Manutenzione del giardino

In cosa consiste la manutenzione del giardino

Un giardino ben curato è uno spettacolo piacevole per gli occhi, ma per ottenere risultati soddisfacenti, sono necessarie cure e manutenzioni costanti. La manutenzione del giardino richiede l'utilizzo di alcuni strumenti di lavoro quali: rastrello, forbici da potare, seghetto, guanti, sacco dell'immondizia, tagliasiepi, tagliaerba. L'uso dell'attrezzatura dipende dalla grandezza del giardino e da ciò che vi è interrato. Per mantenere l’aspetto piacevole del giardino, bisogna eliminare le erbe infestanti, rasare il prato, tagliare la siepe, sostituire le piante di fiori marcite con altre in buono stato vegetativo, potare (se ce ne sono) eventuali piante, rastrellare il manto erboso per asportare le foglie secche che deteriorandosi potrebbero favorire l’insorgere di malattie micotiche.
giardino d'autunno

SLOTRA Coperta Pic-nic Pieghevole Impermeabile 200x200cm Spiaggia Stuoia Tre strati Parco Giardino Campeggio Stuoia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Manutenzione del giardino in autunno-inverno

giardino senza manutenzione Normalmente si pensa che la manutenzione del giardino in inverno non vada fatta, niente di più sbagliato. Anche se la vegetazione con il clima rigido si mette a riposo, sono indispensabili alcuni interventi contenitivi. Con la stagione fredda si arrestano le annaffiature del prato, ma il manto continua lo stesso a crescere, quindi va tagliato regolarmente e le erbe infestanti eliminate manualmente. L’inverno è la stagione adatta per dare nutrimento alle piante e al terreno. Una buona concimazione permette alla vegetazione di trovare nutrimento anche nel periodo freddo. Con una fertilizzazione adeguata, ricca di potassio il prato cresce regolarmente senza risentire gli sbalzi di temperatura. Le piante di fiori, vanno sistemate in un luogo riparato dalle gelate, o protette con i teli adeguati.

  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • attrezzi da giardino Quando si parla di attrezzi per il giardinaggio, occorre fare una netta distinzione tra gli attrezzi di un giardiniere professionista e quelli di chi ha solo una passione per la cura del giardino. in ...
  • amaca tonda L’amaca è un oggetto che non nasce in Italia, ma ha origine dagli indigeni del sud America, ed è stata portata in Europa dagli spagnoli. L'utilizzo originario era quello di un letto, si usava cioè per...
  • tavolo da giardino Chiunque ama la natura e il verde, quando ha anche solo un piccolo giardino, è senz'altro fortunato perché può respirare aria sana e ammirare la bellezza dei fiori. Non è possibile, però, pensare di u...

Ultranatura 20010001006A Set di Piastrelle da Terrazzo in Granito

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,32€
(Risparmi 0,67€)


Manutenzione del giardino in primavera-estate

giardino in primavera-estate La manutenzione del giardino comprende tra l'altro lavori sul manto erboso. In primavera-estate, il prato va irrorato quotidianamente. Nei mesi più caldi, quando l'acqua evapora prima, sono necessarie più annaffiature. Il manto erboso va tagliato ad un’altezza appropriata: non tanto alto, e non tanto basso da svigorire le radici. In primavera è preferibile tagliare alto per incoraggiare la ripresa vegetativa. In estate è preferibile rasare a livello normale. Nelle zone calde la tosatura alta è praticata per mantenere fresche le radici. Nelle zone d’ombra facilita il processo di fotosintesi. La frequenza del taglio dipende dalla velocità di crescita del prato. Le concimazioni sono importanti per compensare le asportazioni degli elementi nutritivi associati ai frequenti tagli.


Manutenzione giardino fai-da-te

Esempi di tosaerba La manutenzione del giardino sono lavori per gli amanti del fai-da-te. Se non si hanno grandi pretese è una mansione che si può svolgere anche da soli, basta avere a disposizione tutti gli attrezzi necessari. Lo strumento che non dovrebbe mancare è il rastrello e il tosaerba. Il rastrello serve per raccogliere l'erba tosata, e tutto ciò che si è depositato sopra il manto erboso. Per il taglio del prato è indispensabile procurarsi un tosaerba. In commercio ci sono diverse attrezzature, dipende dall'ampiezza del manto erboso che si deve tagliare. Se si vuole rispettare l'ambiente e attutire i rumori, si può optare per un tagliaerba manuale elicoidale. Il tosaerba a spinta è indicato per chi ha pochi metri quadri di prato. Il costo è abordabile e si ottengono dei buoni effetti, altrimenti ci sono i tagliaerba a benzina, in questo caso la spesa da sostenere è maggiore.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO