Siliquastro

Quando innaffiare il siliquastro

Il Siliquastro è una pianta che ha un portamento da albero di piccole dimensioni oppure da arbusto deciduo. Questa specie proviene dell'Asia Minore e viene coltivata nei giardini pubblici e privati e lungo i viali come albero ornamentale: la sua caratteristica più vistosa è rappresentata dai bellissimi fiori rosa-violacei. La fioritura avviene prima che spuntino le foglie e interessa sia il tronco che i rami più vecchi. Il Siliquastro ha foglie verde chiaro tonde oppure a forma di cuore, molto ornamentali. Una volta terminato il periodo di fioritura sulla pianta compaiono numerosi baccelli di semi pendenti e appiattiti, che durano fino alla successiva primavera. Questa pianta ha un andamento rustico e per questo motivo risulta poco esigente per quanto riguarda gli apporti d'acqua. In genere il suo fabbisogno è coperto dalle piogge, tuttavia è bene innaffiare in caso di prolungati periodi di siccità per garantire un'abbondante fioritura.
Rami siliquastro

Albizia Julibrissina Pianta Astoni in vaso di Albizia Julibrissina - Astone in vaso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Come coltivare il siliquastro

Fiori siliquastro Il tronco del Siliquastro presenta spesso un andamento nodoso e contorto; la corteccia è scura, mentre quella dei rami è rossastra. Questa pianta è chiamata tradizionalmente Albero di Giuda, perché secondo la leggenda questo personaggio si sarebbe impiccato a un Cercis; il termine scientifico, invece, fa riferimento alla parola greca cercis e alla forma dei frutti. Il Siliquastro deve essere potato, anche in maniera drastica, solo se i rami vengono danneggiati dal freddo e dal gelo. Si eliminano completamente le parti bruciate o seccate dal freddo, tenendo conto del fatto che l’albero fiorisce sui rami molto vecchi. Di conseguenza è bene non intervenire su di essi per non compromettere irrimediabilmente la fioritura. Si consiglia quindi di procedere dopo la comparsa dei fiori: in questo modo si capisce quali siano i rami produttivi e si ottiene una chioma più fitta.

  • giardino fiorito Il giardino richiede cura e manutenzione costante, poiché le piante e i fiori devono essere seguite costantemente durante l’anno. Il giardinaggio è la tecnica che si occupa della coltivazione di piant...
  • foto potatura alberi La potatura degli alberi è un'operazione importante che richiede attenzione, precisione e informazioni corrette sul taglio da effettuare, al fine di non causare danni a quelli che sono organismi viven...
  • foto di un abbattimento E' bene ricordare che le operazioni di taglio in una pianta sono interventi compiuti su di un elemento vivo, da effettuarsi quindi nel pieno rispetto dell'albero sul quale si agisce. Inoltre è opportu...
  • foto albero Nelle operazioni di abbattimento di un albero è necessario, prima di iniziare i lavori, avere una buona conoscenza della pianta da abbattere e quindi concentrarsi sulla sua grandezza, gli anni di vita...

Pianta Thuja Occidentalis Danica"a palla" in vaso ø18 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,4€


Il terreno ideale e i modi di concimare la pianta

Albero di giuda Per crescere e svilupparsi in maniera adeguata il Silisquastro necessita di un terreno drenato e calcareo; il substrato può essere anche sassoso, in quanto questa specie presenta un alto grado di adattabilità. Per questo motivo può crescere in qualsiasi terreno da giardino. Il Siliquastro è una specie resistente allo smog e all'inquinamento: di conseguenza è particolarmente indicato per realizzare le alberature dei viali. Viene piantato a ottobre con un'esposizione riparata e soleggiata. Per quanto riguarda la concimazione, si consiglia di intervenire in primavera e in autunno per favorire la ripresa vegetativa e la crescita dei fiori. I prodotti ideali sono concimi con un notevole contenuto di macroelementi e microelementi. Vanno somministrati ogni 20 giorni ai piedi della pianta, interrandoli e mischiandoli al terreno.


Siliquastro: Malattie e parassiti

Albero di giuda Il Siliquastro è una specie molto rustica: di conseguenza è molto difficile che venga colpito da parassiti e malattie. Non è interessato da particolari malattie, tuttavia è spesso possibile che le foglie siano infestate dagli afidi, parassiti animali che succhiano la linfa della pianta. L’albero di Giuda è sensibile agli effetti del freddo, del clima arido e del caldo eccessivo: in queste circostanze si hanno le condizioni che favoriscono gli attacchi degli afidi. Per prevenire le infestazioni bisogna effettuare annaffiature regolari e bagnare il terreno appena è asciutto. Si consiglia di evitare la somministrazione di insetticidi ad ampio spettro. Un’altra malattia del Siliquastro è il cancro da Nectria: si tratta di una forma di cancro rameale, provocato da un fungo parassita che attacca i giovani esemplari. La prevenzione consiste nell'evitare errori di potatura e ristagni idrici.


  • siliquastro L'albero di Giuda o siliquastro, nome comune per cercis siliquastrum, appartenente alla famiglia delle Leguminosae, è un
    visita : siliquastro

COMMENTI SULL' ARTICOLO