La potentilla - Potentilla

Potentilla

La potentilla è una pianta conosciuta fin dall'antichità per le sue doti curative . Il suo nome deriva dal vocabolo latino potens probabilmente riferito alle sue caratteristiche curative . Infatti molte specie venivano usate come teonico o per le sue doti astringenti . Della potentilla non si buttava niente , infatti venivano usate le radici e le foglie .

La potentilla è una pianta erbacea della famiglia delle rosaceae . Questa pianta può essere sia annuale che perenne a seconda delle specie . Questa pianta è originaria dell'Europa e dell'Asia .

La specie di potentilla solitamente più diffusa è quella annuale . Essa può essere coltivata indifferentemente in vaso o nel terreno .

Le foglie di questa pianta sono composte da molteplici foglioline posizionate a destra ed a sinistra del rachide ed i suoi fiori sono abbastanza semplici formati di cinque sepali e cinque petali di colore variabile dal giallo al rosso con diverse varianti .

La fioritura avviene tra l'inizio della primavera fino ad autunno innoltrato , quindi da fine marzo fino ad ottobre .

potentilla alba

Semi Herba Potentillae Chinensis Wei Ling Cai medicina cinese dell'erba, confezione originale, 50 semi / pacchetto, cinese Potentilla Erba

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Le specie

potentilla eriocarpaLe specie più importanti della potentilla sono :

Potentilla reptans: la reptans è una specie erbacea perenne che non arriva il metro d'altezza . La potentilla reptans fiorisce verso metà estate cioè intorno al mese di luglio .Ha una propagazione molto rapida riuscendo a coprire il terreno di un bel manto giallo ;

Potentilla recta: questa specie erbacea perenne riesce a raggiungere l'altezza massima di circa mezzo metro , durante l'estate c'è l'esplosione della sua fioritura con splendidi ciuffi che possono essere gialli chiari o scuri ;

Potentilla fruticosa: è una specie arbustiva con foglia caduca che riesce a raggiungere il metro e mezzo di altezza . La fioritura avviene da metà primavera fino all'inizio dell'autunno . I fiori di questa specie sono tendenzialmente gialli ma possono assumere varie tonalità mentre le foglie sono per lo più verde scuro .

Potentilla nitida: la nitida è sicuramente la potentilla più piccola in assoluto . Questa erbacea perenne non supera i sette centimetri . La fioritura avviene essenzialmente durante il periodo estivo svelando delle bellissime corolle bianche o rosa.;

Potentilla atrosanguinea: l'atrosanguinea è un'erbacea perenne con un'altezza massima di sessanta centimetri . Anche questa specie fiorisce in estate. I fiori assumono un colore porpora con corolla di colore arancio .

LA POTENTILLA IN BREVE
Famiglia, genere, specie Rosaceae, gen. potentilla, più di 500 specie
Tipo di pianta Perenne erbacea o arbustiva
Portamento Coprisuolo, cespuglioso, rampicante
Fogliame Caduco, verde o glauco
Colore dei fiori Giallo, rosso, rosa, bianco, arancio
Altezza Da 10 a 120 cm
Manutenzione Medio-bassa
Necessità idrica Bassa, media in vaso
Crescita veloce
Resistenza al freddo Generalmente rustica, con eccezioni
Esposizione Sole-mezz’ombra
Terreno Tutti, tranne i troppo compatti e argillosi
pH Da subacido a leggermente alcalino
Concimazioni Solo in vaso, ogni 15 giorni con un prodotto per piante fiorite
utilizzi Coprisuolo, aiuola, bordura, siepe informale, giardino roccioso, vaso

  • cornus Il cornus è una pianta rustica ciò significa che risulta estremamente robusta ai fattori esterni. Da ciò ne consegue che non ha bisogno di particolari attenzioni . Il cornus è un arbusto che preferi...
  • bambù Il bambù è una pianta che appartiene alla famiglia delle graminaceae che si compone di più di settantacinque generi e milleduecento specie . Il bambù è una pianta straordinariamente originale con ca...
  • weigelia florida Al genere weigelia fanno parte ben dodici specie di arbusti a foglie decidue ed appartiene alla famiglia delle coprifoliaceae . La weigelia in generale è un arbusto a foglie decidue originario dell'As...
  • bacche agrifoglio L'agrifoglio è una pianta appartenente al genere delle aquifoliaceae originario dell'Europa e nello specifico di tutto il bacino del mediterraneo .Questo arbusto che popola le nostre feste natalizie...

Semi Herba Potentillae Chinensis Wei Ling Cai medicina cinese dell'erba, pacchetto originale, 60 semi / Pack, cinese Potentilla Erba

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Esposizione e clima

potentilla fructicosa red aceUna corretta coltivazione della potentilla dovrà essere effettuata in un posto particolarmente luminoso in cui la luce solare sia diretta .

Benchè sia estremamente importante per la sua vita la luce del sole , questa pianta non ha grossi problemi a sopportare temperature decisamente basse fino ad arrivare a quindici gradi sotto lo zero.

Nonostante la potentilla non tema eccessivamente il freddo bisognerà lo stesso cercare di prevenire quelli che possono essere i dannni derivanti dal freddo . Durante i mesi nei quali le temperature tendono a scendere particolarmente bisognerà proteggere le piante facendo pacciamature intorno al fusto con foglie secche .

L’esposizione ideale è quasi sempre il pieno sole, che incentiva la crescita e la fioritura abbondanti. Alcune varietà a fiore rosso o rosato, però, gradiscono maggiormente la mezz’ombra. Il calore può infatti danneggiare i petali, cambiandone la tonalità.

Resistenza al freddo

Raramente hanno problemi a superare l’inverno, anche nelle regioni settentrionali o montane. Sopportano egregiamente temperature anche al di sotto dei -15°C. Possiamo eventualmente proteggere il pane di terra delle varietà in vaso, utilizzando del tessuto non tessuto, onde evitare che geli completamente.


Descrizione e origine potentilla

Il genere Potentilla, appartenente alla famiglia delle Rosaceae, è molto vasto e comprende più di 500 specie, diffuse in tutte le aree del globo. In Europa è possibile trovare come endemiche almeno 40 specie, quasi tutte erbacee, che, però, vengono di solito considerate delle infestanti; sono infatti piante stolonifere, come le fragole e le viole; ciò velocizza l’espansione rendendo inoltre ardua l’estirpazione totale.

A livello orticolo sono al contrario particolarmente apprezzate le specie arbustive con portamento cespuglioso, eretto, strisciante o, più raramente, rampicante. La loro dimensione va da poche decine di cm al metro e mezzo. Possono in breve tempo colonizzare una ampia fascia di terreno e rendere vivace un’area verde di recente impianto.


Foglie fiori e frutti

Il fogliame è caduco, dal verde al blu glauco, con riflesso leggermente argentato sul retro a causa delle presenza di una sottile peluria. Le foglie sono composite: le foglioline sono da 3 a 7, lunghe fino a 3 cm.

I fiori assomigliano moltissimo a quelli della fragola e delle rose selvatiche. Sono infatti composti da 5 petali, lunghi, nelle varietà orticole, fino a 5 cm, generalmente di color giallo zolfo. La ricerca varietale ha però permesso di selezionarne con petali nel rosso, nel rosa, nell’arancio e nel bianco. Vengono prodotti con una certa continuità dall’inizio dell’estate ad autunno inoltrato. Se non li rimuoviamo, da appassiti, alla fine del periodo vegetativo compariranno dei frutti, acheni, anch’essi decorativi.


L'annaffiatura

potentilla fructicosa tilford creamLe annaffiature devono variare a seconda della modalità in cui si è scelto di coltivare la potentilla .

Se si è deciso di coltivare questa pianta in terreno bisognerà annaffiare la pianta ogni tre settimane circa sette o otto litri , in modo tale che tra un'annaffiatura e l'altra il terreno possa asciugarsi bene .

Imperativo risulta non eccedere mai nelle annaffiature ma cercare di far penetrare l'acqua il più in profondità possibile .

Se , invece , si decide di coltivare questa pianta in vaso bisognerà modulare di conseguenza le annaffiature . In questo caso , infatti , bisognerà aumentare la frequenza delle annaffiature , anche se non di molto.

Resistono piuttosto bene alla siccità. Una pianta affrancata raramente necessita interventi sotto questo punto di vista. Monitoriamo comunque con attenzione e irrighiamo se vediamo segni di stanchezza nelle foglie, specialmente se viviamo nel Centro-Sud o sulle coste, le temperature sono alte e la siccità dura da molto tempo.

Irrigazione

Resistono piuttosto bene alla siccità. Una pianta affrancata raramente necessita interventi sotto questo punto di vista. Monitoriamo comunque con attenzione e irrighiamo se vediamo segni di stanchezza nelle foglie, specialmente se viviamo nel Centro-Sud o sulle coste, le temperature sono alte e la siccità dura da molto tempo.


La moltiplicazione

La moltiplicazione della potentilla può avvenire o per talea o per seme .

La talea preferibilmente deve essere preparata tra l'autunno e l'inverno prelevando i rami che hanno un buon diametro e vigore . Fare attenzione a non prelevare rami troppo fini .

Normalmente è sempre opportuno fare prima una potatura in modo tale che la pianta sia obbligata

a far nascere dei rami decisamente più vigorosi , ciò aumenterà la capacità delle talee di potentilla di radicare .

Una volta che s'è scelto il ramo lo bisognerà tagliare con una lunghezza minima di dieci centimetri fino ad un massimo di venticinque ed un diametro massimo di quattro centimetri .

Successivamente bisognerà raccogliere tutte le talee tagliate e raccoglierle in fasci e conservarli in un luogo fresco ed umido fino a primavera . Per poi , successivamente , interrarle per farle radicare .


La concimazione

La concimazione della potentilla deve avvenire in due periodi ben distinti . Il primo ciclo di concimazione deve avvenire in concomitanza con la fine dell'inverno secondo due modalità . Si può scegliere , infatti , o il concime organico o quello granulare a lento rilascio . Il secondo ciclo di concimazione deve essere effettuato alla fine dell'estate con un concime specifico . Questo rafforzerà la pianta per affrontare l'inverno e per migliorare la sua fioritura .

Sono piante che vivono bene anche in suoli estremamente poveri. Le concimazioni in linea generale non risultano quindi indispensabili. Se vogliamo, per incentivare la fioritura, possiamo distribuire un concime in cui sia prevalente il potassio, alla fine dell’inverno.


La potatura

La potatura della potentilla non è una pratica particolarmente complicata . Bisognerà , infatti , dopo il periodo della fioritura eliminare solo i rami secchi e quelli rovinati . Ciò permetterà alla pianta di svilupparsi particolarmente bene e garantire un'ottima fioritura l'anno successivo .

I fiori vengono prodotti sui rami dell’anno. È quindi opportuno intervenire ripulendo i soggetti alla fine dell’inverno. Per mantenere un aspetto cespuglioso, pieno e compatto, è bene prima di tutto eliminare i rami più vecchi in maniera da stimolare l’emissione di nuovi getti dalla base. I rami rimanenti vanno tagliati a circa la metà della loro lunghezza.


Malattie e parassiti

Questa pianta non teme malattie e parassiti di sorta .


Terreno

potentilla La potentilla è una pianta molto adattabile in fatto di suolo: si trova a suo agio anche in suoli poveri, sabbiosi o sassosi. È solamente necessario evitare, o migliorare, le aree che risultino estremamente argillose e quindi con un pessimo sgrondo delle acque. Ciò potrebbe causare l’insorgenza di patologie a livello radicale. In quel caso, prima della messa a dimora, possiamo creare uno spesso strato drenante con della ghiaia e incorporare sabbia e/o terriccio di foglie. È comunque sempre consigliabile mescolarvi un poco di sabbia per impoverire il suolo. La massiccia presenza di materiale decomposto e la conseguente abbondanza di azoto causano crescita vigorosa del fogliame a discapito della fioritura.


Coltivazione in vaso

Gli esemplari in contenitore vanno concimati ogni due settimane con un prodotto liquido per piante fiorite, da marzo a ottobre. Irrighiamo quando il substrato risulti completamente secco anche in profondità. Il rinvaso va effettuato di solito ogni due o tre anni, quando le radici fuoriescano dai fori di scolo. Utilizziamo terriccio per piante fiorite cui avremo aggiunto un po’ di sabbia e ghiaia fine. I vasi devono essere come minimo da 25 cm di diametro.


Messa a dimora

I piantini acquistati andrebbero messi a dimora in autunno, in maniera che le radici possano cominciare a svilupparsi prima dell’arrivo del periodo vegetativo.

Per creare una siepe distanziamo gli esemplari dai 40 agli 80 cm, a seconda della dimensione definitiva che dovranno raggiungere. Creiamo sul fondo un buon strato drenante e aggiungiamo qualche manciata di stallatico maturo. Dopo aver inserito le piante compattiamo e irrighiamo abbondantemente.


Propagazione

Alcune varietà tendono a perdere vigore con l’andare degli anni. È importante dedicarsi con una certa frequenza alla divisione e al ringiovanimento generale dei soggetti. Si può eventualmente ottenere lo stesso risultato dedicandosi alla talea o alla margotta. Tutti questi metodi hanno il vantaggio, rispetto alla semina, di preservare le qualità specifiche della cultivar.

Divisione si procede preferibilmente in autunno. Estraiamo i soggetti e dividiamoli in più parti, tutte con radici ben sviluppate. Reinseriamo, scegliendo eventualmente solo quelle più giovani.

Taleaè una pratica utile per mantenere il colore originario del cespo. Alcune volte infatti le mutazioni tendono a “ritornare” al colore originale. È un caso che si verifica frequentemente nelle cultivar di colore rosso, che mano a mano diventano di nuovo completamente gialle. Per evitare questo problema effettuiamo ogni anno delle talee dai rami che abbiano fiori del colore giusto. Inseriamo i segmenti di rami, apicali e agostati, in un mix di sabbia e terriccio, da tenere sempre leggermente umido. La radicazione è di solito abbastanza veloce.

La margotta è un metodo altrettanto semplice. La pianta produce naturalmente lunghi rami che vanno ad inserirsi sotto il livello del terreno e che, nella zona dei nodi, producono delle radici. È possibile intervenire tagliando a monte e trasferendo in piccoli vasi fino a quando l’esemplare non risulterà di buone dimensioni.


La potentilla: Varietà

ALTEZZASPECIE O CULTIVARFIOREALTRE CARATTERISTICHEUSI
Nane Potentilla fruticosa 'Primrose Beauty' Giallo crema Fino a 35 cm Molto rustica, giardino roccioso, siepine, bordure miste, vaso
 thurberi amorubens  Petali vellutati rosso scuro Fino a 20 cm Poco rustica, adatta solo al Centro-Sud e alle coste.
 Potentilla x tonguei Albicocca con macchie rosse al centro Tappezzante. Lunga fioritura Molto rustica

Per bordure o giardini rocciosi.

Pieno sole

Taglia media Potentilla fruticosa 'Kobold' Giallo acceso, dalla primavera all’autunno 50-60 cm Molto adattabile. Per giardini rocciosi, siepe libera o bordure
 Potentilla fruticosa 'Red Ace' Rosso acceso con retro giallo Fogliame glauco. Circa 35 cm di altezza Molto rustica.Adatta a siepi
 Potentilla fruticosa 'Pink Queen' Rosa chiaro, dalla primavera all’autunno 35-45 cm di altezza Molto rustica, per siepi libere o bordure. Tollera la mezz’ombra
 Potentilla fruticosa 'Goldstar” Giallo oro 35-45 cm di altezza Molto rustica, per siepi o bordure in ultimo piano. Suolo leggero
 Potentilla fruticosa 'Goldfinger' Giallo acceso, dalla primavera all’autunno Fogliame glauco, circa 80 cm di altezza Molto rustica, per siepi o bordure in ultimo piano. Suolo leggero
 Potentilla fruticosa 'Princess' Rosa con centro giallo Fino a 60 cm di altezza Molto rustica, per siepi o bordure in ultimo piano. Suolo leggero
 Potentilla atrosanguinea Rosso, all’inizio dell’estate Portamento cespuglioso aperto, fino a 50 cm di altezza Molto rustica.

Adatta a siepi medie, come esemplare isolato, coprisuolo, giardino roccioso o in vaso

Taglia grande Potentilla fruticosa 'Maanelys' Giallo pallido, dalla primavera all’autunno Fogliame caduco, glauco. Fino a 130 cm di altezza

 Molto rustica. Adatta a siepi libere o in ultimo piano nelle bordure
 Potentilla fruticosa 'Lovely Pink®' Rosa chiaro, molto grandi, dalla primavera all’inizio dell’autunno Bel fogliame verde scuro che contrasta col fiore

Molto compatto e arrotondato, fino a 1 metro di altezza e larghezza.

 Rusticissima, per siepi, ma anche come coprisuolo e per vasi e aiuole
 Potentilla fruticosa 'Daydawn' Fiori aranciati, tra estate e autunno Fogliame glauco.

Forma arrotondata eretta, circa 80 cm di altezza e diametro.

 Molto rustica.

Adatta a siepi medie, come esemplare isolato, coprisuolo, giardino roccioso o in vaso

 Potentilla x hybrida 'Émilie' Fiori semidoppi rosso intenso Cespuglioso ed eretto, alto fino ad 1 metro Molto rustica e adatta alle siepi libere


  • potentilla Piccolo arbusto a foglia caduca, originario dell'America settentrionale e dell'Asia; esistono circa cinquecento specie d
    visita : potentilla

COMMENTI SULL' ARTICOLO