Malattie agrumi

Gli agrumi

Gli agrumi sono piante che appartengono alla sottofamiglia Aurantioideae e che contengono generi diversi; il Citrus, la Fortunella, Il Poncirus. Nel primo genere possono essere trovati: l'arancio, l'arancio amaro, il limone, il pompelmo, il chinotto, il pomelo, il cedro, la clementina, il bergamotto, il mandarino, la combava e la limetta. Nel secondo genere si possono trovare: la crassifolia, la hindsii, la japonica, la margarita, la obivata e la polvandra. Nell'ultimo genere si può trovare solamente il Poncirus trifoliata. Gli agrumi sono piante sempreverdi, ad eccezione del Poncirus, che hanno fiori solitamente bianchi, con frutti composti da una buccia rugosa e con colorazioni variabili tra il giallo, l'arancione e il rosso. I frutti sono composti da spicchi avvolti in una membrana protettiva.
Foglie di limone malate

POLTIGLIA BORDOLESE IN GRANULI SOLUBILI CONFEZIONE DA 1 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Malattie degli agrumi

Agrume colpito dalla cocciniglia Gli agrumi sono piante solitamente resistenti, purtroppo possono subire attacchi da malattie e da insetti parassitari. Il maggior problema che si può riscontrare sugli agrumi è il Phoma tracheiphyla o mal secco. Questa malattia si manifesta principalmente su alcune specie di agrumi come il limone, il cedro e il bergamotto, mostrando i sintomi prima sulle foglie, poi sui germogli, sui rami e sul tronco. Il primo sintomo della malattia è un ingiallimento delle foglie che successivamente cadono, l'infezione passa ai rami e ai germogli che subiscono un processo di disseccamento. Se l'infezione procedesse verrebbe attaccato anche il tronco che potrebbe arrivare a fessurarsi. In questo caso l'infezione è lenta, in caso invece l'infezione parta dalle radici la morte della pianta arriverebbe molto velocemente.

  • rosa ruggine La rosa è una delle piante maggiormente colpite da malattie più o meno gravi. In questo articolo vi parleremo delle più frequenti causate da funghi, parassiti, virus o comportamenti di manutenzione e ...
  • afidi La rosa padroneggia nella maggior parte dei nostri giardini e terrazzi; i colori dei suoi fiori ci comunicano una sorta di poesia ed eleganza. Fiore per eccellenza, non è molto difficile da coltivare,...
  • fumaggine Anche la pianta più sana e rigogliosa può essere vittima di malattie provocate da parassiti animali o vegetali: funghi, virus, batteri, acari, vermi, talpe lumache ecc. Per aiutare la nostra piante ne...
  • foto cactus Con il nome di cactus vengono comunemente chiamate tutte quelle piante che fanno parte della famiglia delle Cactaceae. I cactus si trovano in quasi tutte le parti del mondo anche se la loro origine è...

CONCIME LIQUIDO BIOLOGICO ALGHE x AGRUMI LIMONI ARANCI MANDARINI ETC 1 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Cura per il mal secco

Foglia di agrume malata Il mal secco si propaga sulla pianta grazie alle spore del fungo Phoma tracheiphyla che penetrano attraverso le ferite nei mesi tra ottobre e febbraio, quando il clima è più umido. La malattia si mostra nel periodo della ripresa vegetativa della pianta in primavera, prima che inizi a fruttificare. Per evitare che le piante siano attaccate dal fungo sarebbe opportuno procedere con le potature nei mesi di maggio o di giugno e si dovrebbero evitare i fertilizzanti che contengano troppo azoto. In caso le piante siano ferite dal vento o dalle forti piogge o grandinate sarebbe opportuno trattarle con dei prodotti che abbiano una base di rame, in modo che il fungo non penetri. Per curare la pianta si dovrebbe provvedere ad eliminare le foglie e i rami colpiti dal fungo e disinfettarla con prodotti a base di rame.


Malattie agrumi: Fumaggine

Agrumi colpiti da fumaggine Un'altra malattia che potrebbe colpire gli agrumi è la fumaggine, una infestazione fungina ad opera di alcuni funghi che sono in grado di nutrirsi delle sostanze prodotte da insetti vari, come gli afidi, la cocciniglia e la metcalfa. Questa malattia si mostra con strutture scure che privano la pianta della luce necessaria al sostentamento. In seguito all'attacco prolungato della fumaggine la pianta potrebbe morire. Le principali cause della fumaggine potrebbero essere la mancanza di areazione, l'esistenza della melata sui rami e una umidità troppo elevata. Per riuscire a combattere la fumaggine si dovrebbe eliminare la melata dalla pianta utilizzando prodotti che contrastino i parassiti prima che la infestino. Potrebbe anche essere utile eliminare meccanicamente la muffa dalle foglie e allo stesso tempo i parassiti.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO