Hibiscus palustris

vedi anche: ibiscus

Varietà di Ibisco

L'Ibisco appartiene al genere di piante Dicotiledoni, facente parte della famiglia delle Malvacee. Comprende 200 specie, per la massima parte originarie dei territori intertropicali dell'Africa e dell'Asia; poche sono quelle australiane e neozelandesi, sei quelle europee e 20 quelle americane. L'Ibisco è un genere alquanto polimorfo, con specie annuali o perenni, erbacee, arbustive e arboree. L'Hibiscus palustris è detto anche Ibisco d'acqua perché vive spesso lungo le rive dei laghi e dei fiumi: necessita di un terreno umido ma non eccessivamente bagnato. Si può coltivare anche in vaso ma deve essere innaffiato spesso. Le foglie sono alterne, mentre i fiori, solitari o riuniti in infiorescenze, sono molto grandi. La corolla, a colori vivaci, è campanulata con 5 petali liberi o parzialmente sovrapposti.
Esemplare hibiscus palustris

Hibiscus palustris "Bianco" [Vaso Ø24cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,2€


Caratteristiche della pianta

Fiore ibisco palustre Diffuso e antico è l'impiego dell’Ibisco come pianta da giardino. Tra le specie più apprezzate si ricordano l'Hibiscus trionum, pianta erbacea a petali giallo pallidi, l'Hibiscus syriacus (piccolo albero di 2-3 metri di altezza, con fiori solitari, rossi e in numerose gradazioni del rosa, del violaceo e del bianco) e l'Hibiscus abelmoschus, specie arbustiva alta circa un metro, con fiori gialli. Tra le piante ornamentali si trova anche l'Hibiscus palustris, specie che in natura raggiunge al massimo i 2,5 metri di altezza; se invece viene coltivato in vaso oppure in pieno terreno ha dimensioni variabili che vanno da un minimo di 80 cm ai 2 metri. Questa varietà ha fusti legnosi con portamento eretto, mentre gli steli sono pubescenti e si caratterizzano per avere una sezione stellata. Cresce solo se il terreno da marzo a ottobre rimane umido.

  • foto ibisco fiorito Mi hanno regalato due alberelli d'ibisco,hanno una fioritura eccellente.Per far si che rimangano tali cosa posso fare? Quando necessitano la potatura? Vivendo a Bologna il clima è un pò mite d'inverno...
  • Lo splendido fiore di ibisco nativo dell’Asia e delle isole del Pacifico, introdotto in Europa nel ‘700 e negli Usa un secolo dopo, è ormai reperibile in quasi tutto il globo con denominazioni e signi...
  • ibisco Buongiorno,circa 1 mese fa ho comperato un bellissimo ibisco rosso,da un paio di giorni cadono i fiori ancora in bocciolo,siccome è la prima volta che me lo regalo,cosa devo fare perche' non rimanga...
  • Come innaffiare l'Ibiscus L’Ibiscus è, tra le piante per esterno, quella che più di tutte rallegra giardini e terrazzi, grazie ai suoi splendidi fiori colorati. E’ una pianta facente parte della famiglia delle Malvaceae, prove...

Semi rosa malva Hibiscus moscheutos Palustris 10,15,30 (15)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 124,97€


concimazione

Fioritura ibisco L'Hibiscus palustris è una pianta semi-rustica, di conseguenza anche se le temperature scendono di poco sotto lo zero non subisce danni. Tuttavia si consiglia di mettere in atto una pacciamatura per proteggere gli esemplari, soprattutto nelle zone con un clima invernale rigido. Il materiale pacciamante ideale è il terriccio di letame, che viene accatastato sotto forma di cumulo alto 20 cm circa: in questo modo la temperatura del suolo resta leggermente più alta. Una volta che si entra nella stagione primaverile si elimina il cumulo e si lascia crescere normalmente la pianta. Il terreno in cui cresce l'Hibiscus palustris deve essere costantemente umido, con pH neutro oppure basico. Bisogna concimare all'inizio della stagione vegetativa per aumentare il contenuto di sostanze nutritive del substrato e favorire la nascita dei fiori.


Hibiscus palustris: Malattie

Coltivazione pianta acquatica L'Ibisco d'acqua è sensibile all’attacco di afidi che danneggiano in modo particolare i boccioli. Bisogna eliminare i parassiti con un getto d’acqua appena compaiono per poi spargere sulla pianta un insetticida contenente piretroide. La coltivazione dell'Hibiscus palustris in vaso necessita della messa a punto di alcuni accorgimenti: i vasi devono essere grandi e profondi, così da permettere lo sviluppo dell’apparato radicale e per ospitare i tutori che sorreggono l'esemplare. Inoltre è necessario che i vasi abbiano una certa stabilità. In secondo luogo bisogna tenere a mente che le grandi foglie dell'Hibiscus palustris sono traspiranti, quindi i vasi devono contenere un'adeguata quantità di terriccio da innaffiare regolarmente per non compromettere la crescita dell'esemplare. Si consiglia un'esposizione in pieno sole, aggiungendo all'acqua per le innaffiature da marzo a maggio un fertilizzante per piante verdi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO