Coltivare melanzane

Conoscere la melanzana

Il suo nome ha una strana storia. Gli arabi la chiamavano badingian e in Italia divenne petonciano o petrongiano, ma si ritenne che questo nome inducesse ad equivoci e fu trasformato in melangiana. Da melangiana si è arrivati a melanzana, che è il nome col quale tutti conosciamo questa pianta erbacea che può arrivare fino ad un metro di altezza e che produce fiori solitari, piuttosto grandi, che danno vita a bacche di forma solitamente allungata e di colore viola.La pianta di melanzana ha bisogno di caldo per vivere e prosperare, infatti già al di sotto dei 12 gradi lo sviluppo della pianta si blocca.Le varietà sono molte. Le più note sono la melanzana violetta, dalla forma allungata e dallo sviluppo precoce, la violetta nana, la melanzana di Murcia e poi tutte le varietà tonde. Da citare la Mostruosa di New York, dal frutto straordinariamente grande.Il gusto della polpa di melanzana è piuttosto amaro, per questo viene messa sotto sale prima della cottura e va consumata solo cotta.
Melanzane con fiore

Easy kit Orto per le Conserve - starter kit di semina per coltivare gli ortaggi da conserva - istruzioni online in tempo reale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,49€


Coltivare melanzane

Melanzane in vaso La pianta della melanzana, come abbiamo visto, vuole un clima caldo. Quando ha questa condizione e un terreno fertile e ben drenato, cresce senza troppi problemi e si accontenta anche di una sistemazione in vaso.Se si preferisce seminare le future piante, questo va fatto verso febbraio nelle zone più miti, o ad aprile, in quelle dal clima più rigido. In alternativa si acquistano le piantine già pronte nei vivai e si piantano nei mesi di giugno - luglio, quando il caldo si è stabilizzato.Il terreno nel quale vanno sistemate le melanzane deve essere stato ben vangato e concimato già da prima, se è un orto, ma ugualmente preparato a dovere, se in vaso. Piccole strategie per una coltivazione con risultati migliori sono quella di scegliere una posizione soleggiata, ma al tempo stesso riparata, come può essere quella a ridosso di un muro, o anche quella, nell'orto, di ricoprire il terreno con appositi teli neri che favoriscono l'irradiazione, inibiscono la crescita delle erbacce e mantengono una giusta umidità al terreno.

    Orto per la conserva - Kit orto completo di coltivazione ortaggi - kit di semina per gli ortaggi da conserva

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,49€


    Come coltivare melanzane

    Varietà di melanzana tonda Un altro sistema utile per avere una buona coltivazione di melanzane è quello di dosare bene le irrigazioni. La pianta soffre la siccità, ma mal tollera i ristagni d'acqua che favorirebbero lo sviluppo di parassiti, quindi conviene osservare il terreno e regolarsi di conseguenza, annaffiando però sempre nelle ore più fresche, e senza bagnare tutta la pianta.Le melanzane traggono vantaggio dall'avere dei tutori che le sostengono, anche per il peso dei frutti che in alcune varietà è notevole. Basterà un bastone centrale per le piante che crescono in luoghi riparati, ma sarà meglio predisporre anche un tutore per la chioma delle piante in zone più ventose.La melanzana è pronta per essere raccolta quando la sua buccia passa da un colore lucido ad una sfumatura opaca, senza badare alla grandezza. In effetti, il frutto va colto quando non è del tutto maturo, per evitare che si riempia di semi e perda in sapore e qualità.


    Cure e utilizzi delle melanzane

    Melanzane lunghe Facendo attenzione che le piante abbiano la giusta umidità e temperature sufficientemente calde, la melanzana crescerà sana. Ma purtroppo anch'essa può essere attaccata da funghi e batteri. Le più comuni malattie fungine a cui è soggetta sono il mal bianco, la peronospora, la botrite e il pythium e la rizoctonia, che colpiscono le radici. Tutte queste malattie provocano annerimento delle foglie, o comparsa di una sostanza biancastra, o ancora scolorimento e ingiallimento delle foglie; la soluzione è irrorare le piante, ai primi sintomi, con un prodotto antifungino specifico.Ci sono alcuni parassiti che possono attentare alla salute delle piante di melanzana: sono gli afidi, la dorifora, la mosca bianca, le nottue. Anche per questi la cura consiste nell'irrorare le piante, con parsimonia ed attenzione, con un insetticida specifico.Sugli usi che si possono fare della melanzana non c'è bisogno di dilungarsi: buona e rinomata in tante ricette regionali, è un ortaggio salutare per l'apporto di vitamine, minerali e aminoacidi che fornisce, oltre che gustoso.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO