Pianta Crassula

vedi anche: Crassula

Caratteristiche generali

La Crassula è un arbusto originario dell'Africa meridionale appartenente alla famiglia delle "Crassualaceae". Presenta un fusto di colore marrone molto ramificato mentre le foglie hanno la caratteristica forma ovale, il colore verde e l'aspetto carnoso. Le sue dimensioni sono limitate dato che raramente riesce a superare il metro in altezza. La sua fioritura avviene a cavallo tra la stagione primaverile e quella estiva; i fiori sono a forma di stella, di colore rosso o bianco, e compaiono a mazzetti in cima ai rami della Crassula. Questo arbusto è uno tra i più venduti nei vivai grazie alla semplicità di coltivazione e alla sua ricca fioritura che risulta essere estremamente decorativa. La specie più comune è la Crassula ovata, denominata anche "albero di giada", che presenta il caratteristico bordo rossastro delle foglie. Oltre alla Crassula ovata possiamo individuare anche altre quattro specie: la Crassula arboscens, la Crassula perforata, la Crassula rupestris e la Crassula portulacea. Tutte necessitano delle stesse cure e tecniche di coltivazione.
Pianta Crassula

Crassula ovata (Albero di Giada) [Vaso Ø10,5cm | H. 15 cm.]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,4€


Come coltivare

Crassula ovata fiori La Crassula non necessita di particolari cure ma è consigliato metterla a dimora in pieno sole in una zona in cui le temperature non sono troppo rigide. La temperatura minima raggiungibile è di -4°C. Quindi la coltivazione in terra è consigliabile solo nelle zone del sud-Italia, dove raramente il clima raggiunge temperature estremamente vicine allo zero. In altri luoghi è preferibile la coltura in vaso con la possibilità, cambiandone la posizione, di esporre l'arbusto sempre a temperature perlomeno temperate. Quando la Crassula viene esposta all'aperto, è preferibile addossarla ad un muro cosicché, anche durante la notte, riesca a godere del calore giornaliero. In questi casi la chioma potrebbe svilupparsi in maniera non armonica perché tenderà nell'unica direzione di provenienza dei raggi solari. In questo caso, ogni 15 giorni, si può ruotare il vaso e avere, così, una crescita omogenea e armonica della chioma.

  • crassula ovata Arriva dall'Africa meridionale questa succulenta chiamata anche albero di giada. La crassula ovata appartiene alla famiglia delle crassulacee, della quale fanno parte decine di varietà. Arriva in Euro...
  • Crassula arborescens Le crassulacee provengono dalle regioni aride del Sud Africa. Come tutte le succulente, queste piante sono strutturate in modo da incamerare riserve di acqua per superare i periodi di siccità. La cras...
  • giardino fiorito Il giardino richiede cura e manutenzione costante, poiché le piante e i fiori devono essere seguite costantemente durante l’anno. Il giardinaggio è la tecnica che si occupa della coltivazione di piant...
  • rinvaso crassule Le piante grasse vengono erroneamente considerate una qualità di piante che richiedono poche attenzioni. Non è proprio così.Quando si acquistano delle piante, queste vengono dotate di piccoli vasett...

Crassula Portulacea Gollum giada

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,99€


Concimazione e annafiatura

Crassula ovata In caso di coltura in vaso, per evitare marciumi, è consigliabile fare uso di un terreno con caratteristiche drenanti. Una buona combinazione prevede del terriccio da piante verdi mescolato, in parti uguali, con sabbia. Se ci dovessimo trovare in zone umide e fredde, le proporzioni per una perfetta combinazione prevedono 1/3 di terriccio per piante verdi e la restante parte di sabbia. Predisporre sul fondo uno strato di ghiaia, o argilla, per permettere un più facile scolo delle acque. Durante il periodo vegetativo, se la Crassula è esposta in pieno sole, sarà necessario intervenire con annaffiature modeste ma costanti. Si consiglia di intervenire con una media di una volta a settimana inumidendo in profondità il terreno. Prima di irrigare controllare che non ci sia umidità a livello delle radici. Durante l'inverno si può dilazionare irrigando una volta al mese. Somministrare con cadenza bisettimanale, dalla primavera all’autunno, un concime liquido equilibrato è molto importante. Diluire il concime con l'acqua di irrigazione per evitare bruciature delle radici.


Pianta Crassula: Malattie e parassiti

Crassula fiore La Crassula è una pianta che non soffre molto spesso malattie o l'attacco di parassiti ma è importante avere alcune accortenze affinché possa crescere sana e forte. Il grande pericolo, per questi arbusti, è rappresentato dal marciume radicale dovuto ad un'errata, perché troppo abbondante, irrigazione. Per questo tipo di piante è preferibile sopportare la carenza idrica per qualche giorno che avere sempre le radici in un ambiente umido. Il principale parassita che può attaccare la Crassula è la cocciniglia, che può essere cotonosa o a scudetto. Se si dovesse riscontrare la presenza di questo parassita, procedere alla rimozione manuale servendosi di un batuffolo di cotone imbevuto in acqua ed alcool. In caso di potatura è consigliato, come sempre, di utilizzare strumenti puliti e precedentemente disinfettati.


Guarda il Video
  • crassula pianta La Crassula è una pianta grassa originaria del Sudafrica e appartiene alla famiglia delle Crassulaceae. E’ una pianta
    visita : crassula pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO