Hibiscus syriacus

vedi anche: ibiscus

L'hibiscus syriacus - generalità

Originario della Siria, l'hibiscus syriacus si presenta con un portamento eretto, molte ramificazioni e foglie di forma ovale e di colore verde scuro con il margine frastagliato. Può raggiungere i 2-3 m di altezza. Appartiene alla famiglia delle Malvaceae ed è celebre per la sua infiorescenza: da primavera inoltrata fino all'autunno produce infatti una grande quantità di fiori dotati di un diametro notevole - circa 8 cm - e colori vivaci, in diverse tonalità e sfumature dal bianco al viola. L'hibiscus syriacus è il più rustico fra gli hibiscus: non teme il freddo e risulta particolarmente facile da coltivare. Per questo, ma soprattutto per la sua bellezza ed eleganza, l'hibiscus syriacus trova largo impiego in giardini e interni come pianta ornamentale. Fonte: ivynettle.files.wordpress.com
Fiore di hibiscus syriacus

Vivai Le Georgiche Hibiscus Syriacus Rosalbane

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,2€


L'hibiscus syriacus - coltivazione

Hibiscus syriacus fiorito L'hibiscus syriacus predilige le posizioni luminose e soleggiate, sopportando egregiamente la luce solare diretta; resiste bene alle basse temperature, anche per periodi prolungati. In terra piena si adatta a qualsiasi terreno, persino sassoso, purché ben drenato; può essere coltivato in vaso, a patto che questo sia capiente e venga cambiato ogni 2/4 anni. Inoltre, è una pianta che non presenta particolari esigenze di concimazione e annaffiatura: sarà sufficiente irrigare il terreno quando è asciutto da qualche tempo e, ogni 15-20 giorni, fornire all'hibiscus syriacus concime liquido per piante da fiore mescolato con l'acqua d'irrigazione. L'hibiscus syriacus non tollera le potature drastiche: al termine della fioritura, limitarsi a rimuovere le parti danneggiate. Fonte: pics.davesgarden.com

  • ibisco fiore rosa L’Ibisco è una pianta molto bella che dona ai giardini ed alle nostre case una sorta di allegria e felicità grazie ai suoi stupendi fiori molto colorati. L’Ibisco è originario delle zone tropicali e s...
  • Lo splendido fiore di ibisco nativo dell’Asia e delle isole del Pacifico, introdotto in Europa nel ‘700 e negli Usa un secolo dopo, è ormai reperibile in quasi tutto il globo con denominazioni e signi...
  • Esempio di hibiscus piantato in vaso L'hibiscus, comunemente noto come ibisco, è una pianta che appartiene al genere delle 'malvaceae'. In natura troviamo oltre 300 specie differenti di hibiscus sparse quasi in ogni angolo del mondo. Si ...
  • Un fiore di ibisco Questa meravigliosa pianta necessita, per il suo corretto sviluppo, di un terreno costantemente umido: il suolo non deve mai risultare del tutto arido, soprattutto in estate, quando è possibile pratic...

Vivai Le Georgiche Hibiscus Syriacus Russian Violet

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,2€


L'hibiscus syriacus - moltiplicazione

Piantina di hibiscus syriacus La moltiplicazione dell'hibiscus syriacus può avvenire in due modi: per seme o per talea. Premesso che questa pianta tende facilmente ad autoseminarsi (i fiori sono ermafroditi), la semina deve avvenire in aprile, direttamente nel terreno di dimora. Occorre ricordare, però, che la moltiplicazione per seme non garantisce la nascita di piante uguali alla madre (per esempio, con i fiori dello stesso colore). Per ottenere piante identiche si può utilizzare la propagazione per talea: in luglio, tagliare i germogli laterali di 8-10 cm e metterli a radicare in un miscuglio di sabbia e torba. A radicazione avvenuta, trasferire le piantine in vasi di dimensioni sempre maggiori. Evitare di coprire le talee, per ridurre le probabilità di marciume, e mantenerle a una temperatura costante di 18-20°C.


Hibiscus syriacus: L'hibiscus syriacus - malattie e parassiti

Hibiscus syriacus L’hibiscus syriacus è una pianta rustica, che difficilmente viene attaccata da malattie o da parassiti. Tuttavia, le piante e i germogli giovani potrebbero essere soggetti a infestazioni di afidi, cocciniglie cotonose/brune e l'oidio, un fungo. Afidi: attaccano i rami giovani, i boccioli e i fiori. Si combattono con insetticidi specifici. Cocciniglie cotonose: attaccano le piante soprattutto nei climi caldi e secchi. Asportarle e trattare l'hibiscus syriacus con un antiparassitario specifico. Cocciniglie brune: formano escrescenze marroni sulla pianta. Si combattono asportandole e trattando la pianta con un antiparassitario. Oidio o mal bianco: causa macchie bianche polverose su foglie e steli, caratterizzate da odore di muffa. Trattare la pianta con anticrittogamici.



COMMENTI SULL' ARTICOLO