Caratteristiche della cocciniglia

vedi anche: cocciniglia

Cos'è la cocciniglia

La cocciniglia è un insetto ormai contraddistinto da una grandissima diffusione, dal momento che vive più o meno perfettamente in tutti i continenti. La cocciniglia infesta le piante andandone a perforare le foglie o i fusti, nutrendosi della linfa. Sotto il termine "cocciniglia" si trovano incluse moltissime varietà, come la "cocciniglia fioccosa" o la "cocciniglia farinosa". I maschi sono dotati di ali. Le femmine, contrariamente, no. Anzi, dopo la deposizione perdono anche le zampe rimanendo letteralmente incollate alle piante. La cocciniglia è riconoscibilissima perché tende a ricoprirsi con una sostanza cerosa dalla funzione protettrice. Il nome deriva dallo spagnolo "cocchinilla" che significa porcellino di terra. In passato, la cocciniglia non era solo un insetto dannoso ma veniva utilizzato per l'estrazione di diversi coloranti, specie nella tonalità del rosso, da utilizzare per la colorazione delle stoffe.
Cocciniglia pianta

Kollant No Insetti Confezione Da 24 Capsule

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,8€


Le piante più colpite

Gruppo cocciniglie pianta La cocciniglia infesta molti tipi di piante. Prevalentemente si tratta delle conifere, delle piante ornamentali, della vite e di tutte le piante cosiddette "succulente", ovvero le classiche piante grasse che immagazzinano una grandissima quantità di acqua (come ad esempio l'Agave e le Cactaceae). Non vengono risparmiati nemmeno gli agrumi, come gli alberi di limone o di arancio, che risultano essere tra i preferiti dalla cocciniglia. Questi organismi si trovano bene ovunque possano trovare un anfratto in cui annidarsi, possibilmente nelle zone più giovani delle piante e, per alcune varianti, anche attorno all'impianto radicale. I luoghi ideali dove la cocciniglia si sviluppa maggiormente sono anche caratterizzati da scarsissima ventilazione e le piante ospiti migliori sono sicuramente quelle che vengono maggiormente concimate con azoto.

  • cocciniglia3 La cocciniglia è un insetto fitofago appartenente all’ordine dei Rhynchota o Rincoti e alla famiglia Coccoidea. All’interno di questa famiglia esistono delle sottoclassi con comportamenti e morfologi...
  • coccinigliafarinosa Sono considerate tra i più temibili e fastidiosi parassiti delle piante e tra i più resistenti agli insetticidi chimici. Stiamo parlando delle cocciniglie farinose, vero e proprio flagello di molte pi...
  • Mosche bianche Gli aleurodidi o mosche bianche sono una famiglia di insetti che appartengono all'ordine dei Rhynchota Homopteram, una sezione degli Sternorrhyncha. Le mosche bianche si possono trovare in ogni region...

OLIOCIN DA 250 ML

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


I danni sulle piante

Pianta malata foglia Avviene abbastanza raramente che le piante infestate dalla cocciniglia arrivino alla morte. Molto più spesso, la conseguenza più inevitabile è un fortissimo indebolimento. Ne deriva che le piante hanno produzioni parecchio ridotte ed anche aspetti esteticamente poco gradevoli. La cocciniglia può portare l'insorgere di altre infezioni e problematiche attirando altri insetti o causando la comparsa di funghi, come la temutissima fumaggine. Questo perché la cocciniglia necessita di moltissime proteine che trova in grandi quantità nella linfa delle piante in cui si insedia. I quantitativi di zucchero eccedenti vengono smaltiti. E' proprio questo porta alla produzione della cosiddetta "melata" che si riversa sulle piante e porta i problemi già citati, attirando una quantità spesso ingente di altri insetti infestanti.


Caratteristiche della cocciniglia: Rimedi chimici e naturali

Pianta infestata Esistono diversi rimedi per sbarazzarsi definitivamente della cocciniglia e dei problemi da questa portati. Se gli esemplari di cocciniglia presenti sono relativamente pochi è possibile procedere alla loro rimozione manuale, avendo sempre cura di avere le mani pulite e di disinfettare con alcool le zone in cui si trovavano questi insetti infestanti. Anche l'olio bianco è consigliato. Si tratta di un prodotto oleoso che, irrorato sulle piante, crea delle apposite patine che soffocano le cocciniglie eventualmente presenti. Questo procedimento va evitato durante l'estate, periodo in cui è possibile reperire nei vivai specializzati appositi prodotti sostitutivi. Per la distruzione delle uova, è consigliabile un anticoccidico da somministrare ad inizio primavera. Anche la coccinella è un rimedio naturale efficace perché ghiottissima di cocciniglie.


  • cocciniglia Le cocciniglie sono dei rincoti, come gli afidi; questi insetti perforano la lamina fogliare o dei fusti giovani e si nu
    visita : cocciniglia

COMMENTI SULL' ARTICOLO