Ferocactus - Ferocactus herrerae

La pianta di Ferocactus

Il Ferocactus è un genere di piante succulente, della famiglia Cactacee, a cui appartengono 30 specie di cactus barile, di origine americana e messicana delle zone desertiche. E' considerato il cactus per eccellenza e lo si vede spesso in rappresentazioni fumettate, film o iconografie.

Il fusto, in giovane età, tende ad essere a colonna mentre quando la pianta invecchia inizia ad assumere il caratteristico aspetto a costole arrivando alla tipica forma a barile. Spesso si pensa erroneamente che la sua forma a botte sia così perché funge da serbatoio d'acqua nelle zone di deserto; è sconsigliabile bere la sua acqua perché è eccessivamente alcalina e disidratante.

In genere la pianta si sviluppa singolarmente, con portamento globoso, con fiori di colore rosso, viola, giallo in base alla specie, posti in cima i quali fioriscono durante le ore diurne. Delle grosse spine di colore rosso che arrivano anche a 7 centimetri con forma uncinata, difendono la pianta da aggressioni esterne e il Ferocactus può raggiungere, in natura, anche diametri pari a 50 centimetri e altezze di 3 metri con una forma a colonna.

PIANTE GRASSE VERE RARE Ferocactus Latispinus VASO 22 COLTIVAZIONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,9€


Ambiente ed esposizione

L'esposizione ideale è alla luce diretta del sole per poche ore, facendo attenzione durante la primavera a non metterle subito sotto al sole perchè rischiano di bruciarsi. Il clima ideale è superiore ai 15 gradi e mai inferiore ai 6 gradi e la pianta mal sopporta i bruschi cambiamenti di temperature. Negli appartamenti il Ferocactus non raggiunge mai grandi dimensioni. Qualora la pianta vivesse in esterno, nella stagione fredda e piovosa è bene coprirla e metterla al riparo.

  • foto cactus Con il nome di cactus vengono comunemente chiamate tutte quelle piante che fanno parte della famiglia delle Cactaceae. I cactus si trovano in quasi tutte le parti del mondo anche se la loro origine è...

PIANTE GRASSE VERE RARE Ferocactus Glauscescens Produzione Viggianocactus ESEMPLARE ADULTO CACTUS GRANDE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95,9€


Terreno

Il terriccio dovrà consentire un buon drenaggio ed essere composto da pozzolana, torba, sabbia e una piccolissima parte di gesso. Da evitare assolutamente è la compressione del terreno.


Messa a dimora e rinvaso

Quando il Ferocactus è cresciuto a sufficienza, scegliete un vaso leggermente più grande del precedente e rinvasate la pianta ma solo in primavera. Il rinvaso andrà effettuato ogni due o tre anni, data la sua lentissima crescita e nella stagione primaverile. La misura che il vaso dovrebbe avere è di 12 centimetri come massimo, se si vuole assistere ad una già difficile fioritura.


Annaffiatura

L'acqua va data con parsimonia e con giusta frequenza per non rischiare che la pianta marcisca. In inverno, prima di annaffiare va controllato che il terreno sia piuttosto asciutto. Nella stagione calda che va da marzo a settembre bisogna annaffiare il Ferocactus almeno una volta ogni dieci giorni.


Concimazione

All'inizio della primavera, intorno a fine marzo ed inizio aprile, quando inizia il periodo vegetativo, aggiungere un concime con una buona quantità di fosforo e potassio e povero di azoto per evitare di indebolire la pianta. Terminare la concimazione a settembre.


Riproduzione

La riproduzione del Ferocactus è principalmente attraverso il seme. Una volta piantato il seme, affinché cresca nella giusta misura, la temperatura esterna si deve aggirare dai 20 ai 27 gradi. La semina va effettuata nei mesi di marzo ed aprile, inserendo i semi in un vaso con terriccio e sabbia.


Potatura

Il Ferocactus ha una crescita molto lenta, e difficilmente crea ulteriori fusti; per questo motivo non necessita di potatura.


Fioritura

Il Ferocactus fiorisce quando raggiunge all'incirca i 5 anni. Il fiore si forma solo in cima alla pianta e può avere varie colorazioni, in genere giallo ed arancio la cui forma si sviluppa a campana. La fioritura avviene a fine estate, quando le temperature scendono leggermente. E' difficile che il Ferocactus fiorisca quando è coltivato, perchè fiorisce quando arriva ad almeno 30 centimetri di altezza anche se si può provare a mettere la pianta in una zona molto luminosa della casa.


Malattie e parassiti

Gli afidi e le cocciniglie attaccano spesso il Ferocactus e per prevenire, occorre utilizzare un insetticida a largo spettro alla fine dell'inverno e dopo qualche tempo usare anche un fungicida, facendo attenzione che la pianta non sia nel periodo della fioritura.

Alcune volte la pianta può assumere un aspetto lanuginoso, quando è attaccato da funghi e in questo caso occorre lavare a fondo il Ferocactus e dare un fungicida.


Vendita

Il costo di queste piante è molto basso e si trovano sia di misure ridotte che di grandi proporzioni. Se lo si desidera vedere crescere, conviene acquistare i semi.


Specie più diffuse

Ferocactus Stainesil è una specie che solo all'inizio della sua vita ha un aspetto a botte e che crescendo arriva ad una forma cilindrica che può superare i due metri di altezza. Altra particolarità è che produce delle ramificazioni alla base e magnifici fiori rossi.

Ferocactus Emoryi ha la peculiarità di avere una colorazione verde tendente all'azzurro. In alcune zone del messico una parte della pianta viene mangiata, dopo un trattamento di conditura.

Ferocactus Gracilis deve il suo nome alla sua struttura che può raggiungere anche i 3 metri di altezza, mantenendo un diametro piccolo di appena 30 centimetri.


Curiosità

Per anni il Ferocactus fu associato al genere Echinocactus perché per forma e dimensione si somigliano. Accurate osservazioni hanno notato delle differenze, soprattutto nel colore rosso delle spine del Ferocactus.



Guarda il Video
  • ferocactus Il genere ferocactus comprende circa una trentina di specie di piante succulente, appartenenti alla famiglia della cacta
    visita : ferocactus

COMMENTI SULL' ARTICOLO