cura capelvenere

Domanda : cura capelvenere

Salve, rieccomi tra voi!

Ma non c'è proprio modo di evitare il formarsi di fronde scure nella Capelvenere?Non riesco a capire quanto devo innaffiare.So che è d'appartamento, ma io la tengo su un balcone esposto a nord,in luce non diretta.Il clima è costiero-temperato(a casa dei miei,nella bassa provincia di LT).Fronde nuove dall'alto ne ricaccia, ora ovviamente a rilento xché siamo nel semestre freddo. Il terriccio quando lo tocco è sempre umido,devo aspettare che si secchi x bagnare di nuovo?

Grazie mille come sempre, Ali

capelvenere

Compo - Sana Terriccio Per Orchidee 5 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


Risposta : cura capelvenere

Ciao Alice...scusa se ci permettiamo di darti del tu ma dal momento che sei tornata più volte a chiedere consigli nella nostra rubrica Domande e risposte ti consideriamo ormai un'amica di giardinaggio.net ed è sempre molto piacevole vedere che i nostri lettori restano soddisfatti di questo servizio.

La Capelvenere è un pianta appartenete al genere delle felci che viene coltivata solitamente in appartamento anche se esistono cultivar più rustici adatti anche al giardino. Conosciuta con il nome latino Adiantum venustum, la capelvenere è molto apprezzata per le sue forme e perché cambia colore nel corso dell'anno ed è in grado di dare sempre un po' di vita ed un tocco di verde alla casa. Tipica di zone a mezz'ombra, la Capelvenere rifugge le zone della casa pienamente esposte al sole.

Per quanto riguarda nello specifico la tua pianta, ti consigliamo come prima cosa di portare all'interno dell'abitazione la Capelvenere, lontana dal freddo e dalle correnti dell'inverno. Anche se la zona dove abiti è fortunata ed offre un clima abbastanza mite è meglio non osare troppo e riparare la pianta.

Un'altro accorgimento che devi tenere riguarda le annaffiature. Nel periodo invernale bisogna annaffiare in maniera diversa le piante rispetto al periodo estivo. In iverno infatti non bisogna mantenere il terreno umido ma è consigliato di annaffiare meno di frequente (10-15 giorni) ed attendendo che il terreno si asciughi tra un'annaffiatura e l'altra. Specialmente per piante tenute in luoghi umidi bisogna adottare questi semplici accorgimenti per evitare disseccamenti della porzione distale dei rami.


  • capelvenere Il capelvenere, il cui nome scientifico è “Adiantum capillus veneris”, fa parte della grande famiglia delle Polypodiacee ed è una pianta che appartiene al gruppo, estremamente più diffuso, chiamato co...
  • Capelvenere rigoglioso Il Capelvenere, il cui nome scientifico è "Adiantum capillus veneris", appartiene alla famiglia delle Pteridaceae che sono tipiche di zone tropicali e temperate e, quindi, sarà molto importante cercar...

Defort Dsc-1200, Pulitrice a Vapore Elettrica con Accessori, 1200 W 1200W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,8€
(Risparmi 4,31€)



Guarda il Video
  • capelvenere Il capelvenere è una felce che si adatta sia alla coltivazione all’esterno sia a quella in vaso, come pianta da interno.
    visita : capelvenere

COMMENTI SULL' ARTICOLO