succo di goji

Succo di goji

Il succo di goji si può definire come la versione liquida delle bacche di goji. Si tratta del succo estratto dalla spremitura delle bacche fresche. Secondo le indicazioni provenienti dai produttori, il succo avrebbe le stesse proprietà antiossidanti, rinvigorenti e rivitalizzanti delle bacche di goji. La spremitura delle bacche fresche consente di ottenere una bevanda contenente anche le stesse sostanze dei frutti: vitamine, flavonoidi, antiossidanti, sali minerali e aminoacidi. Il succo di goji, dunque, permette di combattere stanchezza, invecchiamento e tutti gli altri fastidi legati al trascorrere del tempo e alla fatica. Sembra anche che il succo di goji migliori il benessere psico-fisico della persona e protegga le cellule dall’azione negativa dei radicali liberi. In commercio esistono succhi di goji di qualità differente, ovvero succhi lavorati in zone diverse e da diverse aziende. La scelta dunque è molto ampia, ma non offre alcuna garanzia dal punto di vista della qualità. Per essere davvero efficace, infatti, il succo di goji deve provenire da bacche fresche raccolte esclusivamente dalla pianta Lycium barbarum. Esiste anche un’altra pianta, la Lycium Chinense, ma le bacche della stessa non sembrano avere le stesse proprietà di quelle raccolte dalla Lycium barbarum. Le bacche raccolte dalla varietà Chinense sono più economiche e ciò consente di abbassare anche il prezzo di mercato del succo, che però rischia di non avere le stesse proprietà o effetti del succo di goji originale.
succogoji

BACCHE DI GOJI GROSSE (220/50)1 KG (2 PACCHI DA MEZZO kg)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


succo di goji: Cosa sapere

In commercio esistono anche succhi di goji preparati con estratti di bacche liofilizzate e con aggiunta di zuccheri, additivi, coloranti e conservati. E’ inutile dire che simili prodotti non servono a nulla se non ad arricchire le tasche dei produttori e a svuotare quelle di noi poveri consumatori. Il succo di goji benefico, oltre a essere estratto da bacche fresche provenienti dal Lycium barbarum, viene lavorato con metodi “biologici” e pastorizzato ad alte temperature per mantenere inalterate le proprietà delle bacche, le quali, naturalmente, devono provenire sempre da coltivazioni biologiche. Il succo di goji viene venduto in bottiglie di vetro scuro che impediscono al liquido di ossidarsi con l’azione della luce e di conservarsi meglio. Le modalità di assunzione del succo sono simili a quelle delle bacche. Se il succo è puro, cioè composto al 100% da estratti di bacche di goji fresche, non presenta alcuna controindicazione, se non quelle già previste per l’assunzione delle bacche, che devono essere evitate in caso di contestuale assunzione di farmaci anticoagulanti. Il succo do goji è ampiamente disponibile negli e-commerce. In questi siti, il prezzo di una bottiglia da mezzo litro di succo di goji costa da 15 a 28 euro. Prima di acquistare il succo, conviene chiedere informazioni sul produttore e sugli ingredienti usati per la preparazione. Ulteriori informazioni sulla bontà del succo si possono reperire consultando i forum di discussione dove i clienti esprimono giudizi e opinioni sulle marche di succo di goji già acquistate. Diffidate però delle indicazioni miracolistiche: il succo di gojji non cura le malattie, né quelle fisiche e nemmeno quelle psichiche, semmai le previene. Il Ministero della Salute ha inserito il succo nella lista degli antiossidanti alimentari. Il prodotto, dunque, al pari delle bacche, va considerato solo un integratore alimentare, un ottimo integratore di certo, ma non una medicina.

    Kit Frutto Proibito di Plant Theatre - 5 deliziosi frutti da coltivare

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO