Vialetti giardino

Come costruire le lastre per vialetti da giardino

Qualora decidessimo di non acquistare la pavimentazione dei vialetti da giardino, ma di costruirla sul luogo, dovremmo seguire alcuni semplici accorgimenti, utili per risparmiare denaro e per ottenere un risultato durevole ed esteticamente valido. Dopo aver deciso la forma e le dimensioni delle lastre da costruire, si deve stabilire se i vialetti devono essere di tipo pedonale o carrabile. La distinzione è fondamentale perché condiziona lo spessore delle lastre che, in generale, non sarà inferiore ai 4 cm se si prevede anche il transito di autoveicoli. Per preparare l'impasto dovremo confezionare del calcestruzzo (50 Kg di cemento, 65 litri di acqua potabile, 100 litri di ghiaietto la cui pezzatura dipenderà dal grado di rifinitura voluto) che verseremo in un telaio di legno o metallico, appositamente predisposto, che darà forma e dimensioni alle lastre.
Preparazione del piano di posa

RGB Luci Solari Esterno, Coquimbo Energia Solare LED Luce a Muro in Giardino, Wireless Impermeabile Luce Solare per Giardino Cortile Terrazzino, Vialetti, Recinzione, Terrazzo, Cortile, Balcone Illuminazione (2 PACK)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€
(Risparmi 15€)


Il getto delle lastre in calcestruzzo di cemento

Finitura di un vialetto da giardino All'interno del telaio (le cui dimensioni dovranno essere multiple di quelle scelte per le lastre) si stende uno strato di sabbia bagnata (circa 1 cm di spessore); questo semplice accorgimento ci consentirà di sformare più facilmente le lastre quando si saranno indurite. Dopo aver livellato la sabbia, si versa l'impasto. Il getto si spianerà in superficie per mezzo di una tavoletta di legno, poco più lunga del telaio, per ottenere una finitura superficiale leggermente ruvida, al fine di rendere la pavimentazione non sdrucciolevole. Le lastre, prima di essere rimosse, dovranno stagionare per alcuni giorni (una settimana è più che sufficiente). Durante questo intervallo di tempo saranno mantenute umide e protette dal sole; infine, saranno, sollevate dal telaio e stoccate di costa fino alla loro posa in opera definitiva.

  • Cava di tufo I mattoni in tufo sono il frutto della lavorazione di rocce prevalentemente vulcaniche, estratte dalle cave con l'utilizzo di mezzi pesanti a partire dal secondo dopo-guerra. Il tufo non deriva sempre...

Stampo Rettangolo Quadrato Pavimentazione Giardino Mattone Pietra Cemento Calcestruzzo Pavimento Vialetti Patio Fai Da Te

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,99€


La posa in opera della pavimentazione dei vialetti

Vialetto in conglomerato bituminoso Prima di tutto occorre preparare la superficie sulla quale si posizionerà la pavimentazione del viale. La preparazione consiste nell'asportare il terreno superficiale e nell'assicurarsi che il piano di posa sia livellato e resistente. Qualora risulti soffice si consolida con uno strato di pietrischetto ben rullato sul quale si verserà del materiale più fine. Le lastre si collocano su un letto di malta cementizia della seguente composizione: 50 Kg di cemento e 100 litri di sabbia. La malta va distesa sul terreno di posa in uno strato dello spessore di circa 2 cm. Se le lastre sono posizionate accostate tra di loro, è opportuno che i giunti abbiano una larghezza costante di circa 1,5 cm, ottenuta tramite comuni distanziatori facilmente reperibili in commercio o, in alternativa, piccole strisce di legno. L'allineamento dei bordi dei vialetti è ottenuto predisponendo due fili tesi alle estremità.


Vialetti giardino: La rifinitura dei vialetti da giardino

Sistemazione ad erba dei vialetti Ogni lastra poggerà sul letto di malta sottostante e si sistemerà nella posizione finale dopo averle impresso piccoli spostamenti. Si verificherà anche la sua planarità prima di procedere alla posa della lastra successiva, soprattutto se risulteranno accostate tra di loro. In alternativa, le lastre possono essere posizionate su un letto di sabbia, quindi senza l'utilizzo di malta. Questo accorgimento va scartato in presenza di vialetti da giardino ad uso carrabile o quando il piano di posa del terreno non ha la necessaria resistenza. Infine, i giunti tra le lastre si riempiranno di malta di cemento o di sabbia. La superficie dei giunti sarà lisciata con una cazzuola oppure sagomata con una barra in modo tale che la malta (o la sabbia) si trovi leggermente più bassa del piano di calpestio delle lastre.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO