Geranio imperiale

vedi anche: Geranio

Le cure ambientali per il Geranio Imperiale

I Gerani Imperiali, vanno tenuti in ambienti luminosi e poco umidi. Per una crescita ottimale, non si deve ombreggiare( nè in autunno e nè in inverno) la zona dove sono posizionati i gerani . L'ombra sarà necessaria da marzo in poi, quando le giornate saranno molto calde e afose, per evitare l'appassimento delle verdi foglie e per evitare macchiature o essiccamenti. Durante il periodo estivo, l'ombreggiamento non deve essere continuo, ma solo nelle ore più calde, in quanto, ombreggiando troppo si rischia di ritardare la magnifica e tanto attesa fioritura. All'inizio della coltura la temperatura deve rimanere costante intorno ai 16 - 18 gradi. Invece, per aiutare le nostre piante a formare i boccioli fiorali, da gennaio in poi la temperatura si dovrà aggirare intorno a 8-10 gradi per circa 3-6 settimane.
Geranio Imperiale in piena terra

Closer to Nature (I-adempimento) HBKL21 Bianco Viola del pensiero / Rosso Azalea / Bianco Geranio / verde Vite e variegato edera Display in un Round Willow 14 pollici Hanging Basket artificiale Bedding Plug Impianti e Display Selezione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 109,95€


La potatura e la concimazione del Geranio Imperiale

Esemplare di Geranio Imperiale in vaso All'inizio della coltura del geranio imperiale o geranio a farfalla si consiglia di partire sempre con un terriccio leggermente concimato, per poi aumentare la concimazione, in base alla crescita della pianta. Molto importante è interrompere la concimazione sempre all'inizio della fioritura. Inoltre, bisogna fare molta attenzione anche all'irrigazione, in quanto, dopo l'invasatura l'assorbimento dell'acqua può variare da pianta a pianta. Durante i primi quindici giorni bisogna annaffiare sempre con molta cura, evitando di bagnare le piante con il terreno che risulta già inumidito. Nel periodo invernale, invece, l'irrigazione va effettuata senza bagnare la vegetazione, mentre in primavera si devono sempre aumentare le annaffiature per evitare problemi dovuti alla siccità.

  • geranio zonale Il geranio, anche conosciuto come Pelargonium, in riferimento alla famiglia più diffusa di questo bulbo, è quello che viene considerato il Re delle piante da balcone, perché la sua coltivazione è semp...
  • piante usate come rimedio antizanzare Il giardino presenta una vegetazione piuttosto diversificata. Per creare uno spazio gradevole alla vista, che renda l’ambiente esterno ancora più confortevole, è necessario prendere le giuste precauzi...
  • gerani Il geranio è una delle più belle piante a fiore del nostro giardino o del nostro balcone. Seppur diffuso nei piani superiori esterni delle case, il geranio può essere coltivato anche nelle aiuole del ...
  • Il geranio è un bellissimo fiore annuale, capace di rallegrare le giornate di tutti per i suoi colori vivaci e i suoi fantastici profumi. Saresti capace di coltivare questa pianta annuale? Scoprilo su...

Closer to Nature Artificiale 38 centimetri gialla dorata Cascade Zonale Geranio Plug Plant - Artificial Bedding Plug Impianti e Display Selezione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,19€
(Risparmi 0,09€)


Potatura e rinvaso del Geranio Imperiale

Sfioritura del Geranio Imperiale Durante la potatura di questa magnifica pianta erbacea, è bene rimuovere le infiorescenze sfiorite, sia per questioni di fitosanità sia per aiutare la nostra pianta a raggiungere una maggiore emissione di magnifici fiori. Prima di riporre nostro geranio imperiale a riposo si può effettuare una potatura di riduzione. La moltiplicazione del geranio imperiale, può avvenire sia tramite seme che tramite talea. Tramite seme si creano nuovi ibridi, mentre tramite talea si conservano le caratteristiche della pianta madre. Durante le annaffiature, bisogna fare molta attenzione a non bagnare i fiori, per evitare ristagni idrici. Bisogna eliminare sempre i fiori appassiti e per una buona formazione fogliare le piante devono essere piantate a una giusta distanza una dall'altra.


Geranio imperiale: Possibili malattie del Geranio Imperiale

Fiore Geranio Imperiale appassito La malattia che più spesso colpisce il geranio è senz’altro la ruggine. Essa si manifesta sulle verdi foglie, formando disgustosi ammassi circolari di polvere bruno- arancione o gialla. Questi ammassi di polvere sono depositi di spore. Tali spore compromettono inevitabilmente la fotosintesi clorofilliana, infatti, le foglie vanno man mano a ingiallire e a seccare, lasciando gli steli spogli. Il Geranio Imperiale, può essere attaccato anche dal mal bianco , una malattia di origine fungina che va a colpire tutta la foglia, depositando su di essa della polverina bianca. Questa patologia può portare alla caduta delle foglie e di conseguenza la mancata fioritura dei boccioli. Il nemico più grande e pericoloso dei gerani è la batteriosi che provoca la lacerazione dei tessuti e del fusto, provocando prima macchie e seccume sulle foglie, fino a causare la morte della pianta.


  • geranio imperiale Il geranio imperiale noto anche col nome di Pelargonium grandiflorum è originario dell’Africa australe. Si tratta di una
    visita : geranio imperiale

COMMENTI SULL' ARTICOLO