Rosa iceberg

Di quanta acqua ha bisogno

Da un punto di vista dell'innaffiatura diciamo che la rosa iceberg non pretende molta acqua anzi nel periodo che va da marzo a settembre è possibile annaffiarla sporadicamente. Questo succede perché questo tipo di fiore riesce a sviluppare un buon apparato radicale profondo e ben ramificato che trattiene l'acqua al punto giusto. Ovviamente se si presentano periodi di forte siccità bisogna adeguarsi alle condizioni climatiche e assicurare alla rosa iceberg una buona quantità di acqua. La rosa iceberg fiorisce da Aprile fino agli ultimi geli e appare ricca di fiori bianche dal profumo incantevole, i boccioli sono piccoli ma nell'insieme molto armoniosi, mentre il fogliame è verde con qualche sfumatura lucida. È adatta sia allo sviluppo all'interno dei vasi sia nei giardini dove riesce a diventare molto fiorente e rigogliosa.
Rosa iceberg

Rosa Bianca Iceberg [Vaso Ø15cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,6€


Come prendersi cura della rosa iceberg

Caratteristiche rosa La rosa iceberg è un tipo di pianta che non necessita di particolari condizioni per potersi sviluppare anzi, anche in situazioni non favorevoli, riesce comunque a raggiungere dei buoni risultati. Il terreno in cui coltivare le rose iceberg deve essere ricco di sostanze organiche e con buone capacità drenanti e per le nuove piantagioni deve essere un terreno nuovo. Per la posizione è necessario assicurare a questi fiori una zona soleggiata in modo tale che possano ricevere il calore del sole per almeno sei ore al giorno, se il clima è molto afoso si può optare per un luogo che possa godere anche di un po' di ombra almeno nel tardo pomeriggio. La rosa iceberg, se inserita nelle condizioni migliori e se assistita nella maniera corretta, per potersi sviluppare può arrivare a raggiungere anche i due metri di altezza.

  • Caratteristiche rosa cocktail La rosa cocktail è un grande arbusto ed è spesso utilizzata come pianta rampicante. Non riesce a raggiungere altezze molto elevate, resta piuttosto bassina ma ordinata. La caratteristica principale di...
  • Rosa osiria Quando si effettua l'irrigazione della rosa Osiria bisogna rispettare due regole fondamentali: l'acqua deve raggiungere tutto l'apparato radicale e non solo una parte. Di conseguenza occorre distribui...
  • Rosa iceberg La meravigliosa pianta proviene dai continenti asiatico ed europeo e viene annoverata nell'ampio ed importante raggruppamento familiare delle Rosaceae. Questa peculiare varietà di rosa, che deve il no...
  • Rosa blue moon Che le rose blu vendute a mazzi dai fioristi altro non sono che rose bianche "nutrite" con una miscela di acqua e colorante, non è una novità. Esistono invece varietà straordinarie di rose ibridate da...

Clg. Iceberg®, rosa rampicante in vaso di Rose Barni®, pianta di rosa rampicante rifiorente a mazzi, altezza raggiunta fino a 5 metri, rifiorente con fiori color bianco puro, semidoppio, cod. 18035

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,9€


Come concimare la rosa iceberg

Rose bianche La rosa iceberg come ogni tipo di pianta ha bisogno di un terreno ricco di microorganismi nutritivi. Sebbene sia stato dimostrato che anche in terreni poveri questo tipo di pianta riesca in qualche modo a svilupparsi, è ovviamente meglio garantire la presenza di determinate sostanze che favoriscano una fioritura ricca e voluminosa. Il terreno deve contenere l'azoto che permette al fogliame di non ingiallirsi, il ferro che alimenta la fioritura che altrimenti sarebbe scarsa, il calcio che rende le foglie lucide e non opache, il magnesio che non fa cadere le foglie, il potassio che fa fiorire fiori di un bianco splendente e di dimensioni abbastanza grandi. Inoltre se il terreno è argilloso, o particolarmente piovoso, lo si può mischiare con della sabbia in modo da garantire una buona compostezza del terriccio.


Rosa iceberg: Quali sono i problemi

Rosa iceberg fiore I problemi principali a cui una rosa iceberg può essere esposta sono principalmente di natura ambientale quando il terreno è carente di sostanze nutritive come l'azoto, il fosforo, il magnesio, il ferro che conducono il fiore ad un lento deperimento. In questo caso è necessario assicurarsi che il suolo in cui è stata impiantata la rosa sia adatto alla sua crescita. Oppure si possono verificare problematiche di natura parassitaria che attaccano la pianta e la deteriorano. La presenza di funghi e muffe è favorita da ambienti umidi quindi come rimedio sarebbe utile assicurarsi che le condizioni climatiche siano favorevoli allo sviluppo della rosa iceberg. Altro problema che potrebbe causare danni a questi fiori sono gli insetti o animali parassitari che possono distruggere le radici o sottraggono alla linfa alle foglie.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO