prodotti con anice

Caratteristiche

L'anice, lo sappiamo molto bene, è una pianta che proviene dalle zone del Medioriente e, più in generale, dall'area mediterranea. Tra le varietà maggiormente diffuse troviamo, senza ombra di dubbio, l'anice verde, che risulta anche essere la specie che ha trovato la maggior proliferazione nella penisola italiana.

Proprio per quest'ultimo motivo, in Italia l'anice verde viene ritenuta una pianta spontanea, ma non è l'unica specie che popola il territorio in cui viviamo dal momento che esistono anche l'anice stellato e l'anice pepato.

La spezia dell'anice è indubbiamente una di quelle che si sono diffuse con più facilità e rapidità in tutto il mondo e, com'era d'altro canto facilmente intuibile, la vede coinvolta all'interno di un grandissimo numero di ricette che permettono di realizzare i più disparati prodotti a base di anice.

Questa pianta veniva impiegata già al tempo degli antichi Romani con una funzione tipicamente aromatizzante nei confronti di carni come il pollo, coniglio o il maiale.

Invece, sopratutto in Scandinavia, la spezia dell'anice veniva utilizzata sopratutto con una funzione di accompagnamento dei formaggi e di alcune verdure.

Al giorno d'oggi, si può tranquillamente trovare l'anice all'interno di numerosi prodotti dolciari, come i biscotti, ma anche pandolci, frutta secca e caramelle.

prodotti con anice

ANTHYLLIS Shampoo Lavaggi Frequenti - Detergenza lenitiva con estratto di lino e ortica - Adatto a soggetti allergici - Aroma di anice stellato - Nickel, cromo e cobalto tested - 250ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13€


Industria dolciaria

prodotti con anice2 Abbiamo evidenziato in precedenza come l'anice si possa, attualmente, riscontrare sopratutto all'interno di prodotti dolciari.

In particolar modo all'interno del continente europeo, l'anice viene impiegato per la realizzazione di dolci che sono diventati in poco tempo dei prodotti tipici di alcune zone e luoghi: ad ogni modo, si tratta di biscotti, ma anche pandolci e panpepati, senza dimenticare anche alcune torte tradizionali e la frutta secca.

L'anice viene impiegato spesso anche per la produzione di alcuni tipi di gelati: ovviamente, la maggior parte delle persone ha assaggiato almeno una volta nella vita un ghiacciolo all'anice, magari in spiaggia sotto l'ombrellone.

I dolci tipici con l'anice, invece, possono essere realizzati sfruttando i semi essiccati della pianta, dopo che hanno subito una lavorazione piuttosto rigorosa e minuziosa: infatti, i semi dell'anice si possono impiegare sia dopo essere stati schiacciati e ridotti in polvere, ma anche all'interno dei liquori per svolgere un'azione aromatizzante che caratterizza bevande tipiche come Sambuca, Anisette, Assenzio, Arrak e Pastis.


  • anice Anice è un termine che viene impiegato, di solito, per descrivere quelle tre piante che fanno parte di differenti famiglie, ma che hanno caratteristiche del tutto similari, sopratutto per quanto rigua...
  • anice proprietà All'interno dell'anice troviamo una composizione particolarmente variegata: in primo luogo, la percentuale maggiore è occupata dai carboidrati (50%), seguiti a ruota dalle proteine (per una percentual...
  • anice coltivazione L'anice, che viene chiamata anche con il nome scientifico di Pimpinella anisum, corrisponde ad una pianta erbacea annuale e che rientra nell'ampia famiglia delle Ombrellifere.Si tratta di una pianta...
  • anice verde L'anice verde, il cui nome scientifico è Pimpinella Anisum, è una pianta compresa all'interno della grande famiglia delle Apiacee e Ombrellifere.Stiamo parlando di una pianta che rientra nella categ...

Padovan Ocean Fresh Air Granulato igienico,sabbia con conchiglie macinate, aromatizzato all’anice 5 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,9€


In Farmacia

Le proprietà digestive dell'anice erano particolarmente sfruttate nei tempi antichi e Greci e Romani ne facevano largo ricorso per combattere diversi sintomi.

Ad ogni modo, tali effetti benefici dell'anice nei confronti dei problemi che colpiscono l'apparato digestivo vengono sfruttati ancora oggi, dal momento che l'anice viene spesso utilizzato come rimedio digestivo e anche all'interno delle preparazioni fitoterapiche per combattere la tosse.

In Oriente, invece, la medicina propria di quei luoghi ritiene che l'anice abbia un enorme proprietà benefica nei confronti del cancro, anche se mancano delle basi scientifiche che sostengano tale teoria.

In ogni caso, il carciofo viene spesso impiegato anche per realizzare un ottimo infuso che risulta estremamente utile per combattere i crampi che colpiscono lo stomaco; inoltre, l'anice viene utilizzata anche per svolgere un'azione inibitoria nei confronti dei processi di fermentazione che avvengono all'interno dell'intestino e garantisce anche un'ottima funzione antispasmodica.

Tra le più importanti proprietà benefiche in campo farmaceutico dell'anice, dobbiamo certamente sottolineare il fatto che garantisce effetti positivi nei confronti di nausea, vomito e flatulenza: in alcuni casi si può accompagnare anche il finocchio, in maniera tale da svolgere un'azione benefica più efficace e potente.


prodotti con anice: Vendita e prezzi

Sul mercato possiamo trovare, come abbiamo detto in precedenza, un grandissimo numero di prodotti a base di anice.

I biscotti e diversi altri prodotti realizzati con l'anice si possono trovare piuttosto facilmente all'interno dei principali supermercati, anche se per prodotti dolciari più specifici è meglio cercare nelle erboristerie e nei negozi biologici salutistici.

Spostando la nostra attenzione, invece, sulle bevande, possiamo notare con grande facilità come l'anice venga impiegato per la realizzazione di un gran numero di liquori e, in questo caso, il prezzo può variare con grandi differenze da un prodotto all'altro.

Prendendo in esame il liquore all'anice più famoso, ovvero la Sambuca, possiamo notare come si possa spesso trovare nei supermercati o nei negozi che si occupano di vini, spumanti e liquori: il prezzo di questo prodotto a base di anice è piuttosto elevato, visto che una bottiglia di anice difficilmente arriva a costare sotto i quindici euro, mentre nella maggior parte dei casi (nel caso sopratutto in cui si voglia acquistare un liquore di qualità) si va dai 20 euro in su.

Tra gli altri liquori a base di anice c'è l'assenzio: è importante, nel caso in cui vogliate acquistarlo, trovare un prodotto di qualità e solo in quel momento comprarlo; ovviamente, ci vorrà una cifra elevata, compresa tra i 15 e i 40 euro per comprare una bottiglia del miglior assenzio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO