Maggiolino insetto

Caratteristiche

Il maggiolino insetto, nome scientifico Melolontha melolontha, è un coleottero polifago, e cioè capace di nutrirsi di sostanze diverse; considerato un parassita è diffuso particolarmente nell'Italia settentrionale.Il "maggiolino" è diffuso specialmente in primavera e maggio, da qui il nome. Gli insetti maggiolino adulti hanno una lunghezza che varia dai 20-30 mm; sono allungati e presentano elitre colore rosso-brunastro e torace scuro (bruno-nerastro). Di forma triangolare è la parte terminale dell'addome. Le larve (circa 40 mm di lunghezza) sono biancastre, praticamente simili a cagnotti e larve in genere. Si annidano nel terriccio e si nutrono di radici, specialmente dalla consistenza tenera.Il maggiolino insetto adulto si nutre di foglie e per questo nei periodi di grandi infestazioni il danno per le colture é notevole.Le larve nutrendosi di radici sono altrettanto dannose e bloccano la crescita delle piante.
Maggiolino insetto melolontha

Bug Zappers luce zanzara elettronico insetto lampada assassino famiglia fotocatalizzatore all'aperto zanzara trappola ultra silenziosa nessuna radiazione, nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,79€


La lotta

Larva maggiolino insetto La lotta contro il maggiolino insetto si svolge solo in caso di gravi infestazioni e di un numero elevato di adulti in volo. Più complessa è la lotta alle larve, che prolificano a circa 20-30 cm nel terreno indisturbate, e vanno debellate con prodotti appositi. Prevenzione ed interventi per debellare maggiolini e larve sono attuate specialmente nei vivai. Di norma le popolazioni di maggiolino insetto, sia allo stadio adulto che larvale, sono controllate da numerosi predatori, come corvi e cuculi per esempio. Questa lotta tramite "nemici naturali" viene attuata anche dall'uomo nei casi meno gravi di infestazione. Lotta chimica e biologica invece è rivolta ai casi più gravi, e si adoperano prodotti da vaporizzare sulle cime delle piante, sulle foglie, o con prodotti specialmente granulari da mescolare nel terriccio.

  • Patate gialle La patata è un tubero che nasce in America centrale ma la sua coltivazione è diffusa in tutto il mondo, in particolar modo in Europa nelle zone della Polonia, Germania, Francia, Spagna e Repubblica Ce...
  • scarabei Piante e fiori sono frequentemente attaccati da parassiti e insetti che possono danneggiarle irrimediabilmente provocandone prima il deperimento e poi la morte. Molte specie vegetali arricchiscono in...
  • maggiolino1 Il maggiolino, da non confondere con l’omonimo insetto e con la mitica vettura della Volkswagen, è uno dei funghi più ricercati dagli appassionati di micologia. Si tratta di una specie commestibile e ...
  • grillotalpa Il grillotalpa è un insetto appartenente al genere degli Ortotteri e alla famiglia dei Gryllotalpidae. A dispetto del nome, il grillotalpa non ha un bell’aspetto, ma fosse solo per questo si potrebbe ...

CXQWAN Bug Zappers, Lampada per Assassino Anti Zanzare Assassino per Insetti, Insetto per Insetti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,95€


Nemici naturali

Corvi Esistono diversi nemici naturali del maggiolino insetto, come alcune specie di uccelli, che si nutrono sia degli insetti adulti che delle larve. Gli agricoltori o vivaisti porteranno sul luogo della coltivazione appunto questi animali, seguendo comunque rigide regole forestali, qualora quelli già presenti non riescano a debellare i maggiolini infestanti. Anche alcuni ditteri sono considerati nemici naturali, e si nutrono delle larve del maggiolino. Negli ultimi anni si stanno sperimentando metodi di difesa prodotti dall'uomo ma naturali, che prevedono l'impiego del fungo Beauveria brongniartii. Questo verrà somministrato sotto forma di preparato, ed è consentito soltanto in alcune aree. Si può somministrare alla pianta sia sulla chioma, sia nel terreno. Altri composti gelatinosi prevedono l’impiego di Heterorhabditis.


Maggiolino insetto: Prevenire i danni

Maggiolino insetto Prevenire i danni del maggiolino insetto è possibile. Bisogna rivoltare spesso il terreno, così che i coleotteri trovando troppo soffice il terriccio eviteranno di deporci uova.Per tenere lontani gli insetti adulti ci si potrà munire di una "bat box", casetta per pipistrelli; questi infatti sono ghiotti di coleotteri. L'olio di neem, insetticida biologico, invece, viene utilizzato sulle larve quando la loro presenza è già numerosa, ma lo si può utilizzare anche come prevenzione una tantum, versandolo direttamente nel terreno. Immettere nel terreno dei funghi, come quelli citati nel paragrafo precedente, aiuta a prevenire le infestazioni di maggiolino; in caso di larve già presenti saranno eliminate in poco tempo. In generale per la prevenzione è sempre meglio utilizzare prodotti o metodi naturali, e non chimici, e seguite sempre le leggi e regole a riguardo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO