Alberi giardino

Gli alberi piu' adatti ad un bel giardino

Il vostro giardino ha già qualche albero? E' importante la posizione rispetto agli edifici: le Magnoliaceae, le Abietaceae e le Pinaceae, alberi sempreverdi, possono impedire il passaggio di luce e aria se troppo vicini alle pareti pur assolvendo egregiamente la loro funzione di schermatura dal vento. L'ideale è disporre alberi a basso fusto sempreverdi in giardino sui lati nord e est della casa lasciando i caducifoglie a sud ed ovest, come le Salicaceae o le Leguminosae. I Salici hanno spesso altezza contenuta, sono quasi tutti a foglie caduche con fiori maschili e femminili su piante separate; alla seconda famiglia invece appartiene il Cercis Siliquastrum, Albero di Giuda, con bellissimi fiori dal colore rosa intenso e frutti a forma di baccelli. Se il giardino è in una regione calda si puo' piantare un albero della famiglia delle Palmae, come la Palma di San Pietro Martire, maestosa e decorativa, oppure il Citrus bigaradia o Arancio selvatico, piuttosto basso con fiori profumatissimi. Al nord si puo' optare per una Rosacea come la Crataegus laevigata, volgarmente Biancospino, alta fino a 4-5 metri con fiori bianchi o per una Syringa vulgaris, detta Lillà.
Un giardino ricco di alberature

FORBICI DA POTATURA PROFESSIONALI - Cesoie per Potare da Giardino per la Cura di Piante, Siepi ed Alberi da Frutto, Comoda e Versatile Cesoia Manuale ideale per piccoli & grandi Lavori di Giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,7€
(Risparmi 33,29€)


Creare il giardino: la disposizione e le altezze degli alberi

Una volta studiata la posizione giusta degli alberi che abbelliranno il giardino e le altezze migliori che consentiranno schermatura dal vento e dal sole senza pregiudicare il passaggio dell'aria e della luce, si dovranno valutare le radici e il loro ingombro; alberi come l'Acacia dealbata della famiglia Leguminosae, la comune Mimosa per intenderci, sempreverde con fiori odorosi che in Europa si mantiene abbastanza bassa in altezza, oppure come la Magnolia soulangeana, della famiglia delle Magnoliaceae, sempreverde con fiori ermafroditi, hanno radici che possono raggiungere uno sviluppo insospettabile nel sottosuolo, giungendo a danneggiare addirittura le strutture di fondazione degli edifici. E' possibile accorgersi di questi inconvenienti osservando subsidenze nel terreno ossia piccoli rigonfiamenti che formano collinette laddove il suolo era piano oppure sconnessioni nelle pavimentazioni esterne in corrispondenza del percorso della radice. Dunque, per non far soffrire la pianta e per ottenere un giardino vivibile e bello senza danneggiare le costruzioni, occorrerà distanziare di molto tali alberi oppure optare per varietà con radici a sviluppo contenuto.

  • Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant...
  • attrezzi da giardino Quando si parla di attrezzi per il giardinaggio, occorre fare una netta distinzione tra gli attrezzi di un giardiniere professionista e quelli di chi ha solo una passione per la cura del giardino. in ...
  • amaca tonda L’amaca è un oggetto che non nasce in Italia, ma ha origine dagli indigeni del sud America, ed è stata portata in Europa dagli spagnoli. L'utilizzo originario era quello di un letto, si usava cioè per...
  • tavolo da giardino Chiunque ama la natura e il verde, quando ha anche solo un piccolo giardino, è senz'altro fortunato perché può respirare aria sana e ammirare la bellezza dei fiori. Non è possibile, però, pensare di u...

Porta per folletti, elfi e fate, decorazione per alberi da giardino, statuette divertenti eccentriche regalo, altezza 9 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,51€


Il giardino alberato: colori e profumi nelle stagioni

Progetto della disposizione degli alberi Ottenere un giardino dai bei colori in tutte le stagioni è quasi come combinare gli ingredienti di una ricetta magica: è bene conoscere le varietà piu' adatte in modo da avere fioriture e ombreggiature nonostante il riposo vegetativo. L'Acacia dealbata ha inflorescenze gialle e profumate (i fiori di Mimosa) che sbocciano da gennaio a marzo. L'Acer opalus delle Aceraceae, volgarmente detto Acero napoletano, albero dal portamento mediamente arbustivo, offre una pioggia d'oro di fiori a grappolo penduli di colore giallo brillante nel mese di aprile. Per ottenere un delizioso cambiamento cromatico che segni l'arrivo della primavera è adatto il Cercis siliquastrum, Albero di Giuda, a più fusti con fiori di un bel rosa intenso che sbocciano numerosi anche sui rami secchi nel mese di maggio. In giugno si puo' ottenere uno spettacolare effetto di candore con una Rosacea, il Crataegus mollis, ossia il Biancospino lanuginoso: è un albero da giardino con fiori bianchi con disco rosso centrale, molto suggestivi. Per i mesi caldi l'deale è un albero ombroso come la Palma o il Pino silvestre che puo' arrivare fino a 36 metri di altezza, tipicamente italiano.


Alberi giardino: Inconvenienti degli alberi in giardino: come affrontarli

Il giardino per Kim Kardashian L'entusiasmo per la bellezza della Natura fa bene allo spirito e migliora lo stile di vita dell'essere umano. Tuttavia occorre valutare se esistano degli inconvenienti tali da creare difficoltà di fruizione del giardino, che non ha solo una funzione di abbellimento, ma anche di vera e propria terapia dallo stress. Una delle problematiche più frequenti è legata alle allergie: sarebbe un peccato non poter godere dell'ombra e del profumo degli alberi se i pollini delle infiorescenze minacciassero la respirazione! In tal caso meglio scegliere varietà sempreverdi con fioritura minima e fusto abbastanza alto come le Abietaceae o le Aceraceae. Un secondo problema è legato alla manutenzione del giardino: non tutti amano le foglie caduche o i fiori che si spargono sulle parti pavimentate creando un effetto disordinato mentre lasciarle sul terreno è d'obbligo, dal momento che vanno a concimarlo. Un terzo problema è costituito dall'attrattiva che i pollini dei fiori e gli alberi stessi esercitano sugli animali e soprattutto sugli insetti: potrebbe aversi una presenza costante di questi ultimi soprattutto in estate, cosa fastidiosa soprattutto nel caso dei bambini.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO