Nespolo giapponese

L'irrigazione

Il Nespolo Giapponese è una pianta piuttosto resistente dal punto di vista dell'apporto idrico, fatta eccezione per la prima parte della vita del giovanissimo esemplare, quando avrà bisogno di maggiori cure. Una volta messo a dimora non dovrebbe essere più necessario intervenire artificialmente se le stagioni sono caratterizzate da un buon tasso di piovosità. Il Nespolo Giapponese tollera anche brevi periodi di siccità senza particolari interventi. Tuttavia, se le piogge si facessero attendere per oltre 15 giorni dovremo provvedere artificialmente, azionando l'impianto di irrigazione, se presente, oppure procedendo a mano. L'annaffiatura deve essere effettuata alla base della pianta, cercando di non bagnare la parte aerea durante le ore pomeridiane per evitare l'ingiallimento delle foglie. Il periodo migliore per irrigare è nelle ore seguenti al tramonto o al mattino presto.
Nespolo giapponese frutti

GRÜNTEK Forbici e Cesoie da Potatura. Taglio Bypass, Antiaderenti. Cesoia da Giardino Universale (Lama 48 mm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€
(Risparmi 5€)


Come coltivare

Coltivazione nespolo La coltivazione del nespolo a partire dal seme è piuttosto rara, poiché prevederebbe il successivo innesto, tecnica che non tutti sanno fare. Il metodo della margotta può portare risultati positivi ma è anch'esso poco conosciuto da chi non ha praticità con le tecniche di giardinaggio. È preferibile, quindi, recarsi presso un vivaio ed acquistare un esemplare già sviluppato che possa fruttificare anche la stessa stagione. Quando cresceranno i primi frutti provvederemo a diradarli, ovvero a togliere quelli che ci sembrano rovinati. In questo modo favoriremo una vegetazione più generosa e produttiva. Periodicamente opereremo una potatura, sia per dare una forma migliore alla chioma, sia per eliminare le parti sterili che sottrarrebbero importanti nutrimenti alla pianta. La potatura favorisce anche una migliore areazione e consente uno sviluppo corretto.

  • ciliegio Salve,ho avuto in regalo adesso,mese di marzo,delle piante da frutto in vaso. Ciliegio, nespolo, pesco di 3 anni. Vorrei tenerle in vaso ancora per un po' per mancanza di spazio,cosa devo fare?grazi...
  • nespolo Il nespolo è una pianta, secondo determinati studi, dall'areale caucasico, ma non dobbiamo dimenticare come i primi nuclei di diffusione sono arrivati in Iran, in Turchia e addirittura estendendosi fi...
  • ticchiolaturanespolo Le piante da frutto possono essere colpite da temibili malattie fungine. Queste patologie sono particolarmente dannose perché compromettono gravemente la resa produttiva dei frutti. Una delle malattie...
  • nespolo giapponese Le origini del nome con cui viene definita la pianta del Nespolo giapponese sono latine: infatti, la denominazione latina è eriobotrya japonica e sta proprio a voler significare che si tratta di una p...

Albero di Kaki Vaniglia (1 Anno)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8€


Terreno e concimazione

Fioritura nespolo asiatico Il Nespolo Giapponese si adatta bene a terreni anche molto diversi tra loro. Se l'appezzamento di orto o di giardino che abbiamo scelto è già fertile non dovrebbe essere necessario preoccuparsi di arricchirlo ulteriormente. Se invece riteniamo di dover procedere con una concimazione potremo preparare preventivamente la terra con un'energica zappatura e una vangatura in profondità. Lavoreremo anche il substrato cercando di garantire il giusto drenaggio, in modo che il Nespolo Giapponese non venga danneggiato dalla formazione di pozzanghere. Dopodiché inseriremo del letame maturo e del compost biologico facendo poi assorbire. Ricopriremo e lasceremo riposare fino alla messa a dimora della pianta. Il terreno dovrebbe essere neutro o leggermente basico. Potremo aggiungere altro fertilizzante o lasciare semplicemente che la pianta cresca e si sviluppi spontaneamente.


Nespolo giapponese: Clima e avversità

Coltivazione nespole Il Nespolo Giapponese andrebbe collocato in una zona dove l'irraggiamento diretto del sole arriva per tutto il giorno. L'unico accorgimento sarebbe cercare di evitare le esposizioni al vento troppo forte, specialmente in inverno. Quando avviene la fruttificazione le temperature non devono scendere mai al di sotto dei 15°C. Per cui si può coltivare in tutte le zone d'Italia, privilegiando quelle del sud il cui clima è più indicato. Cresce bene anche nelle Regioni del centro e del nord, purché riceva la luce solare e il caldo estivo. Il Nespolo Giapponese è una pianta molto resistente alle avversità. Tuttavia alcune patologie possono compromettere il raccolto e, talvolta, danneggiare irrimediabilmente la pianta. Le patologie più comuni sono il marciume radicale, il marciume del colletto, l'antracnosi, la ruggine, il tumore batterico, la mosca della frutta, la cocciniglia, il ragnetto rosso. gli afidi. Si può ricorrere ad un antiparassitario e un antifungino specifico acquistandolo nei negozi specializzati di giardinaggio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO