Bonsai ficus ginseng

vedi anche: Ficus

Generalità

Nativo di Malesia, Taiwan e di altri paesi a sud- est dell'Asia orientale, il Ficus Ginseng è la specie più adatta per iniziare a fare del bonsaismo. Questa specie si caratterizza infatti per la sua facilità di coltivazione e per la semplicità in cui può essere velocemente trasformata in bonsai.
bonsaificusginseng

Ficus ginseng - 20cm pot

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Caratteristiche

A volte noto come Ficus di Taiwan o Ficus indiano, il Ficus Ginseng si caratterizza per la forma delle sue forti radici e per gli steli piccoli che si alternano con le foglie verde scuro ovali che crescono sullo stelo principale. Il ficus ginseng, di norma, presenta due radici grandi e spesse che sembrano più dei tronchi d'albero che una radice tipica. Infatti, il bonsai Ficus Ginseng è particolarmente apprezzato proprio per il suo grosso tronco simile alla radice di una pianta di Ginseng.

  • Ficus ginseng rinvasare Il ficus ginseng necessita di innaffiature regolari d'acqua, preferibilmente di acqua piovana, o in ogni caso acqua con basse percentuali di calcare e cloro. Se coltivato all'aria aperta non è necessa...

Exotenherz.de - Bonsai di Ficus retusa cinese, 12-15 anni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 69,99€


Coltivazione

Anche se il ficus ginseng prospera all'aperto, al sole, in climi caldi tropicali o subtropicali, il bonsai omonimo può essere tenuto in casa, lontano dalla luce diretta del sole a condizione che sia innaffiato moderatamente. Il bonsai ficus ginseng può tollerare anche condizioni di scarsa luminosità, mentre la luce solare eccessiva può bruciare le foglie e inibire la sua crescita corretta. Questo bonsai, per le sue caratteristiche, si può tenere in casa tutto l’anno.


Potatura

Quando si coltiva un bonsai di ficus ginseng è importante cercare di iniziare la potatura nelle prime fasi di sviluppo dell'albero, al fine di limitare la crescita e formare il bonsai nello stile desiderato. Man mano che il bonsai cresce, continuate a tagliarlo con cesoie per bonsai o forbici affilate per rimuovere i rami indesiderati e il fogliame. Può essere utile anche usare una fresa concava per rimuovere, senza errori o ferite, i rami degli alberi, le radici e gli steli. Con questa tecnica, il bonsai crescerà con rami irregolari durante tutto l'anno. Questi rami sono facilmente gestibili e possono essere orientati con diverse forme e stili.


Bonsai ficus ginseng: Rinvaso

Il bonsai di ficus ginseng dovrebbe essere rinvasato ogni due o tre anni, ma può essere rinvasato anche ogni anno se necessario. Durante il rinvaso, a causa dello spessore delle radici, è importante ripiegare un terzo delle stesse per evitare che si spezzino durante la crescita dell’albero. E 'meglio rinvasare il bonsai in primavera. Una volta in vaso nel nuovo terreno, al fine di evitare uno shock vegetativo, il bonsai di ficus ginseng non va tagliato per almeno un mese.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO