Fragole coltivazione

Condizioni favorevoli alla coltivazione delle fragole

La coltivazione delle fragole può avvenire sia in vaso che direttamente sul terreno, tramite piantine acquistate in un vivaio o per seme, anche se quest'ultima risulta più difficoltosa. È necessario scegliere un terreno sabbioso, limoso, ricco di sostanze organiche e, soprattutto, ben drenante; ciò eviterà la formazione di ristagni idrici, causa principale del marciume radicale. Il periodo più opportuno per la semina è a fine inverno e in primavera; ma può essere effettuata anche tra gennaio e febbraio in una serra o in un semenzaio. Alcuni mesi prima della coltivazione, il terreno va preparato accuratamente, con un concime organico adatto (possibilmente lo stallatico facilmente reperibile nei negozi specializzati e nei vivai). Per dimezzare i tempi di crescita è possibile immergere i semi in un bagno di camomilla per 24-36 ore.
Gustosissime fragole

Nutley's, Sacchi pensili per la coltivazione di fragole, 2 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14€
(Risparmi 0,01€)


Messa a dimora dei germogli di fragole

Piante di fragole Nel mese di Settembre, quando ancora la terra è calda e umida, sarà possibile procedere al trasferimento delle nuove piantine in piena terra. È preferibile scegliere una terreno ben soleggiato e vangato abbondantemente, per consentire alle radici di respirare; bisognerà fertilizzarlo anche con un buon concime per fornire le sostanze nutritive necessarie per la loro crescita. I germogli verranno sistemati sopra alcune collinette, alte circa 20 cm e larghe 60 con le radici ben interrate in buche ampie quanto la dimensione delle radici stesse; le profondità ideali sono di circa 30/40 centimetri che poi verranno ricoperte con il terriccio. Il colletto, cioè lo spazio che intercorre tra le foglie e le radici, va lasciato a livello del terreno per evitare che i frutti crescano a contatto con il terriccio.

  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • begonie Questa sezione è dedicata alle piante annuali, cioè quelle il cui ciclo vitale dura un anno oppure una o due stagioni. Parleremo, tra le altre, di alcune piante molto note che troviamo nei nostri parc...
  • erika All’interno di questa sezione parleremo delle piante perenni, cioè quelle che vivono più di due anni; queste piante arricchiscono i giardini di colori meravigliosi soprattutto nella stagione autunnale...
  • pianta In questa sezione parleremo delle numerose piante da appartamento, questi bellissimi esseri vegetali che decorano e rendono più belle ed allegre le case di tutti noi, danno un tocco di poesia, di spen...

Kit Frutto Proibito di Plant Theatre - 5 deliziosi frutti da coltivare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Cura della pianta e raccolta delle fragole

Coltivazione protetta da telo Per una crescita regolare ed equilibrata delle piantine è necessario innaffiare regolarmente e in maniera abbondante il terriccio, evitando di bagnare le foglie e di creare pericolosi ristagni idrici; dall'inizio della fioritura fino allo spuntare dei frutti, le fragole devono essere necessariamente fertilizzate costantemente con un prodotto liquido a base di fosforo, precedentemente disciolto nell'acqua. Periodicamente è consigliabile eliminare tutte le erbacce infestanti sin dalla radice; esse, infatti potrebbero sottrarre alle piante tutte le sostanze nutritive utili alla loro crescita, causando così il proliferarsi di funghi e parassiti. Per mantenere costante il calore, è consigliabile ricoprire lo strato di terreno che ospita i germogli, con un telo nero oppure con foglie secche o paglia.


Fragole coltivazione: Coltivazione fragole: malattie e parassiti

Fragole perfettamente sane Le fragole, come qualsiasi tipo di pianta, possono essere attaccate da varie malattie e infestazioni di parassiti; essi rischiano di compromettere la produzione dei frutti e delle foglie. I danni da carenza di azoto sono un repentino ingiallimento delle foglie, mentre l'assenza di ferro si manifesta con la presenza di foglie gialle accompagnate da nervature ancora verdi. Ma il peggior nemico delle fragole è il ragnetto rosso: esso causa il deperimento della pianta provocandone una copiosa perdita di foglie e di fiori. I primi sintomi sono le foglie grigie che pian piano si decolorano; in tal caso è necessario agire tempestivamente con un apposito acaricida. Altri problemi frequenti nella pianta di fragole sono: le infestazioni di lumache, di afidi che causano un accartocciamento delle foglie e che possono essere trattate con metodi alquanto naturali come il sapone di Marsiglia o aglio; muffa grigia o mal bianco, vaiolatura delle fragole con macchie nere-rossastre e violacee sulle foglie.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO