Uva sotto grappa

Caratteristiche

L'uva sotto grappa, meglio conosciuta come uvetta sotto spirito, non è altro che un alimento particolarmente dolce e, come si può facilmente intuire, anche estremamente alcolico.

Si tratta di un dolce che appartiene ad una cerchia piuttosto ristretta, alla stregua delle visciole sotto spirito e di altri frutti, che può contare su un elevata porzione energetica.

Proprio questa peculiarità deriva dall'elevato contenuto di alcol che si trova all'interno del liquido di immersione.

Come ben sappiamo, l'uvetta sotto spirito, come gli altri alimenti che fanno parte di questa piccola categoria, si dovrebbe impiegare sempre di più come ingredienti che come un prodotto che si deve consumare da solo.

Come si può facilmente intuire, la presenza dell'alcol in elevate quantità rende assolutamente sconsigliabile questo alimento nell'alimentazione dei più piccoli: proprio in virtù di questa caratteristica, l'uvetta sotto spirito non deve essere inserita nella realizzazione di ricette che poi verranno mangiate da bambini.

In realtà, però, non è la vera e propria presenza dell'alcol in elevate quantità a rappresentare il problema, quanto piuttosto il fatto di evitare ai bambini di assuefarsi al sapore dell'alcol etilico.

Per quanto riguarda il contenuto in alcol etilico, l'uva sotto grappa si caratterizza per avere un rapporto pari al 74,4%Vol, ovvero 58,8 g/100.

uva sotto grappa

VITI INNESTATE "PIZZUTELLO BIANCO" PIANTINE PIANTA PIANTE DI VITE UVA DA TAVOLA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Cosa serve

mettere uva sotto grappa Cerchiamo di capire cosa serva per poter realizzare questa ricetta: gli ingredienti necessari per poter preparare l'uva sotto grappa sono circa 170 grammi di uvetta (preferibilmente quella cilena), circa 100-150 grammi di maraschino di grappa, 50 grammi di zucchero.

In alcuni casi si può sfruttare anche una piccola stecca di cannella, un piccolo pezzo di baccello di vaniglia e tre scorzette di limone al naturale.

Tra i componenti che si devono impiegare per la preparazione di questo alimento troviamo un vasetto di vetro, rigorosamente con il coperchio (con una capacità che si aggira intorno ai 250 grammi), una bilancia per alimenti e delle forchettine o dei cucchiaini.

Ad ogni modo, la preparazione di questo alimento dolce ed alcolico è davvero molto semplice, al punto che anche chi ha poca esperienza è in grado di riuscire “nell'impresa”.

  • tintura madre uva ursina L'uva ursina si caratterizza per essere una pianta particolarmente importante in campo erboristico, per via delle sue notevoli virtù curative, dal momento che viene utilizzata con discreta frequenza i...
  • vite La vite si può considerare come una di quelle piante che vengono coltivate da diversi secoli: infatti, le testimonianze ci riportano addirittura fino ai tempi del Neolitico, senza dimenticare come anc...
  • uva americana L'uva americana è una delle uve più famose in tutte il mondo e si caratterizza per essere chiamata anche con il nome di “uva fragola”. Proprio l'uva americana è una delle viti che hanno una storia le ...
  • uva fragola L'uva fragola si caratterizza per essere una delle varietà più diffuse della pianta di vite. Tra le sue principali caratteristiche troviamo sicuramente il fatto di provenire dal Nord America e, inoltr...

Mannesmann - M 911 – Morsa a vite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Preparazione

uve sotto grappa La prima cosa da fare è quella di mettere l'uvetta sultanina o l'uvetta cilena all'interno del vaso di vetro e poi introdurre un quantitativo di maraschino o di grappa che sia sufficiente a ricoprire del tutto la frutta (il livello del liquido è bene che sia circa 2-3 centimetri al di sopra dell'uvetta.

Le quantità di uvetta e di maraschino, in ogni caso, si riferiscono alla capienza del vasetto e, come si può facilmente intuire, anche alla tipologia di uvetta che viene adoperata.

A questo punto, è necessario inserire il cucchiaio di zucchero, per poi richiudere il vaso utilizzando il tappo e cominciare ad agitare, sempre in modo delicato, l'intero contenitore.

Il passo successivo sarà quello di armarsi di pazienza e, di conseguenza, di far riposare il vaso all'interno di un ambiente buio per un periodo di almeno 15-30 giorni, cercando di fare attenzione ad agitare il vasetto solamente una volta ogni giorno.

In questa maniera, lo zucchero potrà distribuirsi nel migliore dei modi all'interno dell'uvetta e la frutta comincerà ad assumere il caratteristico rigonfiamento, che garantirà quella ricchezza di gusto che siamo soliti trovare all'interno di un alimento del genere.


Uva sotto grappa: Curiosità

preparare uva sotto grappa E' importante sottolineare il ruolo che viene svolto dal maraschino o dalla grappa: infatti, l'utilizzo di una delle due bevande alcolico è relativo al fatto che sono in grado di garantire il classico rigonfiamento dell'uvetta. Esattamente per questo motivo, dopo pochi giorni, l'uvetta che è presente in superficie potrebbe anche andare oltre il livello del liquido.

In tutti questi casi come bisogna comportarsi?

In realtà, c'è un consiglio che va bene un po' per tutte queste occasioni, ed è quello di prestare la massima attenzione e cura, in maniera tale da tenere sotto controllo che la frutta debba continuamente rimanere coperta dal liquido: nel caso in cui ciò non avvenisse, allora basterà solamente aggiungere ancora del maraschino o della grappa.

La preparazione dell'uvetta sotto grappa utilizzando invece l'uva sultanina prevede il lavaggio dell'uva sotto l'acqua in modo tale da farla rinvenire e gonfiare, per poi lasciarla sgocciolare con pazienza.

A questo punto, è necessario collocare l'uvetta all'interno dei vasi per circa tre quarti, per poi unire il baccello di vaniglia, la cannella a pezzetti e le scorzette di limone introducendo gli ingredienti in modo sparso tra l'uva, ma non tutti insieme.

Arrivati a questa fase, è importante riempire i vasi utilizzando la grappa in modo tale da coprire per bene l'uva, per poi chiudere ermeticamente il contenitore e lasciare al fresco per più di un mese.

L'uvetta sotto grappa viene utilizzata piuttosto frequentemente nel momento in cui c'è da scegliere il ripieno per un ottimo strudel, ma è ottima anche per il ripieno per una torta di mele piuttosto che per realizzare degli ottimi plum-cake.

Per quanto riguarda le dosi, è meglio utilizzare 2 vasi da mezzo litro: la preparazione avviene in circa dieci minuti e non presenta particolari difficoltà, quindi possono mettersi alla prova anche i meno esperti in cucina.


Guarda il Video
  • uva sotto grappa L'uva sotto grappa è una preparazione tipica italiana, presente anche in altre zone del mondo. L'intento della conservaz
    visita : uva sotto grappa

COMMENTI SULL' ARTICOLO