Albizia julibrissin

Albizia julibrissin: curiosità

L'abizia julibrissin è un albero da giardino dal grande potere ornamentale. E' originario delle zone temperate dell'Iran e da lì si è poi diffusa in tutto il medio Oriente fino a giungere a colonizzare alcune zone della Turchia. E' da li che deriva il nome con il quale è conosciuto: "Acacia di Costantinopoli". Questo albero fu portato in Italia da un discendente della famiglia degli Albizzi intorno al 1770 e conobbe una immediata diffusione. Le varietà diffuse nei giardini italiani si sono mantenuti costanti e stabili con il passare dei secoli e solo ultimamente un ricercatore francese ne ha individuato una nuova qualità denominandola "ombrella". La varietà maggiormente diffusa nei giardini è "la rosea" che deve il suo nome al colore dei suoi fiori ed una varietà molto simile aventi fiori di un colore tendente all'arancia. Il successo di questa pianta risiede proprio nella bellezza dei suoi fiori.
Albizia julibrissin

1 PIANTA ALBIZIA JULIBRISSIN ROSEA MIMOSA DI COSTANTINOPOLI VASO DA 14CM Caducifoglia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


L'aspetto dell'albizia julibrissin

Albizia julibrissin in giardino L'albizia julibrissin è un albero da giardino ornamentale che può raggiungere i dieci metri di altezza. Il suo tronco è rivestito da una corteccia il cui colore cambia insieme con l'età dell'albero. Si presenta, infatti, grigio verdastra e liscia negli alberi giovani tendendo ad imbrunirsi e a solcarsi negli esemplari più adulti. Le sue ramificazioni, all'apice del tronco, tendono a divaricarsi creando, in tal modo, una chioma a forma di ombrello che sovrasta l'intero corpo dell'albero. Le sue foglie sono bipennate e l'inserzione è generata dalla presenza di un picciolo che parte da rametti lenticellati. Si compongono di un insieme di piccolissime foglioline dal colore verde intenso. I suoi fiori sono sbocciano in inflorescenze dalla forma sferica riunite in un corimbo terminale posto al temine del rametto.

  • Primo piano delle foglie e dei fiori dell'acacia di Costantinopoli L’acacia di Costantinopoli, comunemente conosciuta come ‘albizia’, è una pianta che appartiene alla famiglia delle mimosaceae e comprende più di cento diverse varietà arbustive e di alberi. Questo tip...
  • Pianta di Albizia L’Albizia è una pianta appartenente alla famiglia delle Fabaceae, all’interno della quale sono racchiuse circa 50 specie di fiori, costituiti da fiori e foglie molto particolari e caratteristici di qu...
  • giardino fiorito Il giardino richiede cura e manutenzione costante, poiché le piante e i fiori devono essere seguite costantemente durante l’anno. Il giardinaggio è la tecnica che si occupa della coltivazione di piant...
  • foto potatura alberi La potatura degli alberi è un'operazione importante che richiede attenzione, precisione e informazioni corrette sul taglio da effettuare, al fine di non causare danni a quelli che sono organismi viven...

Carpino, Prebonsai, 13 anni, 48cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 160,7€


Come curare l'albizia julibrissin

L'albizia julibrissin, ha la necessità di essere esposta al sole così come di essere piantata in terreni che siano freschi e che siano preferibilmente ricchi di humus. Questa specie di alberi ha una preferenza per i climi caldi ma, un esemplare adulto, riesce a sopportare anche delle temperature di meno venti grandi se vi è un freddo di tipo secco. Un suggerimento utile è di piantarla isolatamente. Le piante vanno messe a dimora in primavera e necessitano di una grandissima quantità di acqua, soprattutto nei primissimi periodi di vita, facendo attenzione a che il terreno sia sempre umido. Gli esemplari adulti, invece si accontentano dell'acqua piovana. Nel caso in cui il clima fosse particolarmente secco in estate le si dovrà bagnare il terreno in profondità almeno ogni quindici, venti giorni.


Albizia julibrissin: Albizia julibrissin, altro da sapere

Fiori e foglie di albizia julibrissinL'abizia julibrissin è un albero da giardino che regge benissimo le potature e reagisce ai tagli drastici sviluppando una nuova e vigorosa vegetazione che, però, non produrrà fiori fino al sopraggiungere dell'anno successivo. la potatura è necessaria per aiutare alla pianta di ringiovanirsi e di godere di buona salute. Per la sua concimazione si suggerisce di usare concimi ternari solo quando necessario. E' molto importante fare attenzione alle malattie perché queste piante sono molto soggette a contrarne. Il rischio maggiore è rappresentato dagli attacchi della Psilla, un insetto che sverna sulle sue foglie e si nutre succhiandole la linfa. Questo la indebolisce causandone la defogliazione. Oltre a ciò la presenza di questo insetto imbratta le piante. Si suggerisce di intervenire con prodotti a base di acidi grassi.


  • albizia Il genere albizia è costituito da piccoli alberi, diffusi in Asia, Europa, Australia e nord America; in Italia l’unica
    visita : albizia

COMMENTI SULL' ARTICOLO