tisane anticellulite

combattere la cellulite

Per provare a contrastare la cellulite, una delle prime cose da fare è indubbiamente quella di cercare in tutti i modi di restituire alla pelle un ottimo livello di salute.

In primo luogo, quindi, si consiglia di evitare o, quantomeno ridurre, il fumo e l'alcool, così come l'accumulo di lipidi.

Inoltre, tra i rimedi più importanti per una corretta alimentazione, c'è anche quello di bere un'ottima quantità di acqua povera di sodio, oltre a consumare giornalmente buone quantità di verdura e frutta fresca.

Per contrastare efficacemente un “nemico” fastidioso come la cellulite, quindi, si dovrà lottare su quattro obiettivi: rispettare una dieta alimentare, esercizi e movimento, massaggi che possano garantire una migliore circolazione sanguigna ed integrazione naturale.

Ovviamente l'esercizio fisico può dare una mano davvero importante, sopratutto per via del fatto che migliora la salute dei muscoli e rende più forte la circolazione.

tisane anticellulite

FIORI DI CANAPA SATIVA VARIETA' ELETTA CAMPANA - UNA CONFEZIONE DA 25 GRAMMI - Fiori di canapa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


tisane anticellulite

tisane anticellulite2 All'interno di una dieta alimentare ben organizzata per combattere il fenomeno della cellulite, è fondamentale anche ricordare come un posto per le tisane sia d'obbligo.

In particolar modo, possiamo trovare davvero un gran numero di tisane che riescono ad essere particolarmente efficaci per quanto riguarda un'azione di contrasto nei confronti della pelle a buccia d'arancia.

Le tisane anticellulite, infatti, possono contare sulle proprietà delle erbe che le compongono, che svolgono delle funzioni tipicamente depurative e drenanti: giusto per fare un esempio, non possiamo non citare l'equiseto e l'olmaria.

  • piante usate come rimedio antizanzare Il giardino presenta una vegetazione piuttosto diversificata. Per creare uno spazio gradevole alla vista, che renda l’ambiente esterno ancora più confortevole, è necessario prendere le giuste precauzi...
  • basilico Il basilico è una pianta che fa parte del genere Ocimum e appartiene alla famiglia delle Labiate.Si tratta di una pianta che si è diffusa inizialmente nell’Asia tropicale, per poi attraversare il Me...
  • basilico Il basilico è un piccolo arbusto annuale, che fa parte della grande famiglia delle Lamiacee a cui, tra le altre piante, appartiene anche la menta.In ogni caso, il basilico è una pianta aromatica che...
  • L’orto balcone è una pratica agraria a gratificante gestione ‘fai da te’ di comodo accesso per ottenere anche in città un minimo di produzione salutare ed economica di erbe aromatiche e ortaggi a rapi...

Fiori d'ibisco secchi, Bissap Karkadé Tisana 200g Biologico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


preparare tisane anticellulite

Per realizzare un'ottima tisana anticellulite dobbiamo munirci di basilico e alcune foglie di lavanda, menta, lauro, efedra e lavanda, così come semi di anice e tiglio alburno.

Tutti questi ingredienti sono fondamentali per svolgere un'azione stimolante della circolazione venosa e linfatica.

Il passo successivo consiste nell'inserire in infusione un cucchiaio della miscela di erbe all'interno di una tazza di acqua (fatta bollire in precedenza) per almeno dieci minuti.

Successivamente si dovrà provvedere al filtraggio e poi si potrà bere la tisana.

Ricordiamo sempre che prima di servirla, si può aggiungere un po' di miele per dolcificare la tisana, sopratutto se viene preparata con delle erbe particolarmente amare.


principali erbe anticellulite

Spesso una cura omeopatica associata all'uso di particolari erbe e piante fitoterapiche può certamente rappresenta una soluzione estremamente utile per contrastare efficacemente la cellulite.

Visto che sul mercato possiamo trovare un gran numero di erbe officinali che si dimostrano valide per la cura del corpo, ne evidenziamo alcune che sono in grado di svolgere un'azione estremamente concreta ed efficace.

Tra le principali erbe che vengono impiegate per realizzare dei prodotti omeopatici, possiamo trovare il ginepro, che si considera come un buon rinfrescante e permette anche di contrastare e risolvere diversi disturbi, come ad esempio la ritenzione idrica, svolgendo un'azione di eliminazione dei liquidi eccessivi accumulati dal corpo.

Tra le altre piante, un particolare interesse è destato dal Ginkgo biloba, un'erba cinese che presenta diverse proprietà benefiche, che vertono sopratutto a favorire una migliore circolazione del sangue, apportando miglioramenti considerevoli dei liquidi linfatici e del flusso sanguigno.

Un'altra soluzione è rappresentata dall'uva, che riesce ad essere particolarmente efficaci per svolgere un'azione di potenziamento delle fibre di collagene, oltre a favorire le proprietà elastiche relative ai vasi sanguigni, dato che va ad irrobustire il tessuto connettivo che fa parte dell'epidermide e consente di svolgere un'azione di blocco nei confronti dell'ammasso di tessuto adiposo.

Allo stesso modo dell'uva, anche la centella asiatica è un'ottima soluzione per combattere la cellulite, visto che riesce a svolgere un'azione stimolante che favorisce la produzione di particolari sostanze che vanno ad irrobustire le fibre di collagene.

Infine, anche il tarassaco è una pianta decisamente molto utile per contrastare la cellulite, dato che è ritenuta una delle più importanti piante che sono in grado di svolgere un'azione diuretica, dato che le sue proprietà benefiche consentono al corpo di eliminare tutti quei liquidi che sono stati accumulati in eccesso.

Le erbe diuretiche, però, come proprio il tarassaco, non si possono assumere ogni giorno, ma devono sempre essere sottoposte ad un dosaggio deciso dal medico: in ogni caso, promettono effetti assolutamente ottimi per far diminuire la cellulite.


altri rimedi anticellulite

Molto frequentemente capita di integrare un'ottima tisana anticellulite con l'applicazione di un cataplasma che la combatta.

Anche per quanto riguarda il cataplasma, si tratta di un'operazione davvero molto semplice da fare: prima di tutto si devono far bollire 50 grammi di quercia marina all'interno di un pentolino che contiene 500 ml di acqua, per un periodo di almeno quindici minuti.

Il passo successivo consisterà nel filtraggio, prestando grande attenzione ad effettuare una completa spremitura della droga.

Infine si potrà applicare il cataplasma sulla zona colpita dalla cellulite, sfruttando magari una garza per fare in modo di non scottarsi.




COMMENTI SULL' ARTICOLO