Piante grasse senza spine

vedi anche: Piante Grasse

A cosa servono le spine nelle piante grasse

Le spine sono foglie modificate che praticamente, attraverso un processo selettivo, hanno nel corso dei secoli delegato la funzione della fotosintesi clorofilliana al fusto della pianta. Il motivo di questa evoluzione va ricercato nel fatto che altrimenti, per i climi in cui vivono, con un sole fortissimo, l’evaporazione di acqua attraverso le foglie sarebbe troppo elevata e la pianta, soggetta a scottature, non potrebbe sopravvivere molto a lungo. Le spine sono uno strumento utilizzato dalle piante per motivi di difesa. I principali scopi delle spine sono quello di proteggersi dagli animali che potrebbero cercare acqua nel loro fusto (che ne trattiene molta come riserva) ma anche quello di creare una barriera protettiva che fa da filtro ai potenti raggi solari. Ciò premesso, si può intuire come le piante grasse senza spine abbiano bisogno di molta più acqua di quelle con le spine.
Vivaio di piante grasse

PIANTE GRASSE VERE RARE 20 PIANTE PICCOLE 5,5 VASO COLTIVAZIONE SENZA SPINE SUCCULENTE MINI SET PRODUZIONE VIGGIANO CACTUS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,9€


Piante grasse con spine e senza spine

Rebutia coltivata in vaso Spesso, quando ci capita di sentir parlare di piante grasse (dette anche piante succulente), ci viene subito in mente un cactus o comunque una pianta spinosa. Ma questo rappresenta un errore e non dobbiamo farci trarre in inganno dalle convinzioni dell'immaginario comune, trasmessoci da cartoni animati, film o quant'altro. Nel vastissimo mondo delle piante succulente esistono infatti molte specie che possiedono le spine ma ne esistono altrettante che di spine ne hanno pochissime o che ne sono completamente sprovviste. Anche queste ultime sono molto adatte ad essere coltivate, sia in casa che fuori, a seconda della specie, e danno non poche soddisfazioni anche se necessitano di cure diverse dalle piante grasse con le spine. Per esempio hanno bisogno di una maggiore e più frequente idratazione.

    PIANTE GRASSE VERE RARE 11 piante 6,5 Produzione ViggianoCactus VASO COLTIVAZIONE SET SENZA SPINE Mini Succulente

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,9€


    Alcune specie di piante grasse senza spine

    Gruppo di lithops in vaso Una specie abbastanza conosciuta di pianta grassa con poche spine (qualche ciuffetto) è la trichodiadema, appartenente alla famiglia delle aizoacee ed originaria del sud America. Questa specie comprende all'incirca una trentina di varietà. Queste piante, che offrono molto in termini ornamentali, anche per i loro bellissimi fiori di vari colori a seconda della varietà, temono particolarmente il freddo quindi d’inverno, a meno che non si abiti in climi particolarmente caldi, bisogna tenerle in casa. Tra le piante grasse più caratteristiche, nonché totalmente prive di spine, troviamo le lithops, che sono formate da due foglie solamente. Questi affascinanti vegetali in natura hanno la particolarità di mimetizzarsi tra i sassi, anche se nel periodo della maturazione è difficile non vedere i loro fiori.


    Piante grasse senza spine: Cura delle piante grasse senza spine

    Lithops: momento della fioritura Anche se si può affermare che non è difficile coltivare questo tipo di piante, dobbiamo ricordarci innanzitutto che quelle senza spine vanno annaffiate più frequentemente di quelle con le spine, anche se bisogna sempre informarsi bene sulle esigenze specifiche di ogni specie, considerando il fatto che non si può formulare una regola generale per la cura delle piante grasse e che esistono delle eccezioni. Passando ad un caso specifico, per la cura delle lithops, oltre ad una frequente annaffiatura (accompagnata da un ottimo drenaggio) bisogna tener presente che esse hanno bisogno di trascorrere molte ore al giorno esposte alla luce diretta del sole (almeno quattro ore), quindi se tenute all'interno di un appartamento vanno nel modo più assoluto tenute nelle vicinanze delle finestre più esposte ai raggi solari.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO