Coltivazione fragole

Coltivazione fragole

La coltivazione delle fragole a partire dal seme può rivelarsi difficoltosa, per cui si preferisce comprare delle piantine e metterle a dimora direttamente nel terreno. Le piante di fragole verranno interrate distanti l’una dall’altra 20-30 cm in filari paralleli e a loro volta distanti 60-80 cm. Durante i periodi di alta vegetazione, possono essere selezionati i rami più lunghi, accompagnati verso il terreno al quale andranno fissati con un peso. Quando il ramo avrà radicato può essere tagliato e interrato in un altro sito per dare vita a una nuova pianta. Il momento migliore per la coltivazione dipende dalla varietà: per la maggior parte di tipologie di fragole la messa a dimora avviene in estate, quelle di montagna preferisco la primavera e vi sono delle varietà che prediligono l’autunno o addirittura l’inverno.
Pianta di fragole

Warooma 2 Pezzi Fragola Grow Bag 10 Gallon Plant Grow Bag Contenitore per Giardino con 8-Planting Tasche per Coltivare ortaggi Multispecifiche Patata, Carota

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,58€


Quanto e come annaffiare la pianta di fragole

fragole coltivazione Le fragole amano i climi temperati, sono particolarmente adatte agli ambienti collinari ma possono svilupparsi e dare i loro frutti fino a 1000 m di altitudine. La coltivazione di fragole ha bisogno di essere irrigata spesso, soprattutto dopo l’impianto e durante la fruttificazione. L’annaffiatura deve essere eseguita regolarmente ma non in maniera abbondante in quanto l’impianto radicale superficiale esige acqua ma non ama i ristagni. Occorre dunque irrigare il terreno quando questo risulta asciutto sia superficialmente sia appena in profondità (potrebbe essere utile infilare il dito nella terra per verificare). L’annaffiatura deve essere realizzata a scorrimento e non a pioggia, scansando la massa fogliare allo scopo di non creare le condizioni ideali per l’insorgenza di patologie fungine.

  • Coltivazione di fragole nel Regno Unito Perché coltivare fragole? Ovviamente perché sono deliziose, ma anche perché sono semplici e si prestano anche a un primo orto.Ma quando, dove, come coltivare fragole?Il quando è abbastanza intuitivo: ...
  • Coltivazione di fragole sospesa Il terreno più indicato per piantare le fragole è quello leggero, caratterizzato da un eccellente drenaggio. I ristagni idrici sono deleteri per l'apparato radicale di queste piante erbacee: causano m...
  • Una pianta di fragole La coltivazione della fragola deve avvenire in un terreno morbido e abbastanza acido che deve essere curato con attenzione ripulendolo dalle foglie ed erbe morte. E' fondamentale che sia esposto al so...
  • pianta di Fragole rampicanti L'innaffiatura delle Fragole rampicanti non richiede particolari accortezze, bastano solo poche e semplici regole. Innanzitutto, è importante non eccedere. Infatti questa pianta mal tollera sia innaff...

Albero di Nespolo Germanico (2 Anni)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


Come concimare il terreno per la crescita delle fragole

Pianta di fragole in vaso Il terreno ideale per la coltivazione delle fragole è soffice, ben arieggiato, non compatto e adeguatamente drenato in quanto l’umidità potrebbe causare marciumi all’impianto radicale. È da preferire un suolo con pH neutro o subacido, mentre sono da evitare terreni troppo calcarei a causa del rischio di clorosi. Prima di procedere con la messa a dimora delle piantine, anche molti mesi prima di effettuare la coltura di fragole (idealmente durante l’autunno precedente), è bene vangare il terreno e concimare con stallatico maturo. Per ottenere una vegetazione rigogliosa e dei frutti succosi, è consigliato effettuare delle concimazioni di mantenimento con concime chimico a base di fosforo e potassio. La pacciamatura durante l’inverno può scongiurare gelate e sbalzi improvvisi di temperatura.


Esposizione, malattie e possibili rimedi

Cesto di fragole Le fragole traggono beneficio da posizioni ampiamente soleggiate e illuminate o, al massimo, di mezz’ombra. La coltivazione di fragole può essere aggredita da parassiti animali e vegetali, ma si sconsiglia l'utilizzo di insetticidi e fungicidi chimici preferendo soluzioni naturali. Tra i parassiti ricordiamo gli afidi, i quali succhiano la linfa della pianta producendo una sostanza dolciastra che richiama differenti insetti. L’utilizzo di peperoncino potrebbe rappresentare un rimedio biologico indicato. Le lumache che attaccano le fragole possono essere individuate e rimosse manualmente se scarsamente presenti oppure con opportune trappole. Tra le malattie da fungo riscontriamo la muffa grigia e il mal bianco che possono essere combattute con la sarchiatura e la pacciamatura del terreno.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO