Melo da fiore

Come annaffiare

Le irrigazioni dell’ albero del melo da fiore, preferibilmente fatte con una tipologia di impianto con irrigazione a goccia, non devono essere troppo elevate, ma vanno fatte di frequente, specialmente durante l’estate. Le irrigazioni vengono stoppate una trentina di giorni prima della produzione di mele. Riguardo la potatura, invece, si inizia ad agosto procedendo con l’eliminazione dei succhioni e dei rami secchi o deboli; successivamente bisogna diradare e accorciare i rami che crescono lateralmente. Dopo questa procedura, la pianta del melo farà crescere, durante la stagione seguente, diverse ramificazioni; queste andranno accorciate in modo tale da dare all'albero da fiore la sagoma voluta. Questo procedimento va eseguito fino a quando si ottiene la forma della pianta desiderata.
Albero melo fiore

Ilex aquifolium "Argentea Marginata" (Agrifoglio) [Vaso Ø18cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Coltivazione

Albero mele giardino Il melo da fiore riesce a crescere facilmente su diversi tipi di terreno, ma i migliori sono quelli profondi almeno quaranta centimetri, drenanti e non eccessivamente calcarei. Bisogna avere il pH compreso tra 6,5 e 7,5; evitando i suoli con un pH inferiore a 5,4 e quelli con pH che supera 8,8. Il melo da fiore è un albero che sopravvive alle basse temperature essendo in grado di vivere in aree che arrivano fino a -25°C, ma le gelate sarebbero comunque in grado di danneggiare la pianta. Si può coltivare il melo da fiore in quasi ogni posto, ma preferisce le aree fresche e che si trovano ad una altitudine tra i seicento ed i mille metri dal livello del mare. L'albero del melo da fiore non gradisce i periodi secchi e anche i ristagni di acqua ma ha bisogno di una buona esposizione soleggiata.

  • foto melo Buongiorno, mi hanno regalato un piccolo getto di albero di melo un paio di anni fa, lo abbiamo messo a dimora in mezzo al giardino in un posto ben soleggiato ma è cresciuto pochissimo, pensavamo in u...
  • fiori melo Il melo è una delle piante da frutto più coltivate e diffuse. I fiori del melo sono ermafroditi e si sviluppano riuniti in infiorescenze composte da tre a sette elementi a corimbo. La corolla è format...
  • Melone Il melone, nome comune per cucumis melo, appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee è una pianta annuale molto diffusa, che cresce in particolare lungo il bacino del Mediterraneo. Nel nostro paese ...
  • immagine melograno Buongiorno,Vi presento un mio problema al quale nessuno fino ad ora ha saputo aiutarmi o darmi dei consigli corretti.Due anni fa ho acquistato una pianta di melograno. E’ stata piantata dal gi...

10 pezzi pianta piante di bosso buxsus arredo esterno giardini esterno in vaso 7 h 25 cm incluso vaso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Concimazione

Chioma fiorita La concimazione del melo da fiore, va effettuata subito dopo la fioritura, quindi verso la fine della primavera, per ottenere una buona rifiorita la stagione successiva. Bisogna distribuire 300 grammi di azoto e 400 grammi di potassio per ogni pianta da fiore. Questi volumi di concimi sono da intendersi per una condizione della terra normale, nei terreni molto fertili, come ad esempio quelli limitrofi ai fiumi, queste quantità vanno diminuite o perfino eliminate completamente. Alla stessa maniera, se la terra fosse troppo impoverita, la concimazione andrebbe aumentata anche di un terzo. Nelle piante che producono pochi fiori non serve concimare, per questa ragione, bisogna concimare in modo diverso ogni pianta a seconda della sua effettiva condizione e delle sue singole necessità.


Melo da fiore: Malattie e parassiti

Foglie albero giardino Parlando delle malattie, si potrebbe affermare che il melo da fiore teme l'attacco di molti parassiti che danneggiano il fogliame, i fiori, i boccioli e anche i frutti. Uno dei problemi più diffusi della pianta è la ticchiolatura, una malattia provocata da minuscoli funghi che creano delle macchie grigiastre sulle mele e sulle foglie del melo. Anche il verme dei frutti crea molti danni, è un insetto che si inserisce nella mela, mangiandola e formando dei tunnel all'interno, rendendola non utilizzabile. Anche gli acari rossi sono una grande problematica per il melo da fiore, che muovendosi sul fogliame, ne succhiano la linfa e fanno morire la pianta. Oltre a quelli descritti, diverse larve, specie di funghi e marcescenze possono apparire se si dovesse decidere di coltivare alberi da frutto come il melo da fiore.


Guarda il Video
  • melo da fiore Al genere malus appartengono 30-35 specie di piccoli alberi, o grandi arbusti, a foglia caduca, originari dell’emisfero
    visita : melo da fiore

COMMENTI SULL' ARTICOLO