potatura cipressi

Potatura cipressi

La potatura è una pratica colturale che riguarda preferibilmente gli alberi da frutto e ornamentali. Questa tecnica consiste nel praticare dei tagli più o meno drastici su alcuni rami dell’albero, in modo da favorirne uno sviluppo più armonico ed ordinato e stimolarne la produzione. Tra gli alberi ornamentali che spesso vengono sottoposti a potatura ci sono anche i cipressi. Questi arbusti sono originari del Mediterraneo e della Turchia ed appartengono al genere delle conifere. Il loro nome botanico è Cupressus sempervirens da non confondere con il Chamaecyparis, albero di origine americana impropriamente chiamato “cipresso”. Entrambi appartengono alla famiglia delle Cupressaceae, ma non richiedono gli stessi trattamenti colturali. Il cipresso originale, ovvero il Cupressus sempervirens, è un maestoso albero ornamentale che spesso campeggia nei parchi e nei giardini pubblici. Per la sua forma e il suo portamento, viene usato anche per decorare i viali dei cimiteri, dove si erge con tutta la sua silenziosa bellezza e regalità. La forma del cipresso è conica, con foglie strette e rami che hanno un portamento verso l’alto. La chioma è stretta e allungata, proprio come quella di un cono che ha la base tonda e la parte terminale a punta.
cipressi-1

Gelso, Bonsai, 10 anni, 34cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50€


potatura cipressi: Come procedere

I cipressi, per natura, sono degli alberi ordinati che non necessitano di alcun intervento di potatura, né durante la fase di formazione e nemmeno nell’età adulta. L’unica forma di potatura del cipresso è quella ornamentale o estetica ed è chiamata “potatura piramidale”. Questo intervento viene eseguito da operatori specializzati e consiste nel tagliare solo i piccoli rametti lunghi ( branche) che fuoriescono dalla chioma e dai rami principali. Questi rametti lunghi rischiano di rovinare l’originaria simmetria dell’albero e per questo vengono rimossi. La rimozione va effettuata solo quando è necessario, cioè solo quando i rametti appaiono troppo evidenti. Più drastica è, invece, la potatura del Chamaecyparis, che va eseguita con regolarità ogni due anni, sin dalla fase di formazione. La potatura dell’albero in crescita serve a condizionarne la forma e a farlo crescere più ordinatamente, mentre nella fase adulta basta solo tagliare i rami danneggiati o quelli che si incrociano tra loro togliendo aria e luce alla chioma. La potatura del Chamaecyparis si può effettuare in qualsiasi stagione, anche se è meglio preferire la primavera o l’estate. Gli attrezzi per potatura vanno disinfettati con il fuoco o con prodotti specifici, perché tagli imprecisi rischiano di trasmettere a questi alberi una grave malattia nota come “ cancro del cipresso”.


    Kiwi - Actinidia deliciosa Jenny - Vaso 1,5 litro (Pianta rampicante - Pianta adulta) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline - clematidi e rampicanti più economiche

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,95€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO