Nomi di rose

Nomi di rose: le botaniche

Le rose più antiche sono senza dubbio le cosiddette rose botaniche, dalle quali si sono originate in un secondo momento tutte le altre varietà; diffuse sin dai tempi più remoti, esse crescono spontaneamente, senza necessitare di cure particolari e sono al contempo dotate di un'elevata resistenza al freddo, al caldo e all' eventuale attacco di insetti. Fanno capo alle rose botaniche circa cento sottospecie, tra le quali vanno ricordate (perché più largamente diffuse) la Rosa Canina, la Rosa Gallica, la Rosa Centifoglia e quella Rugosa. La Canina è senza dubbio quella più diffusa in Italia, soprattutto per le sue proprietà mediche e disinfettanti; i suoi fiori sono rosa e poco odorosi. Piuttosto profumata è invece la Centifoglia, impiegata anche per la preparazione di profumi e marmellate, al pari della Gallica. Piuttosto particolare è la Rugosa, che si distingue per i suoi cinque petali di colore bianco e per la produzione di piccoli frutti non commestibili.
Un esemplare di Rosa Canina

Soledì Fiori Finti Rosa per Decorazioni Interno Matrimonio 7 Rose Bouquet Fiori Artificiali (Bianco)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 3€)


Le rose Antiche

Una particolarissima Damascena A possedere le Rose Antiche sono i più accaniti estimatori di questi particolarissimi fiori, un tempo originatisi mediante riproduzione 'assistita' ad opera di esperti studiosi di botanica. Esse sono dotate di un profumo intenso e sono considerate tutt'oggi esemplari pregiati, poiché non molto diffusi in natura. Fanno parte delle Rose Antiche, oltre alle già sopracitate Rosa Gallica, la Rugosa, la Centica, anche la Damascena, la Rosa Alba, la Bourbon e la Moschata. La Rosa Bourbon si caratterizza per i suoi petali di grandi dimensioni, semidoppi e particolarmente odorosi, mentre la peculiarità della Moschata sta nel gran numero di tonalità che caratterizzano i suoi petali: rosa, rosso, giallo, blu e bianco. Tra quelle sopracitate, si distingue invece per la sua forma particolare, la Damascena, dotata di fiori a forma di coppa di color rosa pallido.

  • rose rosse Le rose, fiori per eccellenza, regine indiscusse di parchi, prati, giardini, bella, profumate e non difficilissime da coltivare, con i loro fiori decorano e colorano i giardini delle nostre case donan...
  • rosa ruggine La rosa è una delle piante maggiormente colpite da malattie più o meno gravi. In questo articolo vi parleremo delle più frequenti causate da funghi, parassiti, virus o comportamenti di manutenzione e ...
  • come potare una rosa La potatura è un’operazione molto importante per avere rose sane, belle e rigogliose; di rose ce ne sono di tanti tipi e portamenti e ognuna di loro necessita di una potatura precisa e specifica. Anch...
  • rose rampicanti Le rose rampicanti sono piante arbustive perenni originarie delle zone dell’emisfero boreale che producono bellissimi fiori e proprio per questo vengono perlopiù coltivate a scopo ornamentale sia in v...

Neudorff Azet – ® Fertilizzante per rose – 1 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,02€


Le Rose a cespuglio

Un esemplare di Fritz Nobis Le rose a cespuglio vengono spesse volte utilizzate per abbellire i giardini e i parchi pubblici, anche se esse possono essere coltivate anche in vaso. Si tratta di esemplari dotati di foglie dal colore verde chiaro, seghettate e spesso ricche di piccoli frutti non commestibili. Le rose a cespuglio più vecchie tendono a crescere poco e a svilupparsi soprattutto orizzontalmente, mentre quelle più giovani possono toccare un'altezza di due metri. Si tratta tutto sommato di una categoria che non ha particolari esigenze e non richiede dunque particolari cure, caratteristica che gli dà la possibilità di essere piantata anche in zone poco frequentate. Fanno parte delle Rose a cespuglio: la Nevada (con fiori di colore bianco e rami alquanto lunghi e ricurvi), le Golden Wings (con fiori gialli oro di grandi dimensioni e foglie del colore verde chiaro) e le Fritz Nobis (con petali di colore rosa chiaro).


Le rose rampicanti

Un esemplare di AlbertineLe rose rampicanti, definite anche Rose sarmentose, vengono spesso utilizzate per ornare i balconi domestici e le pareti delle villette di campagna. Esse si caratterizzano per l'elevata resistenza e per il fatto che sono in grado di svilupparsi senza ricevere particolari cure. Tra le specie e varietà maggiormente diffuse si possono annoverare: la Rambler Metanoia (di colore rosa salmone e dalle foglie verde lucido), la Danse du Feu (dal colore rosso mattone e con fogliame alquanto fitto), la Albertine (dal colore rosa 'albicoccato' e dotata di un profumo intenso), la Pink Perpetue (dalle tinte accese, con foglie arrotondate e di colore verde scuro, con sfumature nel porpora in grado di creare contrasti suggestivi) e la Polyantha (considerata la progenitrice della rosa floribunda, con fiori riuniti in piccoli mazzetti di vario colore).



Guarda il Video
  • tipi di rose Oggi si contano circa 3000 specie di rosa. Le classi sono : Alba, Bourbon, Damascena, Gallica, Centifolia, Cinesi, Ibrid
    visita : tipi di rose
  • tipi di rosa Regina del giardino e fiore che nell'immaginario collettivo rievoca immagini di raffinata bellezza, la rosa è disponibil
    visita : tipi di rosa
  • nomi di rose Il nome rosa molto probabilmente è di derivazione mediterranea. La coltivazione è diffusa in tutto il mondo con le innum
    visita : nomi di rose

COMMENTI SULL' ARTICOLO