Lilium

vedi anche: Giglio

Quanto annaffiare

In inverno il Lilium secca totalmente, quindi non bisogna annaffiarlo, mentre in primavera, con l'arrivo delle prime foglie, si possono iniziare ad innaffiare i bulbi aspettando sempre che il terreno sia asciutto. Ogni 10 giorni poi, è bene aggiungere del concime all'acqua delle irrigazioni. Finita la fioritura si tagliano a metà i fusti e si coltiva la pianta fino all'autunno. Il Lilium è molto decorativo se si pianta in gruppo, anche se non è in fiore. Una riproduzione veloce è quella di prendere i bulbilli cresciuti vicino al bulbo e alle foglie oppure dividere un bulbo in scaglie per poi sotterrare le stesse nel terreno umido. Dopo quattro anni sbocceranno i primi fiori. Mentre con l'uso dei semi bisogna aspettare sei anni prima di ottenere una splendida fioritura. Il Lilium in vaso deve essere posizionato a metà fra ombra e sole, in quanto si rischia di far seccare la pianta. Dato che il Lilium è molto decorativo è bene piantare parecchi bulbi in un vaso. L'effetto finale sarà spettacolare. Ma si raccomanda di controllare la presenza di eventuali ristagni idrici o la troppa secchezza del terreno che dovrà essere drenato e possedere una buona dose di nutrienti.
Lilium fiore

OFFERTA 3 BULBI DI LILIUM CANDIDUM AUTUNNALI BULBS BULBES

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Come coltivare il Lilium

Fiori giglio La piantumazione del Lilium avviene in autunno o in primavera e in Italia vivono allo stato spontaneo sei specie: il Lilium martagon, pomponium, candidum, bulbiferum, serotina e graeca. La coltivazione dei bulbi è piuttosto semplice, infatti è sufficiente piantarli in primavera e fioriranno in estate. Per il Lilium, che è una bulbosa, bisogna lavorare il terreno in profondità per consentire ai bulbi di far crescere le loro radici e ancorarsi alla terra. Quindi è buona norma piantare i bulbi calcolando una profondità tripla dell’altezza del bulbo stesso. Altra regola importante è quella di distanziare i Lilium del doppio della grandezza del bulbo. Sarà doveroso scegliere dei bulbi pesanti, con scaglie sane e senza muffa. Altro accorgimento è quello di tagliare i fiori secchi che andrebbero ad indebolire il bulbo. Si potrebbero piantare i Lilium a gruppi di tre, ma se si tolgono dal terreno a fine stagione si possono piantare vicini. Se invece si lasciano tranquilli per 6 anni bisogna distanziarli; infatti le bulbose tendono ad allargarsi e quindi se hanno più spazio gli interventi saranno meno frequenti.

  • Piante di lilium Il fiore lilium è prodotto da una pianta facente parte delle liliaceae, un genere bulboso il cui bulbo ha di solito una dimensione compresa tra i 10 e i 16 centimetri. Questa pianta cresce spontaneame...
  • Nelle rappresentazioni mentali più diffuse il raffinato fiore di giglio è quello bianco candido, dolcemente profumato in modo penetrante, eretto sull'alto stelo con portamento elegante, dai numerosi s...
  • Giglio giallo Il Giglio, noto anche come Lilium, è una pianta bulbosa della famiglia delle Liliaceae e può contare qualcosa come ottanta specie differenti, senza contare gli ibridi da coltivazione. Il giglio è orig...
  • fiore di iris viola Tra tutti i fiori, l’iris trasmette più eloquentemente sentimenti profondi e positivi: l’assoluta fiducia, l’affetto dell’amicizia, il trionfo della verità, ma soprattutto la saggezza e la promessa de...

Lilium orientali Stargazer – 3 bulbi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Come concimare

Lilium giardino Il Lilium è un fiore così grazioso che può essere accostato alle rose o agli hemerocallis che sono molto simili. Le aiuole e le bordure verranno valorizzate con l'impiego dei Lilium e di altre bulbose o piante rizomatose che in estate ci regalano una splendida fioritura. Anche vicino a delle piante rampicanti il Lilium può rendere le stesse più belle nascondendo la base che di solito si presenta antiestetica. Il vantaggio delle bulbose è quello di non disturbare la vegetazione circostante o le radici vicine di altre piante. Quasi tutte le specie di Lilium prediligono un terreno fresco e profondo, magari neutro o lievemente acido. La terra dovrà essere ricca di sostanze nutritive e quindi è bene apportare spesso un concime stagionato. Inoltre, bisogna aggiungere in estate un fertilizzante per piante fiorite da mescolare all'acqua per innaffiare ogni sette giorni e fino a quando gli steli saranno secchi. Per aiutare il bulbo è meglio apportare anche un concime a base di fosforo e potassio durante la fioritura. La concimazione aiuterà l’aumento del bulbo che produrrà delle piante vigorose e tanti bulbilli utili per la moltiplicazione.


Esposizione e malattie

Varietà giglio Esistono talmente tante specie di Lilium differenti fra loro che si è reso necessario dividerli in gruppi, per definire i metodi di coltivazione e i diversi fiori. I bulbi si trovano nei vivai e poi dovranno essere messi a dimora in una zona luminosa e soleggiata, ma anche ventilata e fresca. Il Lilium si adatta senza problemi agli angoli più ombreggiati, oppure ad altri in pieno sole; il risultato saranno in ogni caso delle belle fioriture. Alcune specie di Lilium non sopportano i suoli argillosi o calcarei, quindi è bene arricchire il terreno con terriccio e lavorare a fondo per rendere la terra più soffice. Il Lilium è colpito da malattie e parassiti, come la Erwinia carotovora che fa marcire il bulbo, ma il nemico numero uno è il Lilioceris lilii che è un insetto che vive esclusivamente su questo tipo di pianta. Si nutre delle foglie e causa danni gravi. Per sconfiggerlo si consiglia l'uso di un insetticida per i fitofagi. Le giovani piantine di Lilium, in primavera, vengono attaccate di solito dalle chiocciole o limacce, da eliminare con apposite esche.



  • lilium Nome: Lilium Nome Comune: Giglio Famiglia: Liliaceae Tipo bulbo: bulbo non tunicato Dimensione bulbo: da 10/12 cm
    visita : lilium
  • lilium fiore Il Giglio, noto anche come Lilium, è una pianta bulbosa della famiglia delle Liliaceae e può contare qualcosa come ottan
    visita : lilium fiore
  • lilium coltivazione Viene detto Giglio il fiore del lilium, bulbosa di dimensioni medie o grandi, diffusa con le sue numerose specie un po'
    visita : lilium coltivazione

COMMENTI SULL' ARTICOLO