Realizzazione giardini privati

Come avviene la realizzazione di giardini privati

La nascita di un giardino privato che abbia un certo carattere comporta una seria progettazione, fatta di ragione e sentimento. Non è mai il risultato di un evento casuale, ma al contrario è un lavoro che si svolge nel tempo. Il primo passo verso la realizzazione di giardini privati è la considerazione di due elementi essenziali: le dimensioni dello spazio a disposizione e il modo di vivere e utilizzare il proprio giardino. La valutazione delle dimensioni è fondamentale per definire la tipologia del giardino. Per rendere interessante un giardino privo di grandi spazi, basterà creare una zona living all'aperto con un manto erboso, cinta di cespugli sempreverdi, per dare il senso della profondità. Altra storia per un giardino di medie o grandi dimensioni. In questi casi non ci sono limiti alla propria fantasia e creatività, purchè si tenga sempre conto del clima e delle caratteristiche del suolo, che possono limitare la scelta dell'arredo vegetale. Altra riflessione non trascurabile è il budget a disposizione, che consentirà di affidarsi a degli esperti del settore o al contrario di optare per il "fai da te", se si vuole risparmiare un po'.
Esempio di giardino privato

CIOTTOLI DI MARMO BIANCO CARRARA IN SACCHI 25 kg diametro 40-60

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


I complementi per realizzare giardini privati

Giardino privato con vialetto e aiuole in pietra Un giardino non è un vero giardino se non sono presenti i complementi. Nello stilare un progetto in piena regola bisogna dare rilievo alla funzionalità dell'outdoor. In questo senso utili saranno i vialetti e i percorsi per collegare l'abitazione ai diversi punti strategici del giardino senza calpestare il manto erboso. I percorsi e la scelta dei materiali per realizzarli richiedono uno studio specifico che tenga conto della funzionalità e dell'estetica. Un percorso deve essere progettato nell'assoluto rispetto dell'ambiente circostante, garantendo al tempo stesso una percezione prospettica dello spazio verde. Nella realizzazione di giardini privati altri elementi fondamentali saranno la collocazione delle aiuole, l'illuminazione e la scelta degli arredi. La sistemazione delle aiuole richiede prima un'attenta progettazione di tutta l'area verde in quanto, oltre a delimitare certe zone e avere un bell'effetto scenografico, bisogna tener conto della presenza nel giardino di altre piante. Quanto all'illuminazione, la scelta del tipo di lampada deve coniugare funzionalità ed estetica. L'arredo deve sposare lo stile e la vivibilità del giardino.

    Chive - Koski, piccolo ovale fatta a mano in ceramica Air Plant, Tillandsia, Bromeliad Holder cactus e piante grasse e contenitore toner, 3 pezzi, 1 PC ogni bianco, marrone cioccolato, nero

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,5€


    Lo stile dei giardini privati

    Giardino zen Uno dei fattori da tenere presente nella realizzazione di giardini privati è che tipo di giardino si vuole creare. Per dare un senso di coesione al progetto è consigliabile seguire delle tendenze stilistiche in linea coi propri gusti personali. Parlando di stile di giardini, i più comuni sono: il giardino mediterraneo, il giardino inglese, il giardino rustico e il giardino zen. In armonia col paesaggio circostante, il giardino mediterraneo si caratterizza per la presenza in esso di zone di fresco per fronteggiare la calura estiva. A causa del clima questo giardino vedrà la presenza di piante resistenti al caldo e alla siccità. Notevole la presenza di siepi e pergolati per la realizzazione di zone d'ombra. Il giardino inglese è un giardino più regolare con siepi dalle forme geometriche e con i classici prati verdi armoniosi. Il giardino rustico si distingue per la sua assoluta mancanza di artificiosità e per l'accostamento equilibrato di piante autoctone. Legato alla cultura giapponese, il giardino zen è un luogo simbolico racchiuso dalla presenza di alcuni elementi naturali in armonia tra loro: l'acqua, le rocce e il verde.


    Realizzazione giardini privati: La tipologia dei giardini privati

    Esempio di giardino verticale Certe tipologie di giardini sono legate alle caratteristiche dello spazio verde che si possiede.Se si vive in città e lo spazio a disposizione è minimo, ma non si vuole rinunciare al fascino di un giardino privato, la soluzione migliore è la creazione di un giardino verticale. Diventato una vera forma d'arte, il giardino verticale si può allestire in una parete esterna della casa, grazie all'utilizzo di apposite reti, contenitori o pannelli che consentono l'inserimento di piante di tutti i tipi: dalle aromatiche alle rampicanti, dalle sempreverdi alle fiorite.Una soluzione di assoluto impatto ambientale nella realizzazione di giardini privati è quella del giardino pensile. Sul tetto di casa o in balcone, sul garage o in terrazza, questa proposta avrà il vantaggio di favorire l'isolamento termico e acustico, oltre a ridurre le emissioni di anidrite carbonica.Un altro modo di concepire il giardino è quello di cimentarsi nella progettazione di un orto privato: una soluzione ecologica e di risparmio che attira sempre più persone.Anche se svariate sono le tipologie di giardini, ciò che ne connota l'essenza è la cura e la manutenzione costante.


    Guarda il Video
    • giardini privati La creazione e i progetti giardini privati richiedono una certa competenza riguardo alle specie di piante che si desider
      visita : giardini privati

    COMMENTI SULL' ARTICOLO