Gerbera

La Gerbera

La Gerbera è una pianta erbacea con radice rizomatosa, originaria dell'Africa Meridionale. Si tratta di piante molto apprezzate, soprattutto perché abbastanza facili da coltivare e perché producono grandi fiori, simili alle margherite, ma con maggiori dimensioni e colori squillanti. La coltivazione della Gerbera può avvenire in giardino, durante i mesi caldi dell'anno; in tal calo le annaffiature devono essere molto regolari, in modo da mantenere il terreno fresco, ma non costantemente inzuppato di acqua. In appartamento queste piante si annaffiano un poco meno, evitando però che il terriccio dissecchi, cosa che porta rapidamente la pianta ad avere un aspetto floscio e foglie che si piegano lateralmente. Quando si annaffia si deve bagnare a fondo il terreno, per poi attendere che il composto asciughi leggermente prima di irrigare nuovamente. Nei mesi invernali le piante si annaffiano sporadicamente, se coltivate in casa; le Gerbere lasciate all'aperto invece non necessitano di alcuna cura, anche perché in genere perdono la quasi totalità del fogliame.
Aiuola di Gerbere

Fiore - Gerbera Jamesonii Hybrids - 750 Semi - Confezione Maxi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,06€


Coltivare la gerbera

gerbere in vaso La Gerbera si coltiva sia in appartamento, sia in giardino. Nonostante si tratti di piante perenni, in molte occasioni si tende a coltivarle come annuali: dopo la lunga fioritura, che va dalla primavera inoltrata fino all'autunno, si lasciano deperire le piante senza curarle, per poi sostituirle l'anno successivo. Si coltivano in un terreno fertile e molto ben drenato, soffice e che riesca a mantenersi abbastanza fresco e umido anche durante le giornate più torride dell'estate. Gli esemplari coltivati in vaso vanno rinvasati di anno in anno, scegliendo un contenitore solo leggermente più grande rispetto a quello precedente. Le Gerbere producono un tozzo rizoma e un apparato radicale molto grande e profondo, per questo motivo, se coltivate in vaso, necessitano dello spazio necessario allo sviluppo delle lunghe radici. Se tenute in piccoli vasi infatti tendono a produrre un minimo numero di foglie e fiori piccoli o poco numerosi.


  • gerbera La gerbera è una pianta molto apprezzata grazie ai suoi splendidi fiori colorati. Il nome “gerbera” deriva dal cognome del naturalista tedesco Traugott Gerber, amico del più noto Carlo Linneo. Quello ...
  • gerbere nane La Gerbera è una specie di pianta che ha origine in Africa. Per questo motivo essa assume anche il nome di Margherita del Transval in memoria del luogo del Sud Africa dal quale proviene. La pianta può...
  • erika All’interno di questa sezione parleremo delle piante perenni, cioè quelle che vivono più di due anni; queste piante arricchiscono i giardini di colori meravigliosi soprattutto nella stagione autunnale...
  • rosa Il linguaggio dei fiori era un modo di comunicare molto diffuso nell’800 ma ancora oggi, ad esempio, le rose rosse si regalato per significare passione, quelle bianche purezza e quelle rosa amicizia. ...

35 cm cesto di rosa in seta artificiale giglio & gerbera Bush con teste di fiore grande 7,6 cm, Pink, 2 Bunches

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23€


Concimare le gerbere

gerbere Nonostante l'aspetto delicato delle foglie le Gerbere sono piante vigorose: la loro fioritura è continua, dalla primavera fino all'autunno. Per sostenere questo tipo di sviluppo è importante fornire alle piante il corretto apporto nutritivo, che passa prima di tutto attraverso un buon terriccio ricco. Oltre a rinvasare le piante di Gerbera ogni anno, a fine inverno o inizio primavera, è anche di fondamentale importanza concimarle periodicamente, da aprile fino a settembre. Si utilizza un fertilizzate specifico per piante da fiore, ricco in potassio che stimola la produzione e il colore dei fiori. Tale concime va fornito una volta ogni 15 giorni, mentre nel periodo invernale si sospendono le concimazioni. Volendo, invece di concimare periodicamente, è possibile spargere vicino alle piante del concime granulare a lenta cessione, la cui azione perdura per vari mesi.


Parassiti e malattie

gerbere gialle Le gerbere amano essere coltivate in posizioni semi ombreggiate, ben luminose ma lontano dai raggi solari diretti. Se tenute in luogo con illuminazione eccessiva, oltre ad avere un terreno eccessivamente asciutto, tendono a deperire rapidamente, mostrando anche evidenti segni di scottatura sul fogliame. Le problematiche delle Gerbere sono in genere correlate alle condizioni di coltivazione: se tali condizioni sono ottimali, le Gerbere non temono l'attacco degli insetti e dei parassiti fungini, ad esclusione degli afidi, che possono colpire a inizio primavera i teneri boccioli floreali. Se invece il clima è eccessivamente caldo ed asciutto le piante tendono a svilupparsi in modo scarso, producendo un numero minimo di fiori. In un clima molto fresco e con terreno sempre umido invece le Gerbere sono facili prede della botrite e dei marciumi radicali. Per evitare che questi problemi si verifichino è bene migliorare i metodi colturali, piuttosto che pensare di risolverli con fungicidi di vario genere.



Guarda il Video
  • fiori gerbere ho acquistato delle gerbere dai bei fiori rossi. le ho messe in un bel vaso grande, e sembra stiano bene, anche se le f
    visita : fiori gerbere
  • gerbere gialle La gerbera è una pianta fiorita tra le più diffuse e apprezzate: può essere utilizzata sia per la decorazione degli inte
    visita : gerbere gialle
  • gerbera rosa La Gerbera è una specie di pianta che ha origine in Africa. Per questo motivo essa assume anche il nome di Margherita de
    visita : gerbera rosa

COMMENTI SULL' ARTICOLO