filosofia giardini zen

Cos’è

Il giardino zen è noto da qualche tempo anche nel mondo occidentale. Esso esprime al meglio l’arte del giardino giapponese attenendosi scrupolosamente alla filosofia zen. Nell’immaginario collettivo quando si pronuncia la parola “zen” la si associa a qualcosa di piuttosto sereno, essenziale, e anche il giardino subisce a tal punto quest’influenza da mostrarsi nell’aspetto completamente differente dal tipo di giardino all’italiana che siamo abituati a conoscere. Il simbolismo domina il giardino zen e per capire il valore e il posizionamento dei vari oggetti all’interno dello spazio occorre necessariamente accostarsi a questa filosofia. Se non si approfondisce la filosofia diventa difficile capire il valore autentico del giardino zen. Non si può solo ammirare l’aspetto estetico del giardino zen perché appare diverso da quelli che siamo abituati a conoscere, ma occorre valorizzare ogni elemento perché a ognuno di esso è stato attribuito un valore.
filosofia giardino zen

Stone-Lite - Testa di Buddha - Statuetta per giardino - 42 cm - nero - resiste a pioggia e a gelo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 117,99€


Come realizzarlo

giardino zenIl giardino zen senz’altro è in grado di affascinare e seppur la sua realizzazione possa apparire alquanto semplice in realtà non è così. Chi volesse cimentarsi personalmente nella realizzazione deve essere spinto comunque da un desiderio che lo porti ad accostarsi alla filosofia zen per conoscere nel dettaglio la giusta tecnica da usare per realizzarlo. In alternativa, si può decidere di affidarsi ad un giardiniere professionista che certamente saprà come disporre i vari elementi.

  • complemento per arredo giardino zen Anche se si definiscono ‘complementi d’arredo’, in un giardino zen gli elementi restano sempre piuttosto essenziali. Per sapere su cosa orientarsi diventa importante documentarsi e accostarsi alla fil...
  • giardino zen interno Quando si parla di zen, si pensa a qualcosa che abbia a che fare con la Cina o il Giappone, qualcosa insomma che è lontano dalla nostra cultura. In realtà non è proprio del tutto sbagliato il concetto...
  • progettazione giardino zen La progettazione relativa a un giardino zen deve essere eseguita in maniera attenta e scrupolosa e soprattutto bisogna essere documentati in relazione al significato di ciascun elemento collocato all'...

Stone-Lite Statuetta - Buddha il giusto - resistente alla pioggia e al gelo - nero - 40 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 135€


Gli elementi

All’interno del giardino zen si rileva la presenza delle pietre che sono disposte in una maniera ben precisa, e rappresentano l’intero mondo naturale. L’una distante dall’altra è segno della solitudine dell’uomo e della difficoltà di relazionarsi con il mondo circostante. L’armonia e la pace si identificano quando si individuano gli spazi vuoti. Dopo questa breve spiegazione ci si rende conto che il giardino zen è fortemente legato alla sua filosofia, in quanto questo spazio è spesso usato anche per la meditazione. La filosofia zen dedica ampio risalto all’osservazione della natura e il giardino è proprio il luogo adatto per cercare di entrare in contatto con questo campo d’azione. La riflessione all’interno del giardino zen è sostenuta anche dagli stessi spazi vuoti che offrono la possibilità di concentrarsi. A terra sono disegnate delle linee continue attraverso l’uso del rastrello sulla ghiaia, le quali periodicamente possono cambiare il loro corso. Essenziale e rigoroso è uno spazio che certamente affascina chi lo vede per la prima volta, soprattutto perché trasmette un profondo senso di calma e di pace. Dal periodo Buddista si sono sviluppati differenti giardini zen ciascuno differente per la presenza di qualche elemento. L’acqua è molto importante nel giardino zen, non solo perché è un elemento naturale e il suo scorrere aiuta a rilassarsi, ma soprattutto perché produce un gradevole suono. Inoltre l’acqua è usata in maniera differente da un giardino all’altro, e questo permette di creare anche un effetto particolare. La presenza dell’energia negativa può essere allontanata con la presenza di alberi.


Manutenzione del giardino zen

Trattandosi di un giardino piuttosto minimalista l’unica cura che si deve avere è quella di raccogliere fiori e foglie secche per tenerlo sempre in ordine. Inoltre, trattandosi di un giardino di roccia, come spesso è definito, i compiti da svolgere sono davvero ridotti al minimo, senza dimenticare però la possibilità di cambiare l’andamento delle linee.


Come accostarsi alla filosofia del giardino zen

Molte persone decidono di realizzare presso la propria abitazione un giardino zen dopo essere tornate da un viaggio in Oriente. È fondamentale documentarsi e accostarsi concretamente alla filosofia del giardino zen, perché questo spazio possa effettivamente avere un profondo significato. Le letture aiutano certamente, così come aiuta intraprendere un cammino che porta a praticare la meditazione. Non è certo l’indicazione migliore quella di voler realizzare un giardino zen solo per avere uno spazio diverso che circondi la propria abitazione, ma bisogna essere effettivamente preparati sull’argomento soprattutto perché desterà anche la curiosità dei passanti e degli amici e quindi si deve essere in grado di rispondere a tutte le loro domande. La filosofia zen porta l’uomo a giungere a delle importanti considerazioni su sé stesso e sul mondo che lo circonda, è come se si osservasse la realtà con occhi diversi. Occorre essere dunque pronti ad abbracciare questa filosofia per sentirsi a proprio agio nel giardino zen, che solo in questo modo avrà effettivamente un senso. La filosofia del giardino zen esclude la superficialità e si sofferma sui valori importanti, conducendo l’uomo alla riflessione.


filosofia giardini zen: progettazione giardini : Filosofia giardini zen

Filosofia giardini zenAvvicinarsi ad un argomento piuttosto complesso, nell’ambito dell’arredamento del proprio angolo verde, da oggi è più semplice, alla luce di praticissime informazioni che potrai ottenere all’interno di questa pagina. Stiamo parlando non solo dei giardini zen in generale, ma soprattutto della filosofia dei giardini zen, tutta da scoprire se si vuole approcciare al meglio tale argomento.

In un contesto di questo tipo, più in particolare, dovrai partire da alcuni presupposti, sia astratti, sia maggiormente materiali. La corrente di pensiero giapponese, infatti, punta moltissimo sulla serenità, ma soprattutto su una decisa separazione degli elementi che fanno parte dell’arredamento, sinonimo di solitudine e piena tranquillità


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO