibilità di allargarla perché prenda una forma più morbida senza strapparsi. Quando avremo montato in circolo tutti i petali, potremo sagomarli e arrotondare i bordi verso il basso proprio come fanno i petali carnosi delle vere rose. La carta crespa rigida permette di esagerare un po’ con le dimensioni senza perdere la forma o cedere per il peso. Possiamo quindi sperimentare creando una rosa gigante per divertirci a provare nuove soluzioni per decorare la casa.

    San-x Sumikko Gurashi Tasca Doppia Tasca,Borsa da picnic L Modello Standard SG0168

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 43,99€


    Una dalia con carta crespa colorata

    Dalia di carta crespa La dalia è un fiore molto particolare e ne esistono di varietà stupende. Ricca di petali sottili riesce a formare dei pon pon naturali. Per farli usando la carta crespa dovremo armarci di pazienza fino ad ottenere un numero congruo di petali per formare la classica palla colorata. Prepariamo la nostra solita striscia di carta crespa piegata a zig zag. Ritagliamo dei petali stretti e lunghi e con le punte affusolate. Con l’aiuto di pollice e indice un po’ umidi, arrotoliamo ben strette le due estremità dei petali, giusto un poco. Prendiamo ora i petali proprio tenendoli dalle estremità attorcigliate, e fissiamoli insieme con del filo. Ci conviene fare questo lavoro poco per volta, per evitare che i petali ci scivolino mentre li montiamo. Una volta fissati bene tutti i petali, spettiniamoli un po’ per farli sembrare una palla omogenea. Una variante meno rigonfia si fa tagliando i petali di carta crespa ben lunghi. In questo modo creeremo il volume arrotondando e bombando i petali a circa metà della loro lunghezza.


    Fiori con carta crespa: Montare ghirlande e mazzolini di fiori con carta crespa rigida

    Composizione fiori di carta crespaServirà un po’ di pratica prima di riuscire ad ottenere risultati che ci soddisfino a pieno, ma presto scopriremo che in breve tempo potremo creare numerosi fiori di ogni tipo. Quando ne avremo montati a sufficienza, potremo provare a usarli per creare nuovi e fantasiosi oggetti. Per creare dei mazzolini monteremo i fiori su asticelle di filo metallico foderate, se vogliamo fare il classico bouquet, potremo infilzare prima i gambi, attorcigliarli tutti insieme e solo alla fine foderare tutto con un nastro di raso. Per creare un effetto più naturale, possiamo fissare i fiori ad un ramoscello sottile da poggiare come centro tavola. Usando una base di cartone, ritagliamo una sagoma circolare e su questa montiamo i fiori ben stretti per fare ghirlande da appendere alla porta. Il reparto dedicato al decoupage nei negozi di belle arti offre spunti interessanti. Le palle di polistirolo possono essere ricoperte di fiori e appese al vano della porta con un nastro come segno di buon auspicio.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO