prato pronto

Prato pronto

La nostra epoca è caratterizzata dalla fretta e dalla mancanza di tempo. Tutto ciò incide anche sulla cura che dedichiamo o possiamo dedicare alla nostra casa e al nostro giardino. Il poco tempo a disposizione ci costringe a scegliere soluzioni pratiche e sempre più a portata di mano, soluzioni “pronte” o “chiavi in mano”, come si suol dire. Queste soluzioni vengono frequentemente ricercate quando si tratta di allestire un prato verde per il giardino. Solitamente, il tappeto erboso naturale si ottiene dalla semina. Questa operazione richiede tempo e un’attenta preparazione del terreno. Dopo la semina, poi, si deve procedere a irrigare e ad effettuare il primo taglio dell’erba. Tutte incombenze non adatte a chi vive di fretta. Per chi “corre” sempre, esiste, infatti, una soluzione comoda e veloce che consente di avere un bel prato naturale senza necessità di seminare e di procedere al diserbo e a un’ulteriore risemina: il prato pronto. Con questo termine si intende un prato naturale raccolto in rotoli o in “fogli” d’erba naturale che si possono comodamente posare in giardino come fossero un pavimento.

pratopronto1

PRATO ROLL TRIFOGLIO - FELTRINO PRE-SEMINATO MT 5 X 40 CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,5€


Caratteristiche

pratopronto2 Come detto al precedente paragrafo, il prato pronto è un tappeto erboso maturo che viene ricavato da operazioni di semina e coltivazione eseguite da ditte specializzate. Questo prato viene poi tagliato a una certa profondità dal suolo formando dei tappeti erbosi ancora vivi e vegeti e con radici attaccate che si possono collocare su qualsiasi spazio esterno. Basta pensare che moltissimi prati pronti vengono posati persino sulle navi da crociera e sui tetti. I prati pronti possono anche essere usati negli interventi di verde pubblico. Il prato pronto è frutto di un’attenta fase di semina e di coltivazione eseguita per un periodo che va dai sei ai diciotto mesi. I tempi di coltivazione del prato pronto cambiano in base all’erba utilizzata. In genere, questo prato comprende miscele di graminacee, sia microterme che macroterme. Le prime sono graminacee che vegetano nei climi fresco umidi, le seconde, nei climi aridi e secchi. La scelta del tipo di erbe che costitusce il prato pronto è fondamentale per la futura resa estetica dello stesso. Uno spazio esterno che sorge in una zona fredda e umida richiederà un prato pronto a base di microterme. Queste graminacee sono ideali anche nei giardini che devono sorgere in zone d’ombra. Nei giardini soleggiati e con climi aridi e secchi sono, invece, preferibili i prati a base di erbe macroterme. Queste ultime sono in grado di vegetare anche a temperature elevate , persino a 42 gradi, consentendo di avere un prato esteticamente gradevole anche nei mesi più caldi.

  • pratopronto_zpsc758d2fb Con il termine “prato seminato” si intende sia un prato realizzato con la semina che uno già pronto per l’installazione nel proprio giardino. La scelta tra le due procedure dipende sempre dai propri g...
  • pratosubito1 Non tutti possono o vogliono permettersi un bel prato da semina. Questa operazione è molto faticosa da praticare e richiede anche una certa bravura. Gli amanti del prato naturale possono ormai ricorre...
  • pratorotolo2-1 Gli ultimi anni sono stati segnati da profondi cambiamenti economici e dello stile di vita. La mancanza di risorse e le crisi economiche intercorse hanno interessato anche i consumi e le spese quotidi...
  • prezzopratopronto1 La creazione di un prato presuppone impegno, passione e pazienza, ma anche un certo costo economico. La messa a punto del manto erboso può essere realizzata ricorrendo a diverse soluzioni. La più comu...

Lerway 3M Flessibile EL Neon Condotto LED Luce Bici Cucina Casa Camera Bagno Automobile Decorazione + controllore Trasformatore (bianco)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€
(Risparmi 4€)


Manutenzione

Il prato pronto, come già detto nei precedenti paragrafi, richiede una manutenzione inferiore rispetto al prato ottenuto con la semina. Ciò non vuol dire che il prato pronto non debba essere curato e mantenuto in buone condizioni. Il vantaggio del prato pronto, rispetto a quello da semina, sta nell’evitare proprio la semina e l’eventuale risemina e il diserbo. Prima della posa del prato pronto bisogna in ogni caso procedere alla lavorazione del terreno, in modo che le radici del prato pronto possano attaccarsi stabilmente allo stesso entro un ragionevole lasso di tempo. Il terreno va vangato e rivoltato. Nel prato pronto non è però sempre necessaria la concimazione di fondo, perché questi prati sono già concimati dalla ditta venditrice durante la fase di coltivazione. In genere, per mantenere l’erba sempre in ottime condizioni, si possono usare dei concimi universali o dei concimi per erba verde. Questi prodotti vanno somministrati con una cadenza che varia in base al tipo di erbe che compongono il prato pronto. I concimi adatti al mantenimento del prato pronto saranno indicati e forniti anche dalla ditta produttrice. Stesse attenzioni si devono riservare anche alle annaffiature. In genere, queste sono più abbondanti nei mesi estivi e tendono ad essere più rade nei mesi invernali. Anche in questo caso, la frequenza e la quantità di acqua da distribuire al prato pronto, dipenderà sempre dalla tipologia di prato scelto.


Altre tipologie di prato pronto

Come si sarà capito leggendo le informazioni contenute in questo articolo, il prato pronto naturale non richiede la stessa manutenzione del prato seminato, ma in ogni caso va attentamente curato con interventi radi, ma relativi alle annaffiature e alla concimazione. Bisogna anche fare attenzione ai tempi di posa del prato. Il prato pronto a base di microterme non va posato in estate o durante giornate troppo calde, perché subirebbe dei danni immediati. Bisogna, inoltre, posare il prato pronto entro 48 ore dall’acquisto, perché, specie se la posa avviene in estate, l’erba può risentire negativamente del mancato trapianto nel terreno. Come si può notare, anche il prato pronto richiede cure e attenzioni, certamente in maniera più limitate rispetto al prato da semina, ma pur sempre finalizzate al mantenimento della resa estetica del prato stesso. Spesso, chi vive di fretta, a causa degli impegni di lavoro o di famiglia, non ha il tempo nemmeno di prendersi cura del prato pronto. In questo caso è meglio scegliere prati pronti in erba sintetica. Questi prati, realizzati in tessuto artificiale, imitano l’erba naturale e non richiedono alcuna cura e manutenzione. Il loro costo è naturalmente di gran lunga inferiore rispetto al prato pronto naturale, ma queste soluzioni sono consigliabili per piccoli spazi esterni collocati magari sul terrazzo, mentre in grandi spazi, come giardini, tetti e grandi terrazze, la resa estetica del prato pronto naturale è decisamente migliore.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO