Bonsai ginseng

vedi anche: ginseng

Introduzione

Se amate coltivare i bonsai per la loro forma e il loro aspetto, allora dovere scegliere il bonsai ginseng, piccolo alberello che racchiude in sé la forma più tipica del bonsai, ovvero con tronco a volte grosso e vistoso e con rami e foglioline che svettano verso l’esterno o in una perfetta chioma alta e circolare. Il bonsai ginseng, oltre ad essere apprezzato per la sua forma, viene preferito ad altri anche per la sua facilità di cura e coltivazione. Una volta matura, la pianta richiede infatti una bassissima manutenzione.

bonsaiginseng

Ficus ginseng - 20cm pot

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Caratteristiche

Come appena detto, il ginseng bonsai è noto per essere un alberello a bassa manutenzione che può essere coltivato al chiuso o all'aperto. Naturalmente, se si vive in una zona con clima rigido, il bonsai ginseng deve essere coltivato in casa. Questo tipo di bonsai può sopravvivere anche senza la luce diretta del sole, ma l’albero cresce meglio se posto in prossimità di una finestra o di una zona che riceve molta luce solare.


    BONSAI MELOGRANO h.58 - Punica granatum

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 2470€


    Irrigazione

    Questo particolare albero non ha eccessive esigenze idriche. Ha solo bisogno di essere innaffiato una o due volte a settimana. Se si dimentica di innaffiare questo bonsai in più occasioni, le foglie, da verde scuro, avvizziscono e ingialliscono. Il modo migliore per mantenere il bonsai ginseng sempre umido è quello di nebulizzarlo ogni giorno con una bottiglietta di acqua ad erogazione spray.


    Potatura

    La regola base della potatura del bonsai ginseng è che per ogni sei foglie che crescono, almeno tre dovrebbero essere rimosse. Questa regola, comunque, dipenderà dai vostri gusti personali, nonché dalle dimensioni e dalla forma che vorrete dare al vostro bonsai.


    Rinvaso

    Il bonsai ginseng cresce molto lentamente ed ha bisogno di essere rinvasato in media ogni tre anni. Il tempo di rinvaso dipende sempre dalla velocità di crescita della pianta. Gli esemplari che crescono velocemente possono essere rinvasati anche ogni anno. Il tempo medio di rinvaso del bonsai ginseng è comunque compreso tra uno e tre anni. La sostituzione del contenitore deve sempre avvenire subito dopo la stagione fredda e all'inizio della stagione primaverile.


    Bonsai ginseng: Considerazioni

    Con le adeguate cure e attenzioni, il bonsai ginseng può decorare qualsiasi stanza, sia a casa che in ufficio. La pianta, infatti, è semplice da curare e non richiede un grosso dispendio di energie per mantenerla sempre sana e rigogliosa. Il bonsai ginseng consente, infatti, di praticare il bonsaismo in maniera facile ed economica.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO