Kiwi coltivazione

Come annaffiare il kiwi

Le annaffiature devono essere regolate assicurando il mantenimento dell'umidità, avendo cura di evitare il formarsi di ristagni idrici. Un ottimo metodo sono le nebulizzazioni dall'alto e le irrigazioni a goccia, regolandone l'intensità e la frequenta a secondo della stagione e delle condizioni climatiche. Dovremo quindi innaffiare il kiwi se ci troviamo in zone poco piovose o se avremo piantato il kiwi vicino un muro. Come regola generale, bisogna irrigare solo quando il terreno non presenti umidità della precedente annaffiatura, garantendo alla pianta l'acqua di cui ha bisogno. Dopo la semina o il travaso, bisogna innaffiare in abbondanza, continuando, se necessario quotidianamente anche nella stagione estiva. Sempre meglio innaffiare la mattina presto o la sera, evitando durante la stagione invernale le ore di gelo.
Pianta di kiwi su traliccio

HelpAccess Nastro Repellente antiuccelli, Nastro Riflettente deterrente, Fronte-Retro, 38,1 m x 5,5cm di Lunghezza (Set da 2 Nastri)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,47€
(Risparmi 12,23€)


Kiwi coltivazione

Coltivazione di kiwi Parlando di kiwi coltivazione, la pianta teme le gelate, ma prospera in un clima adatto agli agrumi; proprio come questi ultimi se le temperature dovessero scendere troppo, bisogna coprirla. Per la stessa motivazione è preferibile metterla a dimora durante la primavera. Prima di piantarla bisogna preparare con cura la buca dove metteremo la pianta. Ogni primavera bisogna aggiungere al terreno del letame o del compost. Il kiwi, essendo una pianta rampicante, ha bisogno di un sostegno robusto come ad esempio un muro, una pergola o dei graticci. Ovunque lo metteremo è necessario posizionare alcuni fili di ferro in verticale e altri in orizzontale, al fine di indirizzare correttamente i rami. Il fusto principale, infatti, deve svilupparsi in verticale mentre le ramificazioni devono seguire i fili in orizzontale.

  • Kiwi pronti per la raccolta Nella coltivazione del kiwi dovremo porre particolare attenzione all'irrigazione. Sebbene si tratti di un albero da frutto questo non significa che abbia minori necessità idriche rispetto a una pianta...
  • kiwi pianta La pianta da kiwi, che in termini scientifici viene denominato Actinidia Chinensis, è una pianta rampicante molto robusta e imponente. La sua robustezza, tuttavia, è data soprattutto da un'attenta cur...
  • potaturakiwi Il kiwi è il frutto agrodolce di una specie rampicante chiamata actinidia chinensis. La pianta, originaria dell’Asia e della Nuova Zelanda, è ormai abbondantemente coltivata anche in Italia, che è div...
  • Il Kiwi: polpa verde con semini neri Il kiwi, il cui nome botanico è Actinidia chinensis, è un frutto esistente da oltre settecento anni, originario della Cina meridionale dove, oltre ad essere considerato una prelibatezza, veniva adoper...

BioBizz All-Mix Sacco Terriccio 20L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,38€


Come concimare il kiwi

Per fare in modo di mantenere le piante di kiwi sane e produttive, bisogna fertilizzare periodicamente con concimi di origine organica. Le sostanze organiche aiutano il terreno a rimanere fertile, favorendo i meccanismi biologici di lombrichi e altri organismi. I migliori sono il letame maturo o lo stallatico da sotterrare leggermente in autunno, bisogna prestare molta attenzione durante questo procedimento a non danneggiare le radici delle piante di kiwi. Durante la messa a dimora,invece, questi fertilizzanti vanno messi sul fondo della buca dove intendiamo interrare la pianta. Gli altri elementi fondamentali per garantire la fruttificazione sono l’azoto, il fosforo e il potassio che vanno aggiunti annualmente al terreno. Raggiunto lo stadio adulto, il bisogno di concime risulta inferiore.


Possibili malattie e rimedi

Pianta di kiwi malata La pianta di kiwi risulta decisamente resistente all'attacco dei parassiti, ma soffre molto nel caso di ristagni idrici che portano le radici a marcire. Anche veloci abbassamenti di temperatura e le raffiche di vento forte sono pericolosi per la pianta. In caso di attacco da parte di afidi o cocciniglie, si possono utilizzare dei prodotti appositi che si possono comprare in ogni negozio specializzato. I kiwi però, vengono attaccati spesso dai funghi, per diminuire questa possibilità, bisogna disinfettare le cesoie per la potatura prima di usarle, e curarsi di togliere costantemente le piante infestanti che crescono intorno alle piante. I funghi si presentano con macchie giallastre sul fusto e sulle foglie e bisogna tagliare subito le parti colpite e disinfettare con prodotti specifici.



Guarda il Video
  • pianta di kiwi Il kiwi è una pianta di origine cinese, che ben si adatta alla coltivazione nell’Italia centrale e settentrionale; si tr
    visita : pianta di kiwi
  • kiwi coltivazione Il Kiwi è un frutto originario dalla Cina ed è conosciuto scientificamente con il nome di Actinidia chinensis. In Italia
    visita : kiwi coltivazione
  • pianta del kiwi La pianta del kiwi richiede un'elevata umidità ambientale, che nel periodo estivo deve essere preferibilmente almeno del
    visita : pianta del kiwi
  • albero kiwi Posseggo da circa 5 anni, 3 piante di kiwi di cui 1 maschile e 2 femminili (la terza femmina che avevo acquistato è mort
    visita : albero kiwi

COMMENTI SULL' ARTICOLO