Bonsai zelkova

Generalità

Il bonsai zelkova è un albero in miniatura originario del Giappone, dell’Est della Cina e di Taiwan. Il suo genere di appartenenza e ulmus, ovvero gli olmi, alberi che naturalmente appaiono di grandi e notevoli dimensioni. In Giappone e in Cina, dove da secoli viene praticata l’arte bonsai, gli alberi di determinate specie possono essere coltivati con dimensioni ridotte e con altezze molto basse, diventando proprio la versione “mignon” o bonsai dell’albero originale. Nei prossimi paragrafi esamineremo meglio le caratteristiche di quest’albero, che, naturalmente, viene usato per motivi ornamentali sia in giardino che in appartamento.
bonsai zelkova1

Zelkova serrata, Japanese zelkova 15 cm, bonsai giapponese

Prezzo: in offerta su Amazon a: 255€


Morfologia

bonsai zelkova2Il bonsai zelkova, conosciuto anche come olmo giapponese, è una delle specie bonsai più resistenti a parassiti e malattie e dunque più facili da coltivare. L’albero ha un comportamento deciduo, cioè perde le foglie in autunno e in inverno. Se coltivato in casa, però, questo bonsai può diventare sempreverde. Le caratteristiche morfologiche del bonsai zelkova sono simili agli olmi dell’Europa, dell’America e della Cina, ma mentre questi hanno foglie doppie, nel bonsai zelkova le foglie sono singole, dentate, appuntite e di colore verde scuro. L’effetto ornamentale di queste foglie è innegabile ed in grado di decorare qualsiasi ambiente.

    BESTOMZ Fata Giardino Ornamento Miniature Fairy Garden, 58 pezzi

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€
    (Risparmi 43,96€)


    Esposizione

    Il bonsai zelkova gradisce la luce piena, ma non l’esposizione diretta al sole. Alcune volte, il bonsai zelkova può anche essere messo a mezz’ombra, con una parte però che deve essere bene illuminata. A primavera e in estate, il bonsai zelkova si può mettere all’aperto, cercando di non porlo alla diretta luce del sole. Se resta all’interno, il vaso con il bonsai va posto dietro una finestra munita di tende bianche che lasciano filtrare la luce solare. In inverno, invece, il bonsai zelkova va spostato all’interno, poiché non gradisce le basse temperature. In casa e in qualsiasi ambiente interno, il bonsai si trasforma in un albero sempreverde. Spesso, la scelta di tenerlo in casa in inverno dipende esclusivamente da motivi ornamentali, ovvero dal fatto che la pianta riesce a non perdere le foglie. Se posto all’aperto in inverno, il bonsai zelkova deve essere messo in un luogo riparato e possibilmente coperto con un telo in tessuto.


    Substrato e rinvaso

    Il substrato ideale per il bonsai zelkova è simile a quello base di tutti i bonsai, ovvero un misto di terreno sabbioso e argilloso a cui va aggiunta della torba. I bonsai più giovani vanno rinvasati ogni anno oppure ogni due anni, dipende dalla velocità di crescita dell’albero, mentre quelli adulti possono essere rinvasati meno spesso. Il rinvaso si effettua togliendo lentamente il bonsai dal contenitore precedente, pulendo le radici dai resti del vecchio substrato e accorciandole leggermente. Il terreno da usare per il rinvaso è sempre quello base per i bonsai, quindi sabbioso, argilloso e torboso. Sul fondo del vaso va aggiunto del materiale drenante per favorire lo scolo dell’acqua. Durante il rinvaso, da praticare dalla primavera all’estate, il substrato può essere migliorato con un concime liquido da somministrare una volta a settimana.


    Irrigazione e concime

    Il bonsai zelkova va innaffiato spesso per impedire che il terreno diventi troppo asciutto. Le irrigazioni vanno potenziate in estate. Durante la bella stagione, infatti, l’acqua va somministrata due volte al giorno. Distribuite l’acqua accuratamente per farla arrivare fino al fondo del contenitore. In inverno, il bonsai zelkova va innaffiato una volta ogni due giorni. Bisogna evitare gli eccessi idrici poiché questi causano il marciume delle radici. Il bonsai zelkova va concimato regolarmente dalla primavera all’autunno. Il fertilizzante va somministrato una o due volte al mese. Se il bonsai zelkova viene coltivato in inverno come pianta sempreverde, cioè in appartamento, il concime va somministrato una volta al mese anche durante questa stagione. Se durante l’inverno perde le foglie, il bonsai zelkova non va concimato né in giardino e nemmeno in appartamento.


    Bonsai zelkova: Potatura

    Il bonsai zelkova può essere potato in estate per migliorarne la forma e contenerne la crescita. Le foglie più grandi rispondono bene alla potatura. Questa si effettua con forbici a lame concave. La potatura del bonsai zelkova non va invece effettuata con il filo metallico. Questo si può applicare durante tutto l'anno, ma non va usato per tagliare i rami, perchè, su questo bonsai, il filo metallico non solo produce errori, ma rischia di danneggiare seriamente la pianta. Se le radici del bonsai dovessero sporgere dal vaso non conviene tagliarle, cioè potarle, queste possono essere interrate aggiungendo ulteriore terriccio per bonsai. La tecnica appena indicata consente una migliore crescita del bonsai e una corretta espansione dell’apparato radicale. Nel bonsai zelkova adulto, le radici che sporgono dal terreno possono essere lasciate ben visibili. In tal modo, il bonsai avrà una resa ornamentale maggiore. Le gemme devono essere lasciate libere di espandersi e vanno potate per lasciare almeno una o due foglie.


    • zelkova detta anche olmo giapponese, in natura questa pianta decidua raggiunge ache i 30 metri di altezza; ha foglie di media ta
      visita : zelkova
    • bonsai zelkova Ho da qualche giorno comprato un bonsai di zelkova ulmus parvifolia e una volta a casa mi sono resa conto che il bonsai
      visita : bonsai zelkova

    COMMENTI SULL' ARTICOLO