Potatura arancio

Caratteristiche della pianta e scopi della potatura

L'arancio (Citrus sinensis), originario dell'Estremo Oriente, è un albero che arriva anche a 12 metri d'altezza. È l'agrume più diffuso nel mondo e comprende moltissime varietà, alcune con frutto a polpa bionda ed altre a polpa rossa. Nel nostro Paese si coltivano circa 40 varietà di arancio. Il riposo vegetativo della pianta è di appena tre mesi ed è perciò possibile assistere alla sua fioritura insieme alla fruttificazione, che va da novembre a giugno, in base alle varietà. La potatura dell'arancio ha lo scopo di determinare la struttura della chioma dell'albero, un aspetto esteticamente gradevole, e il corretto equilibrio tra sviluppo della vegetazione e fruttificazione, esaltando la produttività, come qualità e quantità. La maggior parte degli agrumi si pota ogni anno, mentre nel caso dell'arancio l'operazione può essere eseguita anche ogni due anni. 
Un albero di arancio

Fiskars 1023631 Cesoie Siepi Powergear, HSX92, Nero/Arancio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 55€
(Risparmi 12,77€)


Potatura di formazione e potatura di produzione

Arancio fiorito con frutti L'arancio è una pianta che non ha bisogno di potature drastiche. Esistono due tipologie di interventi, in base all'età dell'albero. La potatura di formazione, detta anche di allevamento, effettuata sulla pianta giovane, nei primi anni di vita, è molto leggera, come in generale per tutti gli agrumi. L'obiettivo è raggiungere prima possibile la maturità di produzione, dando meno importanza alla vegetazione, per cui la potatura sarà limitata alla rimozione dei succhioni e dei rami in eccesso, evitando di tagliare quelli basali, in modo da mantenere basso il tronco. La potatura di produzione sarà altrettanto leggera, per non interferire negativamente sulla fruttificazione, visto che l'albero produce frutti sui rami dell'anno prima. Occorre potare i rami danneggiati, malati e secchi insieme a succhioni e polloni. Si esegue, inoltre, un diradamento della chioma perché sole ed aria possano arrivare anche all'interno. Può essere utile non potare i polloni, in caso ci siano rami poco produttivi. 

  • fiore di tulipano rosso Il tulipano è sempre stato uno dei fiori più amati al mondo per la semplicità della forma e per le innumerevoli e coloratissime fioriture. Araldo della primavera, è tra i primi fiori a sbocciare ogni ...
  • arancioamaro2 L'arancio è uno degli alberi maggiormente conosciuti in tutto il mondo, per via del fatto che i suoi frutti, meglio conosciuti come le arance, hanno la particolare caratteristica di essere notevolment...
  • arancio L'Arancio dolce si può considerare come, senza ombra di dubbio, l'agrume maggiormente coltivato in tutto il mondo.Si tratta di una pianta che proviene dal Vietnam, dall'India e dalla parte meridiona...
  • arancio amaro L'arancio amaro, il cui nome scientifico è Citrus aurantium, è, con ogni probabilità, un reincrocio di Citrus maxima (il pomelo) con la Citrus reticulata (il mandarancio, per intenderci).Si tratta d...

Fiskars 1023630 Forbici Powergear, Bypass M PX92, Nero/Arancio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,34€
(Risparmi 10,45€)


Periodi di potatura arancio e precauzioni

Intervento di potatura di arancio Nell'arco dell'anno, abbiamo due periodi favorevoli alla potatura dell'arancio: al principio della stagione estiva, vale a dire tra la fine di giugno e l'inizio di luglio, e durante la stagione invernale, nella fase di riposo vegetativo. Entrambi i momenti hanno l'obiettivo di tenere l'albero ordinato e pulito, per favorire la crescita di nuovi rami, facendolo respirare, senza interventi intensi. La potatura invernale è consigliata nelle regioni del Meridione mentre in quelle più fredde è preferibile posticipare l'operazione all'inizio della primavera, quando il rischio di gelate notturne è ridotto e la pianta non è ancora fiorita. Nel corso degli interventi di potatura bisogna indossare guanti protettivi ed utilizzare attrezzi puliti, disinfettati e ben affilati, per un taglio senza sbavature e sfilacciamenti e per evitare la trasmissione di malattie alla pianta. 


Potatura arancio: Attrezzi di taglio ed accorgimenti di potatura

Vari attrezzi per potatura Gli strumenti fondamentali per la potatura dell'arancio sono le cesoie, il seghetto e lo svettatoio. Le cesoie si usano per tagliare i rami piccoli, il seghetto serve per quelli grossi e lo svettatoio è utile per potare i rami più alti. Il taglio deve essere netto ed obliquo, per far sì che l'acqua piovana scorra verso il basso e non ristagni provocando malattie fungine. Per i rami più grandi è bene coprire le ferite con lo specifico mastice cicatrizzante, per evitare l'attacco di parassiti e rendere più rapida la guarigione. Tutto questo è importante per provocare all'albero il minor trauma possibile. Poiché occorre evitare potature eccessive, i tagli saranno selettivi. La rimozione della vegetazione vicina al terreno assicura una buona aerazione di tutta la chioma. Bisogna eliminare i rami che hanno già fruttificato. Evitare la rimozione dei polloni può essere utile affinché possano sostituire rami ormai non produttivi. 


  • potatura arancio Gli agrumi sono degli alberi da frutto che comprendono diverse specie appartenenti al genere Citrus. All’interno di ques
    visita : potatura arancio
  • arancio albero L'arancio è un ibrido diffuso in tutto il mondo in coltivazione, ma originario dell'Asia, ormai da centinaia di anni si
    visita : arancio albero

COMMENTI SULL' ARTICOLO