La coltivazione degli asparagi

La coltivazione degli asparagi: l'irrigazione

Nella coltivazione degli asparagi dovremo evitare di far mancare l'acqua per lunghi periodi alle piante. Si tratta di una specie abbastanza resistente, che ben tollera la siccità purché non sia eccessivamente prolungata. Durante la stagione primaverile e in autunno non saranno necessari interventi supplementari e le precipitazioni atmosferiche potranno essere considerate più che sufficienti per garantire la crescita e lo sviluppo dell'asparago. Ovviamente nei primi anni di vita della piantina dovremo bagnare costantemente il terreno garantendo un apporto idrico adeguato senza sbalzi né ristagni. Man mano che la stagione si fa più calda potremo intervenire con un'irrigazione a goccia, utilizzando un impianto fisso o manualmente nel caso di una coltivazione di piccole dimensioni, avendo cura di non esagerare.
Asparagi coltivazione

Battle - Semi Ortaggi Asparagi Verdi Mary Washington (120-180 Semi)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,01€


Cure per la coltivazione

Raccolta asparagi Si possono coltivare asparagi partendo dalle radici di almeno 2-3 anni di vita. Possiamo rivolgerci ad un vivaista di fiducia o comprarle presso un negozio specializzato di giardinaggio e fai da te. Metteremo a dimora le radici e aspetteremo con pazienza l'anno successivo per vedere i primi risultati. La coltivazione, poi, andrà avanti arrivando addirittura a durare 10 anni. Sarà fondamentale, dunque, scegliere la giusta collocazione, il terreno adatto e calcolare la possibilità di irrigare e lavorare agevolmente su quell'area. In fase di crescita l'asparago non ha bisogno di cure particolari. In inverno può essere necessario potare i rami troppo invecchiati. È importante utilizzare strumenti ben affilati ed effettuare tagli netti per non provocare lesioni alla pianta. Dovremo inoltre rimuovere con cadenza periodica le erbacce infestanti alla base degli asparagi.

  • mazzetto di asparagi Gli asparagi sono piante che vengono annoverate tra gli ortaggi di antica data. Sembra fossero conosciuti come ortaggi e coltivati in Medio Oriente, già, all'epoca degli Egizi. La coltivazione degli a...
  • Piante da orto Le piante da orto sono molto semplici da coltivare e consentono di ottenere ottimi risultati in breve tempo. Le specie orticole sono davvero tante ma gli appassionati di agricoltura fai da te preferis...
  • Cicoria pan di zucchero La cicoria è una pianta erbacea di tipo perenne presente in tutto il mondo che può arrivare ad un’altezza di un metro e mezzo. In Italia è molto diffusa ad esclusione delle zone tirreniche e meridiona...
  • L’agricoltura biologica sfrutta le risorse naturali del terreno e sviluppa coltivazioni senza l’impiego di sostanze chimiche (se non quelle minime consentite dagli organi di controllo) o di OGM (organ...

Set di Nutley di 2 vassoi per coltivazione di piante semi 45 buche taglia XL

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,01€


Terreno e concimazione

Pianta di asparago Per la coltivazione degli asparagi la preparazione del terreno è fondamentale. Opereremo con un'azione di vangatura e aratura in profondità, almeno scavando per 40cm. Per le coltivazioni domestiche saranno sufficienti gli attrezzi come la zappa e la vanga. Per lavorazioni di maggiori dimensioni è raccomandato l'ausilio di mezzi motorizzati. Nelle buche andremo poi a mettere del letame maturo, del concime organico e, all'occorrenza, anche un po' di compost naturale. Con l'aiuto di un rastrello distribuiremo la fertilizzazione e ricopriremo con altra terra. Dopo un paio di settimane potremo mettere a dimora le radici acquistate in vivaio. Gli asparagi vanno distanziati di almeno 40cm uno dall'altro e per la coltivazione su file parallele si deve lasciare lo spazio per lavorare, indicativamente 80cm.


Malattie, rimedi e raccolta

Asparagi Nelle coltivazione degli asparagi si può andare incontro ad attacchi di parassiti sia di origine vegetale che animale. L'asparago può essere anche rovinato da pericolose patologie fungine che, se non curate in tempo, possono anche compromettere interi raccolti. Oltre ai rimedi naturali per tenere lontani gli insetti come i decotti a base di erba da aggiungere all'acqua di irrigazione, è possibile ricorrere a prodotti specifici antiparassitari o, per i casi di patologie più gravi, i pesticidi chimici. I prodotti vanno acquistati presso un negozio specializzato. La coltivazione dell'asparago durerà per anni ed è importante mantenere il prodotto sano. La raccolta degli asparagi si effettua a scalare per un periodo di oltre 2 mesi. L'asparago va tagliato rasoterra avendo cura di utilizzare uno strumento affilato e non arrugginito.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO