Iberis

L'irrigazione

L'arbusto decorativo proviene per lo più dal nostro continente, anche se esistono talune varietà asiatiche, e fa parte della numerosa e variegata famiglia delle Brassicaceae. Questa graziosa pianta, che deve il nome alla sua vasta diffusione nell'omonimo Stato, viene molto apprezzata per il portamento, adeguato per l'abbellimento di ogni tipo di bordo e parete, e per la variopinta e lussureggiante infiorescenza, che in certe varietà si manifesta anche sfidando i rigori invernali. L'Iberis dovrà essere irrorato con buona costanza e frequenza nelle stagioni primaverile ed estiva, pur senza mai esagerare, mentre sarà opportunamente limitata e moderata nei periodi contraddistinti dal freddo. Da evitare accuratamente le pozze e le stagnazioni idriche nel corso dell'innaffiamento, potenzialmente assai lesive per il sistema radicale.
Iberis

Evergreen Candytuft, semi di Candytuft perenni - Iberis sempervirens

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Prendersene cura

Pianta iberis L'Iberis andrà di preferenza posizionato in piena terra e all'aria aperta, ma ciò non esclude che possa trovare ricovero adeguato in un recipiente di buona capienza, anche all'interno delle abitazioni. Pur non essendo in alcun modo una pianta pretenziosa, sarà comunque consigliabile adibire un terreno dotato di sostanze organiche, con utilizzo di materiali sabbiosi e ghiaiosi a garantire efficiente e continuo drenaggio. Opportune si riveleranno le periodiche operazioni di potatura, che dovranno concentrarsi sullo scorcio delle ramificazioni e sulla eliminazione dei rami invecchiati e dei residui avvizziti della fioritura. Se sistemato in recipiente, nel periodo primaverile andrà sottoposto ad opera di rinvaso, con frequenza biennale, utilizzando contenitori via via sempre più ampi per non comprimere lo sviluppo radicale dell'arbusto.

  • vischio Pianta dell'Europa , Asia temperata ed Africa boreale vivente allo stato di parassitismo necessario su peri , meli , susini , mandorli , pioppi , aceri , abeti , pini : nel nostro paese è estremamente...
  • bacche agrifoglio L'agrifoglio è una pianta appartenente al genere delle aquifoliaceae originario dell'Europa e nello specifico di tutto il bacino del mediterraneo .Questo arbusto che popola le nostre feste natalizie...
  • pittosporo Una delle piante in assoluto più diffuse in italia è sicuramente il pittosporo . Usato principalmente per l'abbellimento dei giardini esso non ha particolari necessità per ciò che riguarda le cure ....
  • potentilla alba La potentilla è una pianta conosciuta fin dall'antichità per le sue doti curative . Il suo nome deriva dal vocabolo latino potens probabilmente riferito alle sue caratteristiche curative . Infatti mol...

vegherb 50+ Iberis Candytuft Rosse e Fiore Bianco Semi Mix/Deer Resistente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Fertilizzazione e concimazione

Iberis fiore Posto in ambiente aperto all'esterno o, a maggior ragione, in un contenitore casalingo, l'arbusto sempreverde andrà opportunamente concimato, ai fini del giusto e periodico apporto dei nutrienti dovuti. La fertilizzazione sarà effettuata a cadenza periodica, con significative differenze in base alla tipologia di concime prescelta. I fertilizzanti di natura solida, granulari a rilascio differito nel tempo, saranno conferiti di norma ogni quadrimestre, mentre quelli a natura liquida saranno impiegati ogni 3 settimane in media, diluendoli opportunamente nell'acqua di annaffio. Si dovrà trattare in ogni caso di concimi generici per piante fiorite, contraddistinti da discreta presenza e prevalenza delle macrocomponenti potassiche e fosforiche, affiancate e corredate dai necessari e vitali microelementi, come ad esempio il ferro ed il manganese.


Iberis: Esposizione e possibili patologie

Piante perenni Questa pianta decorativa prediligerà un habitat discretamente areato e soleggiato, anche con moderata esposizione ai raggi diretti del sole. Rustica e non pretenziosa, si adatterà senza sforzi a luoghi parzialmente scuri ed ombrosi e finanche a temperature sensibilmente fredde e rigide. Qualora il sempreverde sia collocato all'esterno dell'abitazione, sarà consigliabile comunque provvedere a ripararlo in presenza di condizioni climatiche che scendano al di sotto degli 0°C, impiegando tessuti o altri materiali idonei. Il grazioso arbustivo, infine, potrà essere oggetto di pericolose patologie fungine alle radici, cagionate dal mancato o infelice drenaggio della terra, e da insidie provenienti da insetti e parassiti specifici. Nell'ultimo caso, sarà opportuno l'utilizzo di apposito ed efficace insetticida.



COMMENTI SULL' ARTICOLO