Liriope

Liriope: caratteristiche generali

La Liriope è una pianta perenne originaria delle regioni dell’Asia orientale e appartenente alla famiglia delle Liliacee. Essa ha una chioma a forma di cespuglio composta da foglie verdi a forma di nastro e lunghe circa 30/ 45 centimetri. Durante la stagione estiva, dal centro di gruppo di foglie sempreverdi, si sviluppano una sorta di fusti alla cui estremità nascono delle pannocchie di fiori blu, viola o bianchi. Ai fiori, durante la stagione invernale, fanno seguito dei frutti, simili a bacche bianche o nere e dalle dimensioni di piccoli piselli. Questo tipo di pianta è molto adatto per arredare le aiuole dei giardini, può inoltre essere messa a dimora in normali vasi, ma, vista la profondità del suo apparato radicale, essa è impiegata per sostenere terreni facilmente franabili.
Cespuglio di liriope.

Catene Luminose Esterno,Luci Esterne a Corda,Luci all'aperto della Corda del Giardino del Patio OxyLED G40 30,48m 100+20 Lampadina,Luci Decorative del Corda, Luci di Natale del Terrazzo del Giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 60,99€
(Risparmi 19€)


Liriope: coltivazione

Dettaglio fogliame Liriope. La Liriope si adatta a qualsiasi tipo di ambiente, nel quale è in grado di sviluppare delle infiorescenze molto particolari, anche nel caso in cui venga messa a dimora in luoghi semiombreggiati. Può essere coltivata in ambienti esterni perché non teme il freddo, apprezza abche le zone in pieno sole ,ma se messa a dimora in vasi e sistemata all’interno dell’abitazione, non si deve esporre ai raggi solari filtrati da vetri. Durante la stagione primaverile è conveniente concimare la pianta con del fertilizzante a lenta cessione o miscelare al terriccio del concime organico maturo. Le annaffiature non sono necessarie perché la Liriope utilizza l’acqua delle piogge; tuttavia, è conveniente annaffiare con una certa regolarità, durante i lunghi periodi di siccità.

  • Il narciso – simbolo della bellezza e della fertilità femminile nell’antica cultura ebraica – diventò il fiore prevalente nelle celebrazioni cristiane di Pasqua per sottolineare la rinascita prometten...
  • Porro Il porro è una gustosa verdura, tipica dell'orto. Appartiene alla famiglia delle liliacee ed è classificata col il nome di allium porro. La sua coltivazione è diffusa praticamente in tutta Italia, anc...
  • Asparago selvatico L'asparago selvatico, appartenente alla famiglia delle Liliacee, è una pianta molto diffusa, che cresce anche in modo spontaneo lungo litorali marini o le rive dei fiumi La sua coltivazione è finalizz...
  • asparago L’asparago è una pianta erbacea perenne che può contare su un rizoma sotterraneo che in orticoltura viene chiamato con il nome di zampa.Da questa particolare zampa, praticamente ogni anno, spuntano ...

3 PIANTE ERICA DARLEYENSIS BIANCA VASO 13CM Sempreverde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


Liriope: moltiplicazione e terreno

Dettaglio infiorescenze della Liriope. La Liriope si adatta a qualsiasi tipo di terreno, anche se, predilige quelli ben drenati, sciolti, ricchi e molto profondi. Nonostante siano in grado di abituarsi a qualsiasi tipo di ambiente, preferiscono un terreno piuttosto acido. Se si vuol far sviluppare la pianta in modo molto veloce ma allo stesso tempo equilibrato, è conveniente mettere la Liriope a dimora in un terriccio universale miscelato a un terreno ben lavorato, poca sabbia e letame equino maturo. Per quanto riguarda la moltiplicazione, essa può avvenire mediante seme o prelevando dei cespi. La semina si mette in atto durante la stagione primaverile. I cespi, invece, vengono divisi durante la stagione autunnale o all’inizio di quella primaverile. La pianta figlia avrà in questo modo un apparato radicale autonomo e un rizoma carnoso. Successivamente possono essere messe a dimora in piena terra.


Liriope: potatura, substrato e rinvaso

La Liriope è una pianta molto resistente all’attacco di parassiti o malattie. La potatura, come per tutte le altre specie di vegetali, è molto importante per avere una pianta sempre in salute e rigogliosa; occorre recidere le ramificazioni e i fiori secchi, permettendone la crescita di nuovi. Almeno ogni 1/ 2 anni circa, è conveniente rinvasare la Liriope, disponendola in un vaso leggermente più grande e sostituendo il terriccio vecchio con uno ricco di sostanze nutritive. Come affermato in precedenza, questo esemplare si adatta sia a temperature calde e sia a quelle fredde. Tuttavia è conveniente metterla a dimora in luoghi in cui non ci siano forti sbalzi di temperature. In conclusione, è utile ricordare che, nonostante sia una pianta resistente ai parassiti e si adatti a qualsiasi tipo di ambiente, bisogna comunque seguire qualche semplice regola per tenere la pianta in salute e rigogliosa.



  • liriope muscari La Liriope muscari è una pianta perenne di dimensioni medie, originaria dell'Asia orientale. Forma ampi cespugli, costit
    visita : liriope muscari

COMMENTI SULL' ARTICOLO